72.785.398
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Segnali dal futuro dell'Italia e dell'Europa.

lunedì 22 febbraio 2016

Dentro una serie di straordinari eventi, il 23 giugno prossimo i britannici voteranno per restare o abbandonare la Ue. Il quotidiano filo-renziano e "Ueista" Corriere della Sera ha chiesto ai lettori - dal sito on line della testata - di votare se sono d'accordo oppure no con il Brexit. Quasi il 70% ha votato per l'uscita della Gran Bretagna dalla gabbia Ue. Direte, ma votano i sudditi di Sua Maestà, non della monarchia renziana (da barzelletta) che governa qua. Ed è vero, ma quel sondaggio in verità la dice lunga sul risultato che si otterrebbe in Italia, se vigesse la democrazia. E' un segno, quindi, dei tempi che stiamo vivendo.

Tempi che sono destinati a inasprirsi.

Non mi è difficile prevedere che il Brexit vincerà ed anzi molto probabilmente trionferà. Il Regno Unito non sta per votare l'appartenenza o meno ad un'Unione europea che è già in putrefazione: sta per decidere, mutatis mutandis, di alzare il ponte levatoio per difendersi esattamente come accadde negli Anni Trenta quando si isolò dall'Europa stravolta dai totalitarismi nazicomunisti che avevano preso il potere quasi contemporaneamente in Russia, Germania, Spagna e Italia. 

Il totalitarismo di oggi è addensato in un micidiale amalgama di poteri finanziari sfuggiti a ogni controllo democratico e poteri politici che mai ebbero la democrazia come guida delle loro azioni.

Questo orrendo totalitarismo  dalle cento teste e un solo corpo, fatto di denaro e odio per la libertà, domina e imperversa sull'Europa dai vertici della Ue, trasformata in un'infernale macchina produttrice di povertà, disoccupazione di massa e cancellazione ovunque delle basilari regole della democrazia perchè nessuno abbia l'ardire di metterlo in discussione col voto.

E' da questo totalitarismo che si chiama Ue, che il popolo britannico ora ha la possibilità di fuggire e fuggirà, aiutato nella decisione da una serie - appunto - di straordinari eventi. Quali?

In testa a tutti, il precipitare della catastrofe migranti. Con l'arrivo della primavera fino a quell'iniziod d'estate, quando il referendum verrà votato nel Regno Unito, centinaia di migliaia di "migranti" premeranno su tutte le frontiere, interne ed esterne della Ue. Tanto dalla Libia, che sarà di nuovo terreno di guerra questa volta contro l'isis, quanto dai Balcani, orde senza nome proveranno a continuare l'invasione dell'Europa, sospinte a farlo dai burattinai del totalitarismo Ue.

Per soggiogare un popolo, i popoli, prima bisogna scatenare il caos, poi bisogna presentarsi come i "salvatori" dal caos.

Ed è esattamente quanto stanno facendo le consorterie politiche della Ue schierate per "l'accoglienza", terzomondiste, "democratiche" e perfettamente consapevoli della catastrofe che stanno causando con l'immigrazione perchè è lo strumento, il grimaldello, per scardinare la democrazia, cancellare, abolire, sventrare Costituzioni che sono storie di libertà di popoli, e poter quindi instaurare il potere dei signori del denaro seduti ai vertici della Bce e delle grandi banche sistemiche d'Europa, i veri loro padroni. Chi non ha a cuore la libertà, non ha problemi ad essere comprato. E queste consorterie sono tutte a libro paga dei poteri finanziari.

A questi eventi se ne aggiugerà almeno un altro - di dimensioni gigantesche - ora del 23 giugno 2016: l'acuta crisi della Zona Euro. La Francia è in stagnazione, la Germania vede nero, la Grecia è in bancarotta, la Spagna per allora sarà tornata al voto o lì per farlo, e sarà un voto contro la Ue in ogni caso. L'Italia?

Qua, vi voglio.

