47.475.105
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UNGHERIA:UE MENTE SU TURCHIA

venerdì 17 marzo 2017
Secondo il ministro degli Esteri e del Commercio ungherese, Peter Szijjarto, l'Ue ha mentito alla Turchia per quanto riguarda l'accordo sui migranti. Lo riferisce oggi il giornale turco ''Yeni Safak'' (''Nuova alba'') che cita l'intervento fatto ieri dal ministro ungherese a una conferenza dedicata ai rapporti tra l'Ue e la Turchia, tenutasi a Budapest. ''L'Unione europea ha mentito alla Turchia'', ha dichiarato Szijjarto in riferimento all'accordo siglato lo scorso anno tra i paesi europei e Ankara con cui si prometteva che i cittadini turchi avrebbero potuto circolare senza visto all'interno dell'area Schengen a partire dal giugno dello scorso anno. Condizioni che, ha evidenziato Peter Szijjarto, non sono state attuate. Un anno dopo la Turchia ha ricevuto dall'Ue 677 milioni di euro per gestire i flussi di migranti ai suoi confini e il tema dell'accesso di Ankara all'Unione europea e la liberalizzazione dei visti dei cittadini turchi in territorio comunitario ''sono rimaste questioni lontane''. ''Non c'e' dunque una colpa da parte della Turchia'', ha continuato Szijjarto, secondo il quale l'intera responsabilita' pesa su Bruxelles, che ''e' totalmente colpevole''. Cosi' come ''i burocrati europei'', ha aggiunto il ministro ungherese, ''hanno fatto un grosso errore'' nel criticare il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo la firma dell'accordo, seguendo modalita' che ''rischiano di mettere a repentaglio la sicurezza dell'Europa''. La Turchia ha siglato un accordo con i paesi europei il 18 marzo del 2016 per gestire i flussi dei migranti ai suoi confini in cambio di una promessa di 6 miliardi di euro e di una futura liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi. Ma non è accaduto.


 
Target

FDI: SI' AL PROPORZIONALE

martedì 30 maggio 2017
Fratelli d'Italia preferirebbe un sistema elettorale con una quota maggioritaria, ma non fara' barricate qualora dovesse
Continua
 

GERMANIA:EFFETTO MATUSALEMME

martedì 30 maggio 2017
Oltre al dieselgate, ai divieti di guida e alle code, il settore auto in Germania si trova a dover fronteggiare un'altra sfida,
Continua

SUL REFERENDUM PD INGANNA

martedì 30 maggio 2017
''Sul referendum per l'autonomia il Pd lombardo, oggi con il segretario milanese Bussolati e ieri con il ministro Martina,
Continua
 

ZAIA: TRAGEDIA BANCHE VENETE

martedì 30 maggio 2017
VENEZIA - ''E' una tragedia la partita della BpVi e Veneto Banca. Siamo davanti a due cadaveri eccellenti e speriamo non lo
Continua

ALTRA LEGNATA A MACRON

martedì 30 maggio 2017
Decisamente la moralizzazione della vita politica francese, parola d'ordine del governo del nuovo presidente Emmanuel Macron e
Continua
 

GERMANIA-USA: PROFONDA CREPA

martedì 30 maggio 2017
BERLINO - Il portavoce del cancelliere tedesco Angela Merkel, Steffen Seibert, ha commentato le dure dichiarazioni rivolte dal
Continua

DOPO LE ELEZIONI, SARA' CAOS

martedì 30 maggio 2017
Il sistema tedesco ''penso sia il male minore, dato che per altri sistemi non ci sono i voti in Parlamento. Resto convinto, non
Continua
 

BRUNETTA: SOGLIA 5% VA BENE

martedì 30 maggio 2017
''Francesco Verderami del 'Corriere della Sera', bravissimo giornalista, è molto amico di Angelino Alfano, e quindi molto
Continua

IL GOVERNO STA PER CADERE

martedì 30 maggio 2017
''Occorre mettere in sicurezza i conti del Paese? Evitare l'aumento dell'Iva e l'esercizio provvisorio, anticipare la legge di
Continua
 

GRANDE NORD, PICCOLI NUMERI

lunedì 29 maggio 2017
''In un solo weekend oltre 1000 adesioni pervenute in vario modo, segno che abbiamo visto giusto. Un risultato straordinario che
Continua

RENZI VUOLE COALIZIONE PD-FI

lunedì 29 maggio 2017
Tenere le prossime elezioni in Italia contemporaneamente a quelle che si terranno in Germania: e' questo l'intento dell'ex capo
Continua
 

