73.679.988
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LETTA: ''NON SARA' IL DECRETO DEI MIRACOLI'' (L'IMU RESTA, SLITTA A OTTOBRE) E I SOLDI? TOLTI A FORMAZIONE E IMPRESE.

venerdì 17 maggio 2013

ROMA - Non sara' il "decreto dei miracoli" ma la possibilita' di avere tempo in piu' per fare le riforme. Il premier Enrico Letta spiega cosi' dalla Polonia la portata dell'intervento in calendario oggi in Cdm. Ma il Pdl e' categorico: o si fa la riforma o il governo va a casa.

Lo dice chiaro il capogruppo Renato Brunetta: "entro agosto bisogna fare la riforma complessiva della tassazione degli immobili, compresi i capannoni, altrimenti cadra' il governo Letta". Il premier pero' assicura: "parleremo con tutti e cercheremo di dare risposte a tutti, sulle imprese, sui terreni agricoli, sulla riforma degli strumenti di cassa integrazione". In sostanza, a meno di sorprese dell'ultima ora, il decreto che oggi alle 11 sara' sul tavolo del Cdm per il varo prevede che salti la rata di giugno dell'Imu ma non per le imprese (niente per i capannoni, forse per i beni agricoli).

E secondo il ministro degli affari regionali Graziano Del Rio l'ipotesi sul tavolo del Consiglio dei Ministri prevede per l'Imu sulla prima casa uno slittamento a settembre od ottobre. La Cig verra' poi rifinanziata ma "a brevissimo", cioe' con circa 700-800 milioni di euro. Inoltre arriveranno i primi piccoli tagli ai costi della politica che incideranno solo sugli stipendi dei ministri-parlamentari. 

Nessuna 'nuova' ci dovrebbe poi essere rispetto alle coperture: non servono risorse per l'Imu (i circa 2 miliardi della rata verrebbero coperti con fondi di tesoreria che verrebbero stornati ai Comuni) mentre gli 700-800 milioni in piu' reperiti ad ora per la cassa (potrebbero pero' aumentare) arriverebbero dal fondo produttivita' e da quello formazione. Cioe' dalle aziende.

Ma con l'impegno di rimettere le risorse appena possibile. Tanto che il segretario della Cgil, Susanna Camusso tuona: "se finanziare gli ammortizzatori sociali significa sottrarre risorse da altre voci del lavoro, allora c'e' qualcosa che non torna, non si sta dalla parte del lavoro". E avanza una proposta: "la soluzione potrebbe essere un anticipo dall'Inps". Ma il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, e' chiaro: il Governo sta valutando "le risorse disponibili a brevissimo termine" per rifinanziare la cig in deroga per poi rivederla perche' "non si puo' rifinanziare lo strumento senza rivisitarlo". (wsi)


LETTA: ''NON SARA' IL DECRETO DEI MIRACOLI'' (L'IMU RESTA, SLITTA A OTTOBRE) E I SOLDI? TOLTI A FORMAZIONE E IMPRESE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANONYMOUS ALL'ITALIANA: ALTRO CHE HACKER PER SFIDA AL POTERE. ARRESTATO UN GRUPPO CRIMINALE.

ANONYMOUS ALL'ITALIANA: ALTRO CHE HACKER PER SFIDA AL POTERE. ARRESTATO UN GRUPPO CRIMINALE.

 
SONO COSI' RICCHI DA POTER COMPERARE L'AEREO, MA COSI' FETENTI DA TRUFFARE PER NON PAGARE L'IVA. VIVA ''L'ITAGLIA''.

SONO COSI' RICCHI DA POTER COMPERARE L'AEREO, MA COSI' FETENTI DA TRUFFARE PER NON PAGARE L'IVA.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »