69.241.165
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

La Commissione europea scrive che tutte le banche italiane hanno i giorni contati. E voi che pensate di fare?

lunedì 25 gennaio 2016

Chi ha un conto corrente attivo in una banca italiana, sappia che l'Unione europea ha dichiarato ufficialmente - scritto nero su bianco - che è "a rischio a breve". La denuncia arriva dritta dalla Commissione europea, non da una parte politica. E si riferisce al fatto che il sistema bancario italiano rischia - ripeto - a breve di finire in default, bella parola inglese che si traduce con "fallimento".

La Commissione europera non ha fatto nomi, non ha parlato di Mps, o banca Etruria, o Carige. No. Ha espresso l'idea che tutto l'insieme delle banche italiane tra poco finirà in bancarotta e la bancarotta ha una dimensione gigantesca: 200 miliardi di euro.

Pensate stia scherzando? Purtroppo per voi, non è così. Prova ne è che in Borsa i titoli che stanno letteralmente affondando sotto un diluvio di vendite sono principalmente quelli delle banche finora considerate più forti, al riparo da questo rischio che sembrava riguardare istituti di credito già devastati come appunto Mps,Carige e le quattro schiantate di cui tutti sanno.

Sono Unicredit, Banca Popolare di Milano, Ubi, Banco Popolare ad essere precipitate, banche che hanno in pancia crediti marci per quasi - nel loro insieme - 140 miliardi di euro. Solo Unicredit ne ha per 50 oramai diventati cetamente perdite e altri 35 che lo saranno a breve. 

Non si salverà nessuna banca in Italia, quando saranno tutte costrette a contabilizzare come perdite per il 90% del loro valore quelle che oggi sono ancora contabilizzate come sofferenze. (Ed è l'ipotesi più ottimista, il 90% di perdite, perchè tiene conto di qualcosa che ancora non c'è e probabilmente neppure ci sarà, la famosa bad bank che assorbirebbe le sofferenze garantendo 10 euro ogni 100)

Quindi, chi ha un conto corrente in una banca italiana, e poveretto ha depositato più di 100.000 euro, si prepari a una colossale rapina di stato: le sofferenze verranno ristrutturate col sistema del bail in e quindi azionisti e obbligazionisti senza distinzioni di titolo perderanno tutto. Poi, arriverà la mannaia sui conti correnti. 

L'operazione con ogni probabilità avverrà non in un colpo solo, ma a puntate. Prima una banca, poi un'altra, poi un'altra ancora finchè i 200 miliardi saranno "ripianati" con i soldi degli italiani. 

Potrebbe darsi che qualcuno, arrivato fin qua a leggere, stia pensando: questo tizio è impazzito. Ma figuriamoci se Unicredit mi sequestra il conto e i risparmi. Impossibile!

Errore. Non solo è possibile, anzi era possibile fino a ieri, quando pochi - tra cui il sottoscritto - mettevano in guardia da questo rischio: adesso è certo!

Ripeto: la Commissione europea oggi ha dichiarato che le sofferenze delle banche italiane sono un "rischio a breve" di default del sistema bancario nazionale.

Ah, già. Che significa, a breve? 

Dal mio punto di vista "a breve" si traduce nel tempo che avete a disposizione a partire da domani mattina per andare alla vostra banca e ritirare in contanti almeno l'80% dei vostri depositi, e se avete obbligazioni bancarie o azioni di istituti di credito italiani quell'"a breve" si traduce nell'ordine imperativo di disfarvene al miglior prezzo possibile, date le circostanze.

Se avessero potuto farlo - prima del crack - i possessori delle obbligazioni subordinate piallate poi dal decreto "salvabanche" dello sciagurato governo Renzi, secondo voi l'avrebbero fatto? Io dico di sì, e se venderle avesse significato perdere anche il 20 o il 30% del capitale investito in quelle obbligazioni, le avrebbero vendute lo stesso? Io dico ancora di sì.

Adesso, fate i vostri conti. L'unica cosa che a mio parere non dovreste proprio fare, è far finta di niente. Poi se "a breve" perderete tutto, per favore evitate di leggere ancora questo quotidiano. Buona fortuna.

Max Parisi 

 

 



 
Ultimi articoli pubblicati

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI

ALLARME ROSSO: DEUTSCHE BANK HA UN ''PROBLEMA SERIO'' DA 50 MILIARDI DI EURO DI DERIVATI E TENTA DI CREARE UNA BAD BANK
lunedì 17 giugno 2019
Se una notizia del genere avesse riguardato una banca italiana, dalla Bce sarebbe arrivato un allarme rosso con commissariamento dell'istituto di credito, ma trattandosi di una banca tedesca, la Bce ha taciuto. La notizia? Eccola. Deutsche Bank si appresta a creare una gigantesca "band Bank",
Continua
 

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA  PORTOGALLO (ECCO I DATI)
lunedì 17 giugno 2019
L’ormai rantolante commissione ue capitanata da mister “gin” Claude Junker (a proposito, c’è ancora qualche sinistrino che crede davvero che il lussemburghese non abbia problemi di alcolismo!) non perde occasione per attaccare quotidianamente l’Italia sul
Continua

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE

LA VERITA' PUBBLICA LE INTERCETTAZIONI SU DEPUTATI DEL PD E VERTICI DEL CSM NELLE ''CENETTE RISERVATE'': E' UNA NUOVA P2
giovedì 13 giugno 2019
Luca Lotti voleva silurare il pm che indagava sulla famiglia Renzi. E' l'elemento che emerge dall'inchiesta di Perugia, contenuto in un servizio pubblicato dalla 'Verità', da cui risulta che l'ex ministro si rivolse al consigliere del Csm Luca Palamara per allontanare da Firenze Giuseppe
Continua
 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'

martedì 11 giugno 2019
"Nella serata di ieri, in una breve pausa dai lavori sul ddl Crescita, ho avuto la riprova che alcune cose in Italia non cambieranno mai. I primi a non riuscire a cambiare, a crescere direi, sono i cronisti, questa volta della trasmissione 'Report', che raccontano a modo loro fatti già noti,
Continua

ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT

ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT
lunedì 10 giugno 2019
Dobbiamo allinearci alle posizioni della Germania per quanto riguarda il funzionamento del sistema bancario. Cioè: le piccole banche devono poter prestare denaro (e quindi creare credito, moneta, liquidità) senza bloccarsi davanti al rating dei parametri di Basilea, che impediscono
Continua
 

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO

INCHIESTA MINIBOT / COSA SONO, COSA SERVONO E LE FALSE ACCUSE CONTRO QUESTO STRUMENTO DI PAGAMENTO DEL DEBITO PUBBLICO
lunedì 10 giugno 2019
Negli scorsi giorni, la Camera dei deputati all’unanimità ha approvato i cosiddetti minibot. Una volta tanto i sinistrati del piddì ne hanno fatto una giusta, salvo poi rendersi conto di aver votato il progetto di Claudio Borghi e della Lega ed iniziare una rocambolesca marcia
Continua

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI
lunedì 10 giugno 2019
LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da parte dell'elettorato europeo. Ma adesso questi signori maestri dell'arroganza hanno superato loro
Continua
 

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI PER IL LAVORO
mercoledì 5 giugno 2019
"Noi siamo persone serie, l'Italia è un paese serio, che rispetta la parola data. Quindi andremo in Europa e ci metteremo seduti al tavolo con responsabilità, non per distruggere, ma per costruire. Però è molto seccante che ogni giorno si trovi un motivo diverso per
Continua

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI

LO SCANDALO DEL CSM ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU' ALLO SCANDALO DELLA P2 DI LICIO GELLI: ACCORDI SEGRETI POLITICI & GIUDICI
mercoledì 5 giugno 2019
Incontri "segreti" in hotel, durante le cene o a casa: 7 giorni, dal 9 al 16 maggio, di "trattative per le nomine degli uffici giudiziari", in particolare quelli di Roma, Perugia e Brescia. E' quello che ricostruiscono gli uomini della Guardia di finanza - secondo quanto riportato oggi dal Corriere
Continua
 

DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE

DOMANI ELEZIONI POLITICHE IN DANIMARCA: FAVORITO IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO ANTI IMMIGRAZIONE (NOVITA' ASSOLUTA)
martedì 4 giugno 2019
COPENAGHEN - Domani i danesi sono chiamati alle urne per le elezioni legislative che dovrebbero essere vinte, in base agli ultimi sondaggi, dalla coalizione di centrosinistra guidata dal Partito socialdemocratico di Mette Frederiksen. Un appuntamento che modifichera' gli equilibri politici
Continua

INCHIESTA / LA GERMANIA CHE BARCOLLA: DATI ECONOMICI E PRODUTTIVI DA SPAVENTO EPPURE PER LA UE IL

INCHIESTA / LA GERMANIA CHE BARCOLLA: DATI ECONOMICI E PRODUTTIVI DA SPAVENTO EPPURE PER LA UE IL ''PROBLEMA'' E' L'ITALIA
martedì 4 giugno 2019
Le elezioni Ue, al di là di quanto l’informazione mainstream cerchi di propagandare, hanno dato un chiaro segnale di insofferenza nei confronti dell’oligarchia asserragliata nei palazzi di Bruxelles e Strasburgo alle dipendenze degli interessi franco-tedeschi (ma decisamente
Continua
 

PROCESSO AI GENITORI DI RENZI: ''SE IL PADRE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO TI CHIEDE, CHE FAI, TI

PROCESSO AI GENITORI DI RENZI: ''SE IL PADRE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO TI CHIEDE, CHE FAI, TI METTI A DISCUTERE?''
lunedì 3 giugno 2019
FIRENZE - Il processo ai genitori di Matteo Renzi è entrato nel vivo, oggi. "C'era un fatto di sudditanza psicologica, quello e' il padre di Renzi"; "se il padre del presidente del consiglio dei ministri ti fa un'offerta, ti metti a discutere?" e ancora "dovevo far fare un progettino perche'
Continua