PD: GENTILONI SI DEGUERA'...

lunedì 29 maggio 2017
''Il voto anticipato non e' un obiettivo, ma puo' essere la conseguenza del risultato di avere una legge elettorale. Del resto la
Continua

MERKEL DA' LEZIONI A TRUMP?

lunedì 29 maggio 2017
''Trump ha difeso e difende gli interesse degli Stati Uniti dal punto di vista dell'immigrazione, della sicurezza dal terrorismo,
Continua
 

PUTIN A PARIGI DA MACRON

lunedì 29 maggio 2017
Non è semplicemente la prima visita di Vladimir Putin a Macron e il ''primo incontro'' con il neoeletto capo di stato francese.
Continua

LEGGE ELETTORALE MARMELLATA

lunedì 29 maggio 2017
''Parliamo della tassazione unica al 15%: quindi tassa unica al 15% e galera per chi evade anche questo 15% perche' oggi la
Continua
 

G7 SCHIANTATO A TAORMINA

sabato 27 maggio 2017
TEORMINA - La seconda e conclusiva giornata di lavoro del G7 di Taormina è centrata sui colloqui tra i Sette Grandi che
Continua

26 BAMBINI CRISTIANI UCCISI

venerdì 26 maggio 2017
IL CAIRO - La visita di Papa Bergoglio in Egitto non ha portato di sicuro a un cambiamento: gli islamici odiano e massacrano i
Continua
 

FOLLA PER SALVINI A PALERMO

venerdì 26 maggio 2017
PALERMO - Pranzo con lo street food palermitano per Matteo Salvini accolto da moltissimi simpatizzanti. Il leader della Lega,
Continua

MONTANA: REPUBBLICANO VINCE

venerdì 26 maggio 2017
Nonostante il Russiagate (inventato dalla stampa ''democratica'' Usa per provare a giustificare la disfatta della Clinton), le
Continua
 

ABEDI HA IMPARATO IN LIBIA

venerdì 26 maggio 2017
L'attentatore di Manchester potrebbe aver fabbricato un secondo ordigno ora nelle mani di complici jihadisti. E' questo il timore
Continua

 
Ultimi articoli pubblicati

STAMPA FRANCESE: LEGGE ELETTORALE SBAGLIATA, MA IL PD VUOLE VOTARE PRIMA DELLA ''MANOVRA GRECA''

STAMPA FRANCESE: LEGGE ELETTORALE SBAGLIATA, MA IL PD VUOLE VOTARE PRIMA DELLA ''MANOVRA GRECA'' CHE IMPORRA' LA UE
martedì 30 maggio 2017
"Non c'e' tre senza quattro" potrebbe essere il precetto elettorale di questo anno 2017 in Europa: e' la previsione del quotidiano economico francese "Les Echos", secondo cui dopo la Francia, la Gran Bretagna e la Germania, anche l'Italia potrebbe essere chiamata alle urne nel prossimo autunno. La
Continua
 

LA MERKEL DOPO IL FLOP DEL G7 DI TAORMINA PUNTA A UNA UE ANCORA PIU' ''TEDESCA'' E VUOLE LA GUIDA

LA MERKEL DOPO IL FLOP DEL G7 DI TAORMINA PUNTA A UNA UE ANCORA PIU' ''TEDESCA'' E VUOLE LA GUIDA DELLA BCE DOPO DRAGHI
lunedì 29 maggio 2017
BERLINO - La politica tentata dalla cancelliera tedesca Angela Merkel nei confronti del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, durante il vertice del G7 tenutosi a Taormina, non ha avuto successo, per non dire che è stata un disastro. Lo scrive in un'analisi l'autorevole quotidiano
Continua

SONDAGGIO: LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALLA UE (E IL 79% E'

SONDAGGIO: LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALLA UE (E IL 79% E' CONTRO L'EURO)
lunedì 29 maggio 2017
Nonostante la stampa di regime controllata  dalle oligarchie Ue continui a ripetere fino alla nausea - specialmrnte in Italia - che l'euro e' stato un grande successo, la realta' e' che chi ne e' rimasto fuori sta facendo di tutto per non entrarci perche' sa benissimo che l'euro porta solo
Continua
 

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)
mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e nettezza urbana e ha aumentato la spesa sociale e anche la prossima finanziaria che sara' presentata
Continua

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT
mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro banche traballanti facendo ampio ricorso ad aiuti pubblici, per quelle italiane si prospetta il
Continua
 

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)
mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha più limiti ed è inaccettabile. Un po' come se - ad esempio - l'Ad di Unicredit o Banca
Continua
 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!