Nelle ultime due settimane, Confindustria, l'Abi e Banca d'Italia hanno dichiarato che il "bail in" deve essere sospeso, modificato, cancellato, non applicato, a seconda di chi - di loro - l'ha pubblicamente affermato. Vi siete domandati perchè?

Com'è possibile che i vertici dei poteri finanziari pubblici e privati italiani contemporaneamente lancino l'allarme generale su questa norma, che non v'è dubbio sia devastante se applicata, ma non avrebbe dovuto esserlo, applicata, stante le condizioni delle banche nazionali sempre da loro descritte "solide", "affidabili", "migliori di quelle di molte banche europee". 

Ebbene sì, hanno mentito. Le banche italiane sono fragili, inaffidabili e peggiori di molte banche dell'eurozona. Entro il 23 giugno sono pronto a scommettere che ci saranno altri "bail in" in Italia con piallate generalizzate dei risparmi delle famiglie italiane, a cui s'aggiungerà la "piallata politica" della Commissione europea al governo Renzi, dato che tutte le previsioni fin qua fatte e sulle quali ha imbastito il documento di programmazione economica e finanziaria per il 2016, sono risultate sbagliate.

Riuscite, ora, a vedere con la mente tutt'assieme questo scenario?  E' da questo scenario, da questa catastrofe, da questa minaccia per la loro stessa vita, che il 23 giugno 2016 gli inglesi fuggiranno.

E hanno ragione.

Max Parisi




 
Ultimi articoli pubblicati

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO

LE IENE SBUGIARDANO CONTE E MOSTRANO CARTE INOPPUGNABILI, ADESSO PER L'AVVOCATO ''DEL POPOLO'' SONO VERI GUAI
martedì 10 dicembre 2019
Il sito web de 'Le IENE', con Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, torna sul caso del concorso universitario del 2002 che ha fatto diventare Giuseppe Conte professore ordinario di diritto privato e pubblica "due nuovi documenti che smentirebbero la versione del premier e confermerebbero
Continua
 

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI,

ALLARME ROSSO DEL QUOTIDIANO HANDELSBLATT: ''BANCHE DELLA GERMANIA IN CATTIVE CONDIZIONI, CONSOLIDAMENTO INEVITABILE''
martedì 10 dicembre 2019
BERLINO - Nubi di tempesta finanziaria si stanno addensando sulle banche tedesche. Per le banche della Germania, il consolidamento - ovvero una forte ricapitalizzazione - e' "inevitabile" perche' si trovano "ancora in cattive condizioni, che rimarranno tali se non si procedera' a tagli severi e a
Continua

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU'

SONDAGGIO DELLA UE SUL ''GRADIMENTO'' DELL'EURO: IN ITALIA E' AL MINIMO, IL 45% NON LO VUOLE PIU' (IN LITUANIA IL 51%)
lunedì 9 dicembre 2019
LONDRA - Ogni anno l'Unione Europea fa un sondaggio per vedere quanto e' popolare la moneta unica e quest'anno il risultato e' piuttosto sorprendente. A prima vista le 17mila e 500 persone intervistate tra il 14 e il 19 ottobre nei Paesi che adottano l'euro sembrano confermare la popolarita' della
Continua
 

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE
giovedì 5 dicembre 2019
La Coca-Cola avrebbe effetti devastanti sul nostro organismo, a dirlo è l’ex farmacista inglese Niraj Naik sul suo blog. “Dopo aver visto così tante persone che soffrono di obesità con malattie cardiache o diabete, ero fortemente motivato a cercare ciò che
Continua

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL

ECONOMISTI TEDESCHI ELOGIANO LA GRAN BRETAGNA ''SENZA EURO HA EVITATO LA CRISI'' E SCHIANTANO IL SUPERSTATO UE ''NON SERVE''
lunedì 2 dicembre 2019
LONDRA - "La decisione della Gran Bretagna di rimanere fuori dall'euro e' la miglior decisione che il governo britannico potesse prendere". Effettivamente sono un folle potrebbe pensarla diversamente ma fa un certo effetto sentire tale affermazione da un tedesco come Clements Fuest. Per chi non
Continua
 