LA SINISTRA AMMETTE: ''IL POPOLO VOTA A DESTRA E CHE LA SOCIETA' MULTIETNICA SIA UN PARADISO E'

LA SINISTRA AMMETTE: ''IL POPOLO VOTA A DESTRA E CHE LA SOCIETA' MULTIETNICA SIA UN PARADISO E' FALSO'' (FEDERICO RAMPINI)
lunedì 3 giugno 2019
LONDRA - Ormai lo sanno anche i sassi che la crescita dei partiti nazionalisti e' in parte dovuta al fatto che i partiti di sinistra hanno tradito i loro elettori proponendo politiche che danneggiano enormemente le classi lavoratrici. Per tale motivo e' interessante notare come Federico Rampini,
Continua
 

MATTEO SALVINI: ''MI ASPETTO CHE UN MAGISTRATO APPLICHI LE NORME, ANZICHE' INTERPRETARLE. LA

MATTEO SALVINI: ''MI ASPETTO CHE UN MAGISTRATO APPLICHI LE NORME, ANZICHE' INTERPRETARLE. LA GIUDICE BREGGIA SI CANDIDI''
giovedì 30 maggio 2019
ROMA - "E' stata relatrice di una sentenza contro il ministero dell'Interno, parla di 'deumanizzazione delle migrazioni', va a dibattiti con le Ong e presenta libri schierati contro respingimenti e porti chiusi". Lo sostiene il Viminale a proposito di Luciana Breggia, presidente della sezione
Continua

ISTITUTO CATTANEO: SE SI TORNASSE ALLE URNE, L'ALLEANZA LEGA CON FRATELLI D'ITALIA VINCEREBBE ALLA

ISTITUTO CATTANEO: SE SI TORNASSE ALLE URNE, L'ALLEANZA LEGA CON FRATELLI D'ITALIA VINCEREBBE ALLA GRANDE
mercoledì 29 maggio 2019
E' assolutamente vero che Matteo Salvini sia una persona - oltre che un leader politico - leale al 100%. Quindi, nessun cambiamento di governo può avvenire senza passare dalle urne. Ed è questo il punto. Cosa accadrebbe, se si tornasse a votare? Se domenica si fosse votato per le
Continua
 

SALVINI: LETTERINE UE? LA UE VUOLE PUNIRCI CON UNA MULTA DA 3 MILIARDI E IMPORCI 20 MILIARDI DI

SALVINI: LETTERINE UE? LA UE VUOLE PUNIRCI CON UNA MULTA DA 3 MILIARDI E IMPORCI 20 MILIARDI DI TASSE A SETTEMBRE. MAI!
martedì 28 maggio 2019
"Mi auguro che non ci sia nessuno che mandi letterine". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini parlando a Rtl 102.5, in riferimento alla lettera che la Ue sta per inviare all'Italia per quanto riguarda il debito. "Vi pare che in un momento storico in cui c'è una disoccupazione
Continua
 

 
Editoriali

Europa, bel suol d'amore...

Matteo Salvini propone una conferenza europea per riscrivere prima che le regole, gli indirizzi politici della ue e pone al centro il lavoro. Senza aumento

io non dimentico.

Io non dimentico. Non dimentico le orde africane che arrivavano coi barconi stracolmi dalla Libia tra gli applausi della comenclatura Pd, tra gli osanna della

Pd & Berlusconi, una faccia, una razza.

Berlusconi che accusa sbraitando gli italiani d'essere "fuori di testa" perchè votano ancora M5S (e Lega) mentre a lui riservano un crepuscolare - anzi,

Se usciamo dall'euro chi comprerà i Btp?

Notiziona dalla Cina: finalmente anche i cittadini potranno investire in obbligazioni di Stato cinesi! Eheeee? Lo so, detta così sembra una

''Dove eravate, Soloni?''

"Prof dott. Presidente Emerigo Ugo De Siervo, confrontiamoci coi numeri. Sulla legge Fornero, sulla disoccupazione, sulla precarietà, sulle tasse, sulla

L'epoca di Berlusconi è davvero finita.

Niente "pontieri" all'opera: la rottura personale tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi è nella sostanza, ben più solida delle operazioni di

LA LEGA DI MATTEO SALVINI E' NAZIONALE

La vittoria, anzi no, il trionfo della Lega di Matteo Salvini che ha ricevuto cinque milioni di voti, una massa enorme di consenso, raggiungendo quasi il 20%

4 MARZO: IL NOSTRO INDEPENDENCE DAY

Abbiamo deciso di fermare le pubblicazioni del nostro giornale innanzitutto per riflettere sul ruolo e se lo permettete, anche sui risultati che abbiamo

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!