74.329.667
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RETATA DI TERRORISTI ISLAMICI IN BOSNIA, TRA LORO ANCHE UN ''ITALIANO'' INTERVISTATO GIORNI FA DALL'ECO DI BERGAMO.

giovedì 4 settembre 2014

SARAJEVO - BOSNIA - La bufera seguita all'arresto di 16 esponenti del movimento fondamentalista islamico dei wahabiti in Bosnia non si placa nemmeno oggi. L'Agenzia statale per le investigazioni e la sicurezza (Sipa) di Sarajevo ha eseguito ieri una maxi operazione denominata "Damask", con l'obiettivo di smantellare un'importante rete di fondamentalisti islamici specializzata nel reclutamento di combattenti da mandare in Medio Oriente, soprattutto in Siria e in Iraq. La questione dei wahabiti in Bosnia rappresenta da diversi mesi un tema caldo per i media locali e una continua fonte di polemiche tra Sarajevo e Banja Luka, capitale della Repubblica Srpska, l'entita' serba della Bosnia. 

Il parlamento della Federazione di Bosnia ed Erzegovina, l'altra entita' del paese, ha recentemente approvato delle modifiche al codice penale e un pacchetto di nuove leggi, proprio con l'obiettivo di creare un quadro legale idoneo alla lotta al terrorismo, soprattutto quello islamico. Gli arresti di ieri, tuttavia, sono scattati dopo un'operazione di Sipa, agenzia statale, in base a disposizioni della procura centrale del paese. Oggi sono stati diffusi anche i nomi degli arrestati tra cui figura anche Bilal Bosnic, considerato da molti come il vero capo del movimento dei wahabiti bosniaci. Bosnic e' noto anche in Italia per un'intervista rilasciata pochi giorni fa a un noto quotidiano locale, in cui ha affermato che ci sarebbero anche 50 italiani tra i combattenti dello Stato islamico (Is), e che egli stesso avrebbe partecipato al loro reclutamento.

L'obiettivo dei combattenti, a detta di Bosnic, e' quello di creare uno califfato islamico anche in Europa e di conquistare il Vaticano. Bosnic ha svolto le sue attivita' di reclutamento soprattutto nell'Italia settentrionale, da dove sono partiti in passato diversi combattenti, anche di origine bosniaca, per la Siria. In particolare, la stampa italiana si e' occupata nei giorni scorsi dei casi di Munifer Karamelasky e Ismar Mesinovic, residenti a Ponte delle Alpi, in provincia di Belluno: entrambi sarebbero morti combattendo. La procura bosniaca ha comunicato oggi che l'operazione "Damask" ha visto "una significativa cooperazione internazionale", mentre le forze dell'ordine e dell'intelligence "continueranno a seguire i movimenti e i comportamenti dei singoli che possono essere messi in relazione con attivita' terroristiche".

Il ministro dell'Interno della Repubblica Srpska, Radislav Jovicic, ha comunicato che la polizia di Banja Luka "segue tutte le persone sospettate di sostenere attivita' terroristiche o di reclutamento". I 16 wahabiti arrestati ieri, cosi' come altre 15 persone indagate ma ancora a piede libero, sono accusati di aver finanziato attivita' terroristiche, incitato al terrorismo, reclutato persone per svolgere attivita' terroristiche e organizzato gruppi terroristici. Bosnic e' inoltre accusato di avere violato, in numerose occasioni, l'ordinamento legale e costituzionale della Bosnia-Erzegovina.

Sipa ha comunicato che molte delle persone arrestate "hanno gia' combattuto in Siria e in Iraq per le formazioni militari radicali islamiche". Nell'operazione sono state perquisite 17 abitazioni a Sarajevo, Kiseljak, Zenica, Maglaj, Srebreik, Zvornik, Buzim e Teslic, mentre sono stati sequestrati materiali di propaganda e grandi quantita' di armi, munizioni, equipaggiamento militare e attrezzatura informatica. L'operazione "e' il frutto di due anni di indagini, che si sono intensificate in tempi recenti". Oltre a Bosnic, e' stato arrestato anche Hamdo Fojnica, padre di Emrah Fojnica, responsabile di un recente attacco suicida in Iraq.

