71.154.070
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RIBELLIONE DEI LANDERS E IL SENATO FEDERALE TEDESCO BOCCIA IL FISCAL COMPACT

giovedì 11 aprile 2013

BERLINO - Un'altra grana per la Cancelliera Angela Merkel, che sembra perdere qualche consenso in patria. Il Bundesrat, il senato tedesco, ha bocciato il Fiscal Compact, grazie ai voti dell'opposizione costituita dai partiti di Socialisti (SPD) e Verdi.  La decisione ha del clamoroso, essendo Berlino il primo promotore in Europa del patto fiscale, ovvero il Trattato sulla stabilita', il coordinamento e la governance nell’Unione economica e monetaria. Al contempo non impedira' al documento di essere ratificato in Germania, bensi' non fa che posticipare semplicemente i tempi di implementazione.

Per la ratifica c'e' bisogno del consenso di entrambe le Camere. Il BUndestag ha dato il suo placet, ma ora che il Bundesrat ha rifiutato bisognera' aspettare che la legge passi al vaglio della Commissione di Mediazione parlamentare. Il principale motivo alla base del no e' economico. Gli interessi di parte a livello federale e statale hanno finito per divergere.  Anche se sono tanti i punti da chiarire e le modifiche da apportare nei rapporti di forza tra regioni e nazione, gli obiettivi di bilancio del trattato non sono mai stati messi in discussione.

Il Fiscal Compact, prevede Deutsche Bank, sara' implementato dopo le elezioni di autunno, ma comunque entro la scadenza ultima.  I Land pretendono di siglare un accordo esplicito che specifici come un loro impegno sia limitato nel quadro delle norme previste dalla costituzione e non richieda mai loro di prendere nuovi impegni finanziari.

Tra le richieste finanziarie avanzate dai 16 stati membri del Consiglio federale, la volonta' di arrivare all'emissione di un bond conginuto tra Federazione e Land - i cosiddetti Germano-bond - con i quali i Länder vogliono ridurre le loro spese per interessi. Il Bundesrat e' composto dai delegati dei governi dei vari Land. Al senato siedono i membri degli esecutivi di ogni singola regione. Ogni singolo stato e' rappresentato da un numero di delegati proporzionale al numero dei suoi abitanti.


RIBELLIONE DEI LANDERS E IL SENATO FEDERALE TEDESCO BOCCIA IL FISCAL COMPACT




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CIPRO CASO ISOLATO? NO! DOMANI A DUBLINO SI DISCUTE LEGGE UE PER AGGREDIRE CONTI CORRENTI CON PIU' DI 100.000 EURO

CIPRO CASO ISOLATO? NO! DOMANI A DUBLINO SI DISCUTE LEGGE UE PER AGGREDIRE CONTI CORRENTI CON PIU'
Continua

 
UNA GIORNATA JOLIE PER I MINISTRI DEGLI ESTERI DEL G8 RIUNITI OGGI A LONDRA

UNA GIORNATA JOLIE PER I MINISTRI DEGLI ESTERI DEL G8 RIUNITI OGGI A LONDRA


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DIVENTANO 13 I SENATORI CHE LASCIANO IL PD E VANNO CON RENZI

18 settembre - Con l'aggiunta della senatrice Daniela Sbrollini, diventano 13 i
Continua

BERLUSCONI: MIEI PARLAMENTARI CON RENZI? NON MI RISULTA AFFATTO

18 settembre - ''Vedo che i giornali qualche volta dicono che c'e' questa possibilita',
Continua

RENZI MANTIENE QUANTO AVEVA DETTO IERI: DAVVERO 12 I SENATORI CHE

18 settembre - Questi, al momento, i senatori Pd che aderiranno a 'Italia Viva':
Continua

L'M5S MINACCIA RENZI: LO INVITIAMO ALL'ACCORTEZZA NON CI FIDIAMO DI

18 settembre - Se non è una minaccia, di sicuro è un avvertimento col pugnale
Continua

LA LEGA CRESCE ANCHE A CATANIA: ALESSANDRO LIPERA NOMINATO

18 settembre - CATANIA - Alessandro Lipera e' il commissario di Catania della Lega per
Continua

LEGA: STOP LAVORI DELLA CAMERA FINCHE' CONTE NON RIFERISCE SU

18 settembre - La Lega chiede nell'Aula della Camera la sospensione dei lavori
Continua

RENZI: VADO VIA E TORNANO BERSANI SPERANZA E D'ALEMA (CONTE

18 settembre - ''Italia viva vuole parlare alle persone non al Palazzo. Noi vogliamo
Continua

PARLAMENTO UE: LEGA VOTA CONTRO NOMINA DELLA LAGARDE A CAPO DELLA

17 settembre - ''Negli anni passati tutta l'azione della politica monetaria della Bce
Continua

ALLA PRIMA PROVA DI VOTO, PD E M5S SI SEPARANO. E NON SU UNA

17 settembre - ''Pd e M5s subito spaccati in Vigilanza. Alla prima prova del nove il
Continua

MACRON: MIGRANTI ECONOMICI VANNO RIMPATRIATI. REGOLA APPRODO PIU'

17 settembre - PARIGI - La Francia vuole un ''meccanismo stabile, prevedibile e
Continua
Precedenti »