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE

FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO IL GOVERNO MACRON: CONTADINI E AGRICOLTORI INVADONO PARIGI E LE PRINCIPALI CITTA' CON TRATTORI
mercoledì 27 novembre 2019
PARIGI - Macron travolto dai trattori, oggi a Parigi. In senso metaforico, per ora.  Trattori sulla Periferique e sugli Champs Elysees. Oltre 1000 macchine agricole, secondo i dati del ministero dell'Interno, che oggi hanno invaso Parigi, guidate dagli agricoltori francesi in protesta contro
Continua

CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI

CORTE DEI CONTI UE BOCCIA IL BILANCIO DELL'AGENZIA UE PER ''LO SVILUPPO DEL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE MIGRANTI NELLA UE''
lunedì 25 novembre 2019
LONDRA - E' abbastanza risaputo che l'Unione Europea spreca i soldi che estorce ai contribuenti e non deve sorprendere se si scopre che molte delle sue agenzie sono gestite in modo poco trasparente. A tale proposito il giornale online Business Insider ha fatto un'inchiesta sulla gestione poco
Continua
 

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I

IL QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT ACCUSA LA COMMISSIONE UE: APPOGGIA IL GOVERNO PD-M5S NONOSTANTE I CONTI CATASTROFICI
giovedì 21 novembre 2019
Due pesi e due misure con l'Italia, a seconda di chi c'è al governo. A scriverlo non è la stampa "sovranista" ma un quotidiano autorevole e ferreo conservatore tedesco.  "Nei confronti dell'Italia e della sua legge di stabilita' per il 2020, la Commissione europea agisce
Continua

CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA

CASI PSICHIATRICI: 1.776 EMENDAMENTI ALLA FINANZIARIA PRESENTATI DAI PARTITI CHE HANNO SCRITTO LA FINANZIARIA...
mercoledì 20 novembre 2019
Chi propone la reintroduzione dello scudo penale per l'Ilva, chi chiede l'abolizione di Quota 100, chi sollecita interventi per il recupero di Venezia e chi misure per il sostegno dei neonati e della scuola. Senza dimenticare le correzioni, riscritture e cancellazione delle norme che introducono la
Continua
 

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E'

DER SPIEGEL SCHIANTA IL GOVERNO CONTE: FA MORIRE L'INDUSTRIA ITALIANA MINISTRI INCAPACI E NON C'E' CERTEZZA DEL DIRITTO
lunedì 18 novembre 2019
BERLINO - Terza economia dell'Eurozona, l'Italia vede la propria industria "morire in bellezza". E' quanto afferma il settimanale tedesco "Der Spiegel", commentando la decisione del gruppo siderurgico indiano ArcelorMittal di recedere dal contratto per l'acquisizione degli impianti ex Ilva concluso
Continua

VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO

VIKTOR ORBAN: ''NEL 1989 I CITTADINI DELL'EUROPA CENTRALE FURONO COSI' FORTI DA CAMBIARE IL FUTURO DEL CONTINENTE''
lunedì 18 novembre 2019
PRAGA - Nel 1989, i cittadini dell'Europa centrale "furono cosi' forti da cambiare il futuro del continente". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese Viktor Orban, in occasione della celebrazione del 30mo anniversario della Rivoluzione di velluto, tenutosi ieri a Praga. "E alla luce della
Continua
 

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI

AFFOLLATISSIMO COMIZIO A BOLOGNA DI PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA CANDIDATURA DI LUCIA BORGONZONI
venerdì 15 novembre 2019
 Matteo Salvini ha iniziato il suo intervento al PalaDozza di Bologna criticando la stampa. "Fatemi ringraziare i giornalisti: di voi qui riuniti non c'e' una foto sulle homepage dei due principali quotidiani italiani Repubblica e il Corriere. Hanno solo le contro-manifestazioni", ha detto il
Continua

