46.414.586
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI E' CONTRO L'UNIONE''

martedì 14 marzo 2017

PARIGI - Il tema del rifiuto sempre più vasto e profondo da parte degli italiani nei confronti della Ue è assente dalla stampa nazionale, come fosse una questione marginale. Così, ha buon gioco il principale giornale finanziario francese a pubblicare in prima pagina un articolo su questo tema che sta facendo scalpore in Francia alimentando il dibattito politico d'Oltralpe in vista delle elezioni presidenziali di aprile.

"L'Unione Europea e' sempre meno amata persino nel paese che l'ha vista nascere, l'Italia" Con questa constatazione inizia un articolo del corrispondente da Roma Olivier Tosseri che Les Echos pubblica oggi, martedi' 14 marzo, nella rubrica di prima pagina "Succede in Europa", a commento di un sondaggio SWG-Deloitte sul rapporto tra gli italiani e l'Unione Europea.

"Gia' si sapeva che i cittadini italiani, un tempo i piu' euro-entusiasti, stessero diventando tra i piu' euro-scettici: tra Movimento 5 stelle e a Laga Nord - scrive Tosseri - un italiano su due e' pronto a votare per un partito che nel suo programma includa l'uscita dall'euro come preludio all'uscita dall'Europa dei 27".

"Piu' sorprendente, per non dire piu' preoccupante - scrive il quotidiano economico francese - e' che l'inchiesta SWG-Deloitte mostri come ben 8 imprenditori italiani su 10 giudichino negativamente l'Ue: troppo lontana dai loro problemi, la sua fiscalita' e' troppo complessa e differente tra gli Stati membri e penalizza le piccole e medie imprese a vantaggio dei grandi gruppi".

"Le Pmi italiane infatti - scrive Les Echos - sono troppo piccole per negoziare direttamente con i governi nazionali europei, in un momento in cui Regno Unito, Irlanda, Lussemburgo o Olanda si fanno una concorrenza sfrenata per attirare nel loro territorio le sedi sociali delle imprese. Anche per questo molti imprenditori italiani lamentano una mancanza di equita' in seno all'Ue, a cui si aggiungono le sempre più forti recriminazioni nei confronti dei burocrati brussellesi e dei fondi distribuiti dalla Commissione europea che arrivano a stento in Italia e sono anche mal gestiti".

"Secondo il sondaggio - prosegue l'articolo di Tosseri - il loro disamore verso l'Europa e' in continua crescita: l'85 per cento auspica che l'Ue cambi radicalmente, contro il 79 per cento della media dei loro colleghi europei".

L'articolo pubblicato da Les Echos - che notoriamente è una testata filo-Ue - è ancora più rilevante se si pensa che in Francia è raro che la grande stampa si interessi delle vicende italiane, se non per ragioni scandalistiche. Ma ora, perfino Les Echos scrive che la Ue, se spettasse agli italiani deciderne il destino, avrebbe le ore contate. E il 26 marzo il governo Pd "celebrerà" il 60° della CEE a Roma...

Redazione Milano


LES ECHOS: ''IL 50% DEGLI ITALIANI PRONTO A VOTARE PARTITI NO-UE NO-EURO E L'80% DEGLI IMPRENDITORI E' CONTRO L'UNIONE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LES   ECHOS   SONDAGGIO   ITALIA   IMPREDITORI   UE   ROMA   BRUXELLES   PARIGI   ELEZIONI   EUROSCETTICI   LEGA   M5S    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
 
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO PD DA' LA ''DELEGA PER LE POLITICHE GIOVANILI'' AL MINISTRO POLETTI, CHE INSULTO' I GIOVANI ITALIANI ALL'ESTERO

IL GOVERNO PD DA' LA ''DELEGA PER LE POLITICHE GIOVANILI'' AL MINISTRO POLETTI, CHE INSULTO' I
Continua

 
DICHIARAZIONE ESPLOSIVA DEL GOVERNATORE DI BANKITALIA: ''IL 55% DEI RISPARMI DEGLI ITALIANI E' INVESTITO AD ALTO RISCHIO''

DICHIARAZIONE ESPLOSIVA DEL GOVERNATORE DI BANKITALIA: ''IL 55% DEI RISPARMI DEGLI ITALIANI E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: 50% ELETTORI VOTERA' TORY E THERESA MAY

23 aprile - LONDRA - La metà degli elettori britannici sostengono la premier
Continua

KOREA DEL NORD: PRONTI A CANCELLARE GLI STATI UNITI DALLA FACCIA

23 aprile - La Corea del Nord avverte l'America che e' pronta a ''cancellarla dalla
Continua

SONDAGGIO IN FRANCIA: IL 60% DEI CITTADINI HA UNA PESSIMA OPINIONE

22 aprile - Una presidente Le Pen punterebbe a far saltare l'euro e, comunque, a
Continua

IL CORANO DICE CHE LA TERRA E' PIATTA, QUINDI E' PIATTA (TESI

21 aprile - TUNISI - Il ministero dell'Insegnamento superiore tunisino ha annunciato
Continua

ALTRA TEGOLA SU DEUTSCHE BANK: MULTA DI 157 MILIONI PER CONDOTTE

21 aprile - Appena uscita da un maxi aumento di capitale da 8,5 miliardi di euro
Continua

ITALIA VIOLENTA: RUBANO NELLE NOTTE AUTOBUS E LI SCHIANTANO CONTRO

21 aprile - MODENA - Due bus si sono schiantati la scorsa notte, intorno alle
Continua

SALVINI SBERTUCCIA GENNARO MIGLIORE, IL FREGOLI DELLA POLITICA

21 aprile - ''L'attentato a Parigi non è un favore a Marine Le Pen''. Lo ha detto
Continua

IN CASO DI VITTORIA, MARINE LE PEN INDIRA' IL REFERENDUM PER USCIRE

21 aprile - PARIGI - Marine Le Pen, candidato della destra alle prossime elezioni
Continua

FONTI MINISTERO DELL'INTERNO FRANCESE: DOMENICA ASTENSIONE

19 aprile - PARIGI - Secondo fonti francesi vicine al ministero dell'Interno, nel
Continua

LA POLONIA NAZIONALISTA VOLA: CRESCITA ECONOMICA +3,4% NEL 2017 E

19 aprile - VARSAVIA - L'economia polacca letteralmente ''vola'': e' destinata a
Continua
Precedenti »