Secondo informazioni non ufficiali raccolte dai media di Banja Luka, sono in tutto 150 i cittadini bosniaci che combattono in Siria e in Iraq. Resta per ora sconosciuto il numero dei combattenti bosniaci che hanno perso la vita combattendo per gli islamisti radicali. 

Sui portali internet gestiti da fondamentalisti wahabiti bosniaci, tra cui "Esune" e "Put vjernika", sono apparse oggi minacce contro le istituzioni che hanno eseguito gli arresti. L'esperto locale per la lotta al terrorismo Dzevad Galijasevic ha affermato oggi al portale internet "Klix" che tali siti sono "controllati da wahabiti che simpatizzano con lo Stato islamico". Galijasevic ha detto che "le minacce apparse oggi hanno l'obiettivo di impedire ulteriori arresti e di tutelare personaggi importanti all'interno di al Qaeda e dello Stato islamico". Proprio per questo motivo, ha concluso, "le agenzie di sicurezza bosniache devono occuparsi in modo piu' serio di questi portali web", dato che "aizzano i fanatici pronti a uccidere o perpetrare atti di terrorismo".

Redazione Milano


RETATA DI TERRORISTI ISLAMICI IN BOSNIA, TRA LORO ANCHE UN ''ITALIANO'' INTERVISTATO GIORNI FA DALL'ECO DI BERGAMO.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CORONAVIRUS: ANNUNCIO SCIENZIATI ISRAELIANI: VACCINO FRA TRE SETTINANE DISPONIBILE TRA 90 GIORNI. SOMMINISTRAZIONE ORALE

CORONAVIRUS: ANNUNCIO SCIENZIATI ISRAELIANI: VACCINO FRA TRE SETTINANE DISPONIBILE TRA 90 GIORNI.

giovedì 27 febbraio 2020
Un team di scienziati israeliani è in procinto di sviluppare il primo vaccino contro il coronavirus. L'annuncio è del ministro israeliano della Scienza e della Tecnologia, Ofir Akunis
Continua
 
MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE IL ''BUCO'' BREXIT

MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE

mercoledì 26 febbraio 2020
LONDRA - Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sul fatto che la fuoriuscita della Gran Bretagna dalla UE avrebbe causato l'implosione dell'Unione Europea per convincersi non deve fare altro che
Continua
IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA BENE

IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA

lunedì 24 febbraio 2020
Il medico, specialista di Dermatologia al Policlinico di Milano, malato di coronavirus è in via di guarigione, e potrebbe essere dimesso anche ora. L'ospedale Sacco sta solo attendendo che la
Continua
 
IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO BERSAGLIO DOPO AL CINA

IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO

lunedì 24 febbraio 2020
Quando noi, di questo giornale online, lanciamo l'allarme "panico" per dire che questo sì è il virus che può ammazzare il nostro Paese, magari qualcuno pensa che sbagliamo.
Continua
UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA L'INFERNO CHE HA ATTORNO

UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA

martedì 18 febbraio 2020
Il racconto di un "prigioniero" italiano che ri trova dentro l'epicentro dell'epidemia di coronavirus Uscite di sicurezza dell'hotel sbarrate con catena e lucchetto e ingresso unico, mascherina
Continua
 
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRECIA A POCHI MESI DALL'ESPLOSIONE: NEL 2015 FINITI I SOLDI PER PAGARE LE PENSIONI (STAVOLTA NON LA SALVA NESSUNO)

LA GRECIA A POCHI MESI DALL'ESPLOSIONE: NEL 2015 FINITI I SOLDI PER PAGARE LE PENSIONI (STAVOLTA
Continua

 
MARINE LE PEN: ''LA FRANCIA E' IN UNA GRAVE CRISI. HOLLANDE FA RIMPASTI MA L'UNICA SOLUZIONE DEMOCRATICA E' IL VOTO''

MARINE LE PEN: ''LA FRANCIA E' IN UNA GRAVE CRISI. HOLLANDE FA RIMPASTI MA L'UNICA SOLUZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BOLLORE' HA PERSO LA CAUSA IN OLANDA CONTRO MEDIASET. GROSSI GUAI

26 febbraio - AMSTERDAM - Il tribunale di Amsterdam ha respinto il ricorso di Vivendi,
Continua

