57.484.565
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PAESI BASCHI, MICCIA ACCESA

venerdì 22 settembre 2017
PAESI BASCHI - ''Ma lo stato vuole spegnere il fuoco gettando piu' benzina!''. Non nasconde irritazione e preoccupazione per come vanno le cose in Catalogna il premier basco spagnolo, Inigo Urkullu, leader dei nazionalisti moderati del Pnv. L'irritazione di Urkullu davanti al pugno di ferro del premier Mariano Rajoy con Barcellona e la totale assenza di dialogo da mesi e' dovuta anche al timore di un 'contagio catalano' nel Paese Basco, dove nelle ultime settimane gli indipendentisti stanno rialzando la testa e si schierano al fianco del presidente catalano Carles Puigdemont. I sondaggi dicono che il 25% dei baschi e' per l'indipendenza e il 57% vuole un referendum come quello catalano per decidere se rimanere o meno con la Spagna. Urkullu ha rinunciato all'approccio indipendentista del suo predecessore, fino al 2009, Juan Jose' Ibarretxe che aveva tentato di organizzare un referendum di indipendenza, fatto poi deragliare da Madrid. L'attuale Lehendakari (premier in basco) governa con una linea pragmatica di allargamento dei poteri e dei finanziamenti per i baschi negoziato con Madrid. Lo tsunami catalano sta mobilitando pero' il popolo indipendentista, e preme sulla linea del suo partito. Proprio oggi il Pnv avrebbe dovuto votare con il governo minoritario di Rajoy al congresso dei deputati di Madrid per approvare il bilancio dello stato 2018. Ma il blitz della Guardia Civil a Barcellona ha provocato una spaccatura con il premier spagnolo. Il Pnv si e' tirato indietro e Rajoy ha dovuto rinviare il voto nella speranza di convincere Urkullu con nuove concessioni.


 
Target

CORBYN SPIA DELL'URSS, PARE

martedì 20 febbraio 2018
Continua la campagna di sospetti portata avanti da ambienti e media conservatori britannici sui vecchi contatti con l'est europeo
Continua
 

VIRGINIA RAGGI PROSCIOLTA

martedì 20 febbraio 2018
ROMA - Il Tribunale di Roma ha stabilito ''l'infondatezza della notizia di reato'' nel caso della nomina di Salvatore Romeo al
Continua

PD, INCAPACI O COMPLICI

martedì 20 febbraio 2018
MODENA - ''Oggi hanno perso il posto di lavoro 500 operai, con un ministro che si e' accorto che le regole europee danneggiano il
Continua
 

WEIDMANN O LA BCE CROLLA

martedì 20 febbraio 2018
I politici tedeschi che lamentano i bassi tassi di interesse della Banca centrale europea hanno una soluzione a portata di mano:
Continua

23 FEBBRAIO SCIOPERO MEDICI

lunedì 19 febbraio 2018
Il Coas medici dirigenti conferma l'adesione allo sciopero indetto per venerdì 23 febbraio, nonostante la revoca di alcune
Continua
 

BRUNETTA: FLAT TAX SUBITO!

lunedì 19 febbraio 2018
''In questo momento noi abbiamo un tasso di crescita dell'1,5%, il prossimo anno sarà peggio. Con questa crescita non riparte il
Continua

ORBAN: PRIMA C'E' L'UNGHERIA

lunedì 19 febbraio 2018
BUDAPEST - ''L'Ungheria prima di tutto. Difenderemo la nazione contro quelli che agiscono nell'Ue e nell'Onu, realizzando il
Continua
 

LEGA: TANTI VOTI AL SUD

lunedì 19 febbraio 2018
''La proiezione fatta oggi da Repubblica per cui il centrodestra avrebbe già la maggioranza dei seggi in Parlamento è
Continua

ORDA AFRICANI DALLA TUNISIA

lunedì 19 febbraio 2018
Tre cittadini tunisini sono stati fermati dalla Polizia di Stato a Pozzallo (Ragusa). Sono ritenuti gli scafisti
Continua
 

