63.963.701
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...

lunedì 19 marzo 2018

Steve Bannon, l’ex consigliere del presidente Trump, cui tutti riconoscono il merito della sua elezione, era presente in Italia nei giorni delle elezioni e subito dopo il risultato, ha dichiarato ai mezzi d’informazione che avrebbe visto bene un governo Lega-M5s, con Salvini in posizione di leader: “Il leader della Lega rappresenta il Nord, ovvero tre quarti del PIL nazionale, mentre il leader 5S propone il reddito di cittadinanza, una versione dell’economia sussidiata, che manderà in fallimento le casse pubbliche in meno di due anni”

Al di là delle parole di Bannon, e delle schermaglie post voto per “marcare” il territorio, esistono realmente punti di convergenza tra il programma della Lega (e del centro destra nel suo complesso) ed i 5S?

Entrambi i movimenti dichiarano di voler porre un freno agli sbarchi e di accelerare le espulsioni.

Sul fronte della lotta agli sprechi e del taglio dei costi inutili, per quanto con sfumature diverse i due movimenti concordano che sia necessario agire per liberare risorse per lo sviluppo ed il sostegno sociale.

Anche sulla necessità di abolire la legge Fornero c’è comunione d’intenti: la Lega è per l’abolizione immediata, i 5s per l’eliminazione entro la legislatura.

Il cavallo di battaglia della Lega di Salvini è l’introduzione della flat tax, i 5S dichiarano da parte loro di voler ridurre la pressione fiscale.

Si tratta di punti qualificanti, che potrebbero portare a convergenze di programma per dare vita ad un esecutivo? La risposta è: dipende.

Dipende da quanto i vertici dei 5s hanno realmente intenzione di dar seguito a quanto scritto ne loro programma: finora, infatti, Di Maio è stato ben più impegnato a rassicurare la ue ed i poteri forti finanziari sul fatto che i 5s non hanno la minima intenzione di abbandonare l’euro e la ue e di favorire gli espropri da parte delle banche delle famiglie in difficoltà con i mutui piuttosto che lottare per ridare sovranità all’Italia (non a caso hanno votato contro Milano per l’EMA al parlamento ue). Ed anche il reddito di cittadinanza, per quanto fino ad ora annunciato, assomiglia fin troppo alla famigerata HartzIV che tanti disastri ha provocato in Germania, ma che è particolarmente apprezzata dai grandi gruppi industriali.

I due movimenti, sulla carta, hanno più punti di contatto che di differenziazione: ora rimane da capire se entrambe le formazioni hanno realmente intenzione di mettere in pratica quanto promesso in campagna elettorale o se uno dei due non sia in realtà la versione italiana di Tsipras, colui che prima fece fare il referendum ai greci per decidere se accettare o meno i diktat della troika e, di fronte al “no” del popolo, se ne infischiò bellamente, mettendo in pratica tutte le peggiori nefandezze imposte dagli oligarchi della ue.

Ormai non manca molto per capire come evolverà la situazione, ma di una cosa siamo certi: chi disattenderà quanto promesso in questa campagna, al prossimo giro elettorale, verrà severamente punito dagli elettori: la fine del bomba fiorentino dovrebbe essere un duro monito anche e soprattutto a chi non perde occasione per definirsi diverso dagli altri.

A buon intenditor, poche parole

Luca Campolongo


Fonti

http://www.ilgiornale.it/news/politica/bannon-salvini-e-maio-facciano-governo-insieme-1503711.html

https://www.money.it/programma-elettorale-Lega-Nord-Salvini-elezioni-2018

https://www.money.it/Movimento-5-Stelle-programma-elettorale-elezioni-politiche

https://www.youtube.com/watch?v=baHhxhI70qc


 


L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ESISTONO PUNTI DI CONVERGENZA TRA LEGA E M5S? SULLA CARTA, SI'. NELLA REALTA', DIPENDE...


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LEGA   M5S   SALVINI   DI MAIO   PROGRAMMA   PUNTI   FORNERO   FLAT   TAX   SPRECHI   MIGRANTI   TROIKA   REDDITO   CITTADINANZA   ITALIA   UE   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua
 
GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il
Continua
COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO CRISI BANCARIE''

COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO

giovedì 11 ottobre 2018
NEW YORK - La decisione del governo di fissare il rapporto deficit/Pil al 2,4 per cento ha colto di sorpresa quei fondi esteri che a settembre avevano comprato BTp sulla scommessa che l'esecutivo
Continua
 
PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI VERTICI DELLA SOCIETA'

PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI

mercoledì 10 ottobre 2018
AVELLINO - Fu una strage immane, che precedette il massacro del ponte di Genova di cinque anni, ma con un bilancio di morti terribilmente simile. Ora, si è arrivati alla fine del processo con
Continua
DOMENICA 14 OTTOBRE VOTO IN BAVIERA: SPD CROLLERA' CSU CALERA' AL 35% AFD PRONTO AL PRIMO GOVERNO DI DESTRA IN GERMANIA

DOMENICA 14 OTTOBRE VOTO IN BAVIERA: SPD CROLLERA' CSU CALERA' AL 35% AFD PRONTO AL PRIMO GOVERNO

martedì 9 ottobre 2018
MONACO DI BAVIERA - Le elezioni nei land tedeschi non sono mai un evento locale, figuriamoci se questa volta alle urne va la potente e popolosa Baviera. Nove milioni di elettori bavaresi sono
Continua
 
IN SVEZIA IL PARTITO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRATI DOPO IL TRIONFO DEL 9 SETTEMBRE ALLE POLITICHE, ELEGGE ANCHE SINDACI

IN SVEZIA IL PARTITO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRATI DOPO IL TRIONFO DEL 9 SETTEMBRE ALLE POLITICHE,

martedì 9 ottobre 2018
LONDRA - E' passato già un mese dalle elezioni svedesi che hanno visto il trionfo del partito anti-immigrati degli Sweden Democrats che hanno raggiunto il 18%. Al momento le trattative
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE NOSTRE LAVORIAMO INSIEME

MINISTRO DEGLI ESTERI UNGHERESE: SU MIGRANTI LE POSIZIONI DEL CENTRODESTRA ITALIANO UGUALI ALLE
Continua

 
LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO 5 STELLE

LE ELEZIONI DEI PRESIDENTI DI CAMERA E SENATO FANNO SCORGERE L'ALBA DI UN GOVERNO LEGA E MOVIMENTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!