50.740.039
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ARRIVA IL GOVERNO MAY

giovedì 15 giugno 2017
LONDRA - I conservatori della premier britannica Theresa May hanno raggiunto ''un ampio accordo'' con gli unionisti nordirlandesi del Dup per ottenere il loro sostegno al programma del governo targato Tory. Lo ha riferito una fonte dei Tories, dopo che il presidente della Camera dei Comuni ha fissato per il prossimo 21 giugno la data per la presentazione del programma di governo in parlamento da parte della Regina Elisabetta II, con due giorni di ritardo rispetto a quanto previsto prima delle elezioni. Alle elezioni dell'8 giugno scorso i Tories hanno ottenuto 317 seggi e hanno bisogno dei 10 conquistati dal Dup per avere la maggioranza assoluta dei Comuni sui complessivi 650 seggi. La fonte ha sottolineato che ''i colloqui con il Dup stanno andando avanti bene e c'è un ampio accordo sui principi del discorso della Regina. Entrambe le parti sono impegnate a rafforzare l'unione, a combattere il terrorismo, a procedere con la Brexit e a portare prosperità in tutto il Paese''. La fonte ha quindi aggiunto che i Tories sono ''fiduciosi nel fatto che ci sarà sostegno sufficiente alla Camera per l'approvazione del discorso della Regina'', che contiene il programma del prossimo esecutivo. Punto forte tra May e la leader Dup, Arlene Foster, riguarda la Brexit: la premier britannica è infatti sostenitrice di un'uscita ''dura'' dall'Ue, il Dup concorda ma vuole evitare il ritorno di un confine fisico con l'Irlanda, membro dell'Unione Europea. Tuttavia la questione del confine con l'Irlanda del Nord è del tutto marginale.


 
Target

BANDA ISLAMICA ORGANIZZATA

sabato 19 agosto 2017
BARCELLONA - Nuovo colpo di scena nelle indagini sugli attentati a VBarcellonna e Cambrils: i Mossos d'Esquadra, la polizia
Continua
 

UE NON REAGISCE ALLE STRAGI

venerdì 18 agosto 2017
''Il giorno dopo l'ennesimo attacco al cuore dell'Europa, della nostra Europa, nessuna risposta da parte di chi ci governa a
Continua

SPAGNA, DELIRIO ISLAMICO

venerdì 18 agosto 2017
''Riconquistare al-Andalus'': solo nei giorni scorsi un sito Internet minacciava ''un attacco imminente in Spagna'' utilizzando
Continua
 

POLIZIA DISSE NO A BARRIERE

venerdì 18 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia della Catalogna nel dicembre scorso aveva respinto una raccomandazione di collocare ''in modo
Continua

VOLEVANO USARE FURGONI-BOMBA

venerdì 18 agosto 2017
Gli autori dell'attacco di ieri a Barcellona e Cambrils facevano parte di una cellula islamica che aveva pianificato di attaccare
Continua
 

SOLIDARIETA' TRA AFRICANI...

venerdì 18 agosto 2017
Hanno sequestrato una loro connazionale e la figlia minorenne chiedendo un 'riscatto' di mille dollari alla loro famiglia per
Continua

UCCISI 5 TERRORISTI ISLAMICI

venerdì 18 agosto 2017
BARCELLONA - Secondo fonti dell'antiterrorismo spagnolo citate dal quotidiano El Pais, dietro agli attacchi di Barcellona e
Continua
 

DEBITO ITALIA ESPLODE

venerdì 18 agosto 2017
''Qualsiasi politica di controllo del debito attuata nel corso degli ultimi anni dai vari governi italiani è fallita
Continua

BARCELLONA: ISIS FESTEGGIA

giovedì 17 agosto 2017
Un furgone bianco si è scagliato oggi pomeriggio contro i turisti lungo la Rambla di Barcellona, una delle più importanti
Continua
 

ATTENTATO A BARCELLONA:MORTI

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - Incubo terrorismo in Spagna. E' di almeno due morti e 5 feriti accertati il primo bilancio provvisorio dei quello
Continua

REGENI: RENZI SAPEVA TUTTO

mercoledì 16 agosto 2017
L'Amministrazione Obama era in possesso di ''prove esplosive'' sulle responsabilita' di alcuni ''alti papaveri'' egiziani nella
Continua
 

ATTACCO FRONTALE A DRAGHI

mercoledì 16 agosto 2017
BERLINO - Tempi duri per Draghi, ma un futuro davvero durissimo per l'Italia, quando il suo successore sarà nominato tra un anno
Continua

BRENNERO: 70 SOLDATI AUSTRIA

mercoledì 16 agosto 2017
VIENNA - L'Austria mette in campo 70 militari che coadiuveranno la polizia nei controlli, anche sull'immigrazione, in prossimita'
Continua
 

L'ITALIA VISTA DA TOTI

martedì 15 agosto 2017
Classe politica troppo concentrata su temi come ''la legge elettorale, le alleanze locali, le alchimie partitiche'' mentre quello
Continua

97.000 AFRICANI, 0 PROFUGHI

lunedì 14 agosto 2017
''Grazie soprattutto all'attività frenetica delle navi Ong, al loro servizio taxi dalle coste libiche ai nostri porti, prima che
Continua
 

800MLN ANNO PER GLI AFRICANI

lunedì 14 agosto 2017
''La Lombardia sta ospitando circa 28mila immigrati richiedenti asilo, per un costo che si aggira intorno agli 800 milioni
Continua

TREMONTI: BOLLA ESPLOSIVA

lunedì 14 agosto 2017
''Dal 2007 a oggi le cause della crisi sono ancora tutte li'. Se allora c'erano numeri eccessivi, oggi sono esplosivi. La
Continua
 

900 MILIARDI DA ''TROVARE''

lunedì 14 agosto 2017
Il debito pubblico da rinnovare nella prossima legislatura ammonta complessivamente a 900 miliardi di euro. Tra gennaio 2018 e la
Continua

NAVI ONG SI RITIRANO

lunedì 14 agosto 2017
Dopo Medici Senza Frontiere, anche le Ong Sea Eye e Save the Children fermano le navi impegnate davanti alla Libia nel trasbordo
Continua
 

MELONI: NO SECCO AD ALFANO

lunedì 14 agosto 2017
''Anch'io sogno di dare alla Sicilia un governo di rottura con il passato: ma come è possibile farlo alleandosi a chi govema con
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.
giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi. Si tratta di Driss Oukabir, l'uomo che ha noleggiato il furgone utilizzato per l'attentato. I
Continua
 

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA
lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il populismo di Marine Le Pen. Peccato che subito dopo Macron si sia rivelato essere un nazionalista non
Continua

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA
sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona, che sono stati sbagliati i conti dello Stato per il 2017 e che mancano 5 miliardi
Continua
 

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE
lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato visto che altri paesi stanno applicando la medesima politica e a tale proposito e' interessante
Continua

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%
sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a crescere le sofferenze delle banche italiane: le rate non pagate da famiglie e imprese sono salite
Continua
 

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE
giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il futuro del nostro paese, soprattutto se dovesse passare la norma fortemente voluta dalla Germania di
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!