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS

IN FINLANDIA TRIONFA NEI CONSENSI IL PARTITO SOVRANISTA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA: TRUE FINNS PRIMO NEI SONDAGGI
lunedì 11 novembre 2019
LONDRA - Ogni mese in Finlandia viene fatto un sondaggio sulla popolarita' dei suoi  partiti politici e anche questo mese il partito anti-immigrati dei True Finns ha visto la sua popolarita' salire enormemente. Secondo un sondaggio fatto tra il 2 ottobre e il 5 novembre e i cui risultati sono
Continua
 

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO,

INTERVISTA A MATTEO SALVINI: ''IN EMILIA ROMAGNA POSSIANO FAR CADERE IL SECONDO MURO DI BERLINO, ANCHE IN TOSCANA CADRA'''
lunedì 11 novembre 2019
In Emilia Romagna, dice il leader leghista Matteo Salvini in una intervista a "La Stampa" pubblicata oggi - "possiamo far cadere il secondo Muro di Berlino. Poi porto il caffe' corretto in ufficio a Conte, Di Maio e Zingaretti, con un sorriso enorme, il sorriso dei giusti". E a Renzi non glielo
Continua

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD

GOVERNATORE FONTANA REAGISCE ALLE FALSE ACCUSE DEL SINDACO PD DI BOLOGNA CONTRO LA LOMBARDIA (IL PD HA PAURA DI PERDERE)
giovedì 7 novembre 2019
MILANO - La sinistra emiliano-romagnola "con l'avvicinarsi delle elezioni regionali non sa piu' cosa inventarsi per contrastare la 'politica dei fatti e delle azioni' del centrodestra e di Matteo Salvini", Lo scrive sul proprio profilo Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio
Continua
 

E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S

E' PARTITO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER CONTE: ZINGARETTI AVVISA, RENZI MINACCIA E SETTORI DI M5S PRONTI ALLA SFIDUCIA
mercoledì 6 novembre 2019
Il governo Conte cade? Il segno e' gia' stato passato da un pezzo e Nicola Zingaretti lo ha fatto capire ai ministri e sottosegretari dem che ha riunito alla Camera. E' un gabinetto di guerra al quale hanno partecipato anche i capigruppo, Andrea Marcucci e Graziano Delrio. Ma soprattutto i ministri
Continua
 

 
Editoriali

Guardate il cielo, sarà tutto blu.

Qualcuno sa che fine abbia fatto la Leyen, al secolo Ursula? In carica c'è ancora la Commissione Ue con a capo Gin Tonic Juncker. Gentiloni è

Pantegane renziane all'assalto di Conte

Le pantegane renziane lo mangeranno vivo, questo governicchio. Grillo l'ha definita una "minchiata d'istinto". Poveretto. Primo non è una minchiata ma

Due parole a Beppe Grillo.

Beppe Grillo l'ho conosciuto. A casa sua, una splendida villa sulla collina di Sant'Ilario a Genova. Esordì dicendo: eccola qua, la Padania! E ci

Il piastrellista e la casalinga...

Esistono ministri incompententi. Ed esistono persone incapaci. La signora Trenta appartiene a questo secondo gruppo. Avete presente la famosa casalinga di

Matteo Salvini scrive al premier Conte

"Carissimo Presidente Conte, leggo con stupore che Lei mi rimprovera una 'ossessione' per i 'porti chiusi', parla di rabbia, slealta', ansia, foga e altro

La lettera di Amanda Knox.

"Questo e' solo l'ultimo esempio del deliberato travisamento dei fatti e della distruzione della reputazione che subisco da quando sono stata spinta mio

La lettera di Fontana e Zaia al Premier

"Egregio Presidente del Consiglio, come Lei ben sa in questi anni abbiamo lavorato molto per cercare di tradurre in fatti concreti l’aspirazione a una

Europa, bel suol d'amore...

Matteo Salvini propone una conferenza europea per riscrivere prima che le regole, gli indirizzi politici della ue e pone al centro il lavoro. Senza aumento

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL COMITATO VITTIME SALVA BANCHE ORGANIZZA UN FLASH MOB CONTRO IL

11 dicembre - ROMA - Flash mob dell'associazione 'Vittime del salva banche' davanti
Continua

BORGHI: ''CONTE TRADITORE, NON DOVEVA FIRMARE IL TRATTATO MES''.