MIGRANTI:ORBAN ACCUSA LA UE

lunedì 19 febbraio 2018
BUDAPEST - Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha tenuto il discorso annuale sullo stato del Paese, in quello che da vari
Continua

AUSTRIA-ITALIA TIR IN GUERRA

lunedì 19 febbraio 2018
Il ministro dei trasporti austriaco Norbert Hofer (del partito nazionalista FPOe) presenta oggi a Innsbruck la sua strategia per
Continua
 

IL PUGNO DI FERRO FRANCESE

lunedì 19 febbraio 2018
PARIGI - Il progetto di legge del governo francese sul diritto d'asilo e sull'immigrazione verra' presentato questo mercoledi' al
Continua

ASSOLTO? VA RIPROCESSATO...

lunedì 19 febbraio 2018
''La riforma della giustizia rimane una delle nostre priorità. Da un lato, la giustizia è lenta e inefficiente, dall'altro in
Continua
 

ALTA TENSIONE ISRAELE IRAN

lunedì 19 febbraio 2018
Alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera, l'esperto di Difesa della Spd, il socialdemocratico Fritz Felgentreu, cosi'
Continua

SUPER BUFALA RUSSIAGATE

lunedì 19 febbraio 2018
In una serie di tweet il presidente Donald Trump ha oggi mirato a spostare la responsabilita' delle interferenze russe nella
Continua
 

BRUNETTA: LEGGE PER VENEZIA

giovedì 15 febbraio 2018
VENEZIA - ''Ne ho già parlato la scorsa settimana con il sindaco di Venezia e presidente della città metropolitana, Luigi
Continua

ZAIA: AUTONOMIA FATTA AL 90%

giovedì 15 febbraio 2018
VENEZIA - ''La partita dell'autonomia procede: la collaborazione e lo scambio di bozze e controbozze e' positivo. Magari ho fatto
Continua
 

MACRON CACCIA I GIORNALISTI

giovedì 15 febbraio 2018
PARIGI - Giornalisti messi alla porta: la consigliera per la comunicazione del presidente Emmanuel Macron, Sibet Ndiaye, ha
Continua

USA: STRAGE IN UNA SCUOLA

giovedì 15 febbraio 2018
Sarebbero 17 le vittime della sparatoria alla scuola superiore Douglas High di Parkland, a circa un'ora da Miami, in Florida. Lo
Continua
 

USA: PAKISTAN IN LISTA NERA

giovedì 15 febbraio 2018
WASHINGTON - Gli Stati Uniti vogliono inserire il Pakistan nella ''lista nera'' dei paesi che non stanno facendo abbastanza per
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI
lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non tornano. Di solito le discussioni sul bilancio comunitario non attraggono molta attenzione, ma questa volta e'
Continua
 

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE
lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars Rimsevics, che e' anche membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea, e' stato arrestato
Continua

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI
mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di questi il 5% provengono da paesi dell'Unione europea, mentre il 65% arriva da nazioni
Continua
 

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!
martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale errore. Infatti, e questo sorprendera' parecchi lettori, il paese che viola piu' norme comunitarie e' la
Continua

NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA

NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA COME I KILLER MAFIOSI
martedì 13 febbraio 2018
Nel nostro Paese, l'italia,  le persone scomparse ancora da rintracciare sono 52.990, delle quale solo 9.380 sono italiani, mentre  43.610 sono stranieri, la stragrande maggioranza africani. Più di 43.000 "fantasmi" circolano per l'Italia senza che lo stato ne abbia controllo. E'
Continua
 

INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL

INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL SUD, INDIA E RUSSIA
venerdì 9 febbraio 2018
I media di regime in questi giorni stromabazzano i “prodigiosi” risultati della crescita del PIL italiano e delle nazioni della zona euro. Dati, secondo loro, splendidi, tali da far guardare al futuro della moneta unica con grandissimo ottimismo  e soprattutto da considerare le
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!