LA DONNA ITALIANA DI 56 ANNI DECEDUTA IN AUSTRIA IERI NEGATIVA AL

26 febbraio - TRIESTE - I test effettuati dalle autorita' austriache sulla donna
Continua

SINDACO DI BORGONOVO VALTIDONE COL CORONAVIRUS: E' COME L'INFLUENZA

26 febbraio - PIACENZA - Il sindaco di Borgonovo Valtidone, sulle colline del
Continua

GUARITA LA DONNA CINESE RICOVERATA COL MARITO ALLO SPALLANZANI UN

26 febbraio - Tecnicamente guarita anche la donna cinese ricoverata allo Spallanzani
Continua

SALVINI: HA RAGIONE IL GOVERNATORE MUSUMECI, NO ANCORA SBARCHI DI

26 febbraio - ''Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci, non e' possibile che
Continua

FONTANA: NON E' UNA PESTILENZA, LA MALATTIA E' POCO PIU' GRAVE DI

26 febbraio - ''Questa mattina le persone contagiate ammontano a 259 e sono stati
Continua

RISTORATORE 71ENNE DI RIMINI COL CORONAVIRUS E' SFEBBRATO E STA

26 febbraio - BOLOGNA - ''Adesso non ho piu' la febbre''. Lo dice al Resto del Carlino
Continua

ANCHE QUATTRO BAMBINI COL CORONAVIRUS IN LOMBARDIA: NESSUNO DI LORO

26 febbraio - MILANO - Nella notte e' salito a 259 il numero delle persone contagiate
Continua

DEI 23 MALATI EMILIA ROMAGNA: 3-4 IN TERAPIA INTENSIVA, LA META' A

25 febbraio - Tra le 23 persone al momento positive al coronavirus in Emilia-Romagna
Continua

UNA SIGNORA MALATA DI CORONAVIRUS SARA' DIMESSA, NON HA SINTOMI.

25 febbraio - PADOVA - L'Azienda ospedaliera di Padova ha deciso la dimissione di una
Continua

CONTE ''PRECISA'' E RITRATTA: MA COME CI SIAMO CAPITI MALE...

25 febbraio - ''Ho assolutamente chiarito: ieri a una precisa domanda ho dato una
Continua

GOVERNATORE TOTI: PRIMO CASO DI CORONAVIRUS IN LIGURIA, DONNA DI 72

25 febbraio - ''Il primo caso di coronavirus in Liguria riguarda una signora di 72
Continua

IL KUWAIT FERMA TUTTI I VOLI PROVENIENTI DALL'ITALIA E DALLA COREA

25 febbraio - In Kuwait, le autorità dell'aviazione civile locale hanno ''bloccato
Continua

FONTANA: SANITA' LOMBARDA E' ECCELLENZA SAPRA' DIMOSTRARLO ANCHE IN

25 febbraio - MILANO - ''Il sistema sanitario lombardo e' un'eccellenza e anche in
Continua

RISCHIO DI PARALISI PER 500 AZIENDE AGRICOLE CON 100.000 TRA MUCCHE

25 febbraio - MILANO - ''Con l'emergenza coronavirus c'e' il rischio paralisi per 500
Continua

NONOSTANTE IL MISERABILE INCAPACE SEDUTO A PALAZZO CHIGI, CE LA

25 febbraio - ''Un grande abbraccio di solidarieta' e tutto il nostro sostegno a
Continua

QUARANTENA PER CHI ARRIVA IN GRAN BRETAGNA DAL NORD ITALIA.

25 febbraio - LONDRA - La Gran Bretagna impone da oggi ''l'auto-isolamento'' per 14
Continua

GALLERA NON LE MANDA A DIRE A CONTE CHE SPARA ALLE SPALLE DI CHI

25 febbraio - MILANO - ''Ormai sta emergendo la totale incapacita' del Governo di
Continua

REGIONE LOMBARDIA COMPRA - DA SOLA - 100.000 TAMPONI PER

25 febbraio - MILANO - ''Oggi arrivano 100 mila tamponi, e ne abbiamo ordinato ancora
Continua

LA BREXIT HA AVUTO UN EFFETTO PEGGIORE DEL CORONAVIRUS SULLA BORSA

24 febbraio - Il crollo di oggi di Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha perso il
Continua
Precedenti »