11 dicembre - ROMA - AULA DEL PARLAMENTO - ''Il mandato che Conte aveva ricevuto da
Continua

DI MAIO: MES SOLO SE ASSIEME A UNIONE BANCARIA E GARANZIA UE SU

11 dicembre - ''Non possiamo mettere i soldi in banca degli italiani, per usare una
Continua

FORZA ITALIA: AL GOVERNO PD-M5S PIACCIONO LE SERRANDE ABBASSATE.

10 dicembre - Il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio Andrea
Continua

CALDEROLI: ''GOVERNO CANCELLA CEDOLARE SECCA PER NEGOZI. MIGLIAIA

10 dicembre - ''Questo Governo fa davvero più danni della grandine. L'assurda
Continua

SALVINI: SULL'ILVA IL GOVERNO E' RIUSCITO A PEGGIORARE LA

10 dicembre - ''Sull'Ilva il governo e' riuscito a peggiorare una situazione gia'
Continua

SONDAGGI IN GRAN BRETAGNA CONCORDANO: TORY IN AMPIO VANTAGGIO,

9 dicembre - LONDRA - Tutti i principali quotidiani pubblicano sondaggi sul voto di
Continua

GENTILONI: ''PER IL 2020 NON E' PREVEDIBILE CHE IL PIL

9 dicembre - In Eurozona ''non ci sono al momento attendibili previsioni sulla
Continua

LA FRANCIA IN RIVOLTA CONTRO MACRON E LA SUA LEGGE SULLE PENSIONI

5 dicembre - Sono 250 mila i manifestanti scesi in piazza contro la riforma delle
Continua

SPREAD DECOLLA, GLI SPECULATORI SI SONO STUFATI DEL GOVERNO CONTE

5 dicembre - Chiusura in netto allargamento per lo spread tra BTp e Bund sul mercato
Continua

BORGHI INCHIODA IL MINISTRO BELLACIAO GUALTIERI

5 dicembre - Il parlamentare leghista Claudio Borghi insiste e, su twitter, si
Continua

GIORGIA MELONI: LA PRESCRIZIONE TEMA PIU' INSIDIOSO DEL MES, PER

5 dicembre - ''Il tema della prescrizione mi sembra piu' insidioso per il governo
Continua

TUTTA LA FRANCIA IN SCIOPERO CONTRO MACRON: LE PENSIONI NON SI

5 dicembre - PARIGI - La Francia si ferma per protesta contro la ventilata riforma
Continua

UNIONE BANCARIA? MANCO PER IDEA. CENTENO SMENTISCE: ''NON L'ABBIAMO

5 dicembre - BRUXELLES - Come volevasi dimostrare, l'unione bancaria che
Continua

SONDAGGIO:55% NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO 53% PER ELEZIONI SALVINI

5 dicembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad ''Agora''' su Rai3, il
Continua

DUE AFRICANI DEI BARCONI ARRESTATI PER RAPINA IN STRADA A UN

4 dicembre - Con l'accusa di rapina in concorso i carabinieri hanno arrestato a
Continua

4 dicembre - Il gruppo di Forza Italia alla Camera perde un deputato: Antonino
Continua

RENZIANI: SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA DI M5S VOTEREMO CON LE

4 dicembre - ''L'idea perversa di processi eterni con noi non passerà : se il tema
Continua

SONDAGGIO: LA LEGA CRESCE E ARRIVA AL 33,8% SALE FDI AL 10% FORZA

3 dicembre - La Lega di Matteo Salvini torna a crescere dopo una battuta di arresto
Continua

ECONFIN SMENTISCE CONTE: ''ACCORDO SUL MES FATTO A GIUGNO''.

2 dicembre - PARIGI - Se il governo Conte sperava - come scrive oggi Repubblica - in
Continua
Precedenti »