69.979.030
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Libertà Eguaglianza Fraternità. Per la guerra.

domenica 15 novembre 2015

La domanda è molto semplice: che fare, adesso? L'attacco militare a Parigi, alla Francia, di venerdì sera sia per le modalità sia per il numero di vittime non è ascrivibile alle azioni terroristiche classiche. E' stata un'azione di guerra e chi lo negasse è un cretino. Poichè è un'azione di guerra, la risposta è una sola: guerra.

Guerra, a chi? A un nemico che ha nome e cognome e che ha rivendicato l'attacco: l'isis, tutti i suoi militanti, tutti i suoi simpatizzanti, tutta la sua struttura sociale, familiare, parentale, religiosa. Tutti loro. Vanno annientati tutti, dal primo all'ultimo. Neppure la cenere, deve restare, neppure una tomba dove qualcuno possa poi piangerli, perchè anche questo qualcuno, vi fosse, deve essere eliminato fisicamente, spazzato via dalla faccia della terra. 

Questa guerra, neppure essa, sarà una guerra classica: il nemico non va battuto, va spappolato. Non ci sarà una resa perchè non ci sarà qualcuno rimasto in vita per trattarla.

Francamente, non ho tempo da perdere neppure con le critiche ai "buonisti", alla sinistra italiana - e francese - formata da due categorie di persone: i vigliacchi, la maggioranza, i conniventi, il restante. E' una guerra, quella dichiarata dagli islamici all'Europa e all'Occidente, e la dichiarazione di guerra è stata firmata col sangue, la carne, di 130 persone due sere fa a Parigi.

I buonisti si preparino a vedere maciullate le loro famiglie e loro stessi nei prossimi attacchi militari dell'isis in Europa, cosa che le gerarchie militari islamiche dai territori iracheni e siriani in mano all'isis hanno già annunciato che presto faranno a Londra, a Washington e a Roma con altri commando addestrati e armati per compiere carneficine immani.

Non è il tempo di pregare e le candele sono finite. La parola passi alle armi: sia guerra.

Veniamo a noi. In Francia, a dicembre si voterà, forse, se non accadranno nel frattanto cose come un'apocalisse provocata da una bomba atomica sporca. I servizi segreti russi, inglesi e americani sanno bene che l'isis sta cercando disperatamente di mettere le mani su materiale atomico per mescolarlo a esplosivo tradizionale e farlo esplodere. Non è un'atomica tradizionale, ma se fosse fatta esplodere in centro a Londra, a Parigi, a Roma, cancellerebbe la città trasformandola in un cimitero radioattivo. Tutti gli studi militari al riguardo confermano che vi sarebbero da 50.000 a mezzo milione di morti per le radiazazioni, a seconda della densità abitativa, del vento, del tempo, se pioverà o no.

No, caro lettore, non è un incubo, è la realtà. Sei sveglio e stai leggendo quello che gli islamici dell'isis stanno preparando per tutti noi, tu e tutti quelli che ami e conosci, inclusi.

Quindi, in Francia si voterà, si spera, e che vinca la destra è l'ultima speranza dei popoli liberi, compresi noi italiani. Prima vincerà la destra, prima faremo la guerra a questi mostri.

E l'Italia? Purtroppo, l'Italia è l'epicentro dell'invasione islamica in Europa, voluta e attuata dal Pd già col governo Letta e portata all'ennesima potenza dal governo Renzi. Il nemico è in casa portato qui dalla sinistra italiana, che con la sinistra francese sono i mandanti morali della carneficina di Parigi. La loro follia ideologica terzomondista ha creato la base di massa della guerra islamica in Europa, ma c'è dell'altro e di peggio: la sinistra italiana ha un peccato orginale, quello di avere sempre strizzato l'occhio al terrorismo. Lo fece nel Sessantotto, lo fece perfino con le Brigate Rosse, ha continuato a farlo con i tagliagole palestinesi pensando come loro che l'unico ebreo buono fosse l'ebreo morto.

Ma stupidi loro, capiranno. Capiranno, quando il nemico islamico ucciderà - e lo farà tra poco - altri giovani, donne, bambini, per le vie delle nostre città. E questo governo cadrà di schianto, come è già caduta di schianto venerdì notte sui marciapiedi e nei locali pieni di sangue innocente di Parigi l'Unione Europea.

E' perfino banale scriverlo, ma Schengen non c'è più, il piano di "ricollocamento" dei "poveri migranti" non c'è più, a raffica nelle ultime 48 ore diversi stati hanno annunciato di rifiutarlo. 

Basta. L'ho detto poco fa: le candele sono finite. Vanno preparati gli eserciti. E si prepareranno presto, siatene certi anche voi ottusi, accecati buonisti.

Libertà. Eguaglianza. Fraternità. 

Max Parisi

 

 



 
Ultimi articoli pubblicati

LA LEYEN LA NUOVA CAPA DELLA COMMISSIONE UE LA CAMPIONESSA DEL ''RIGORE'' E DEI ''TAGLI'' SI

LA LEYEN LA NUOVA CAPA DELLA COMMISSIONE UE LA CAMPIONESSA DEL ''RIGORE'' E DEI ''TAGLI'' SI PAPPERA' 2.332.500 DI STIPENDI
lunedì 22 luglio 2019
E' un fatto abbastanza risaputo che l'Unione Europea ami sprecare i nostri soldi, e sono davvero tanti, dato che l'Italia dà alla Ue sei miliardi di euro più di quanti ne riceva, e questo e' inaccettabile visto che questi soldi non cadono dal cielo ma vengono estorti ai cittadini con
Continua
 

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SU ECONONIA SICUREZZA E LAVORO: L'ITALIA VA IL

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SU ECONONIA SICUREZZA E LAVORO: L'ITALIA VA IL DOPPIO DELLA GERMANIA
lunedì 22 luglio 2019
Fatto il giro di boa dell’anno, è tempo di bilanci per la politica economica del governo e, di riflesso, per l’economia del paese. Come ormai saprete, non passa giorno che i media mainstream parlino di paese al collasso, di disastro economico, di conti pubblici sull’orlo
Continua

ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE

ACCORDO M5S-LEGA SU SICUREZZA: ''SEQUESTRO E CONFISCA NAVI CHE ENTRANO IN ACQUE ITALIANE A FRONTE DIVIETO''
giovedì 18 luglio 2019
Le navi confiscate perché entrate in acque territoriali italiane a fronte di un divieto di ingresso delle autorità potranno essere vendute. Lo prevede una riformulazione di vari emendamenti presentati al dl Sicurezza bis presentata alle commissioni Affari costituzionali e Giustizia
Continua
 

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG OGGI IN PRIMA PAGINA: ''SALVINI VUOLE RIPRISTINARE LA GLORIA E L'ONORE DELL'ITALIA''
martedì 16 luglio 2019
BERLINO - Fa una certa impressione, se si pensa che oggi campeggiava sulla prima pagina del principale quotidiano tedesco. "Con le sue politiche, il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, ministro dell'Interno e leader della Lega, vuole ripristinare la gloria e l'onore dell'Italia, costi quel
Continua

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI

SOCIETA' MULTIRAZZIALE PROVOCA SOLO DANNI. L'ESEMPIO? PARIGI MESSA A FERRO E FUOCO DA BANDE DI MUSULMANI ALGERINI
lunedì 15 luglio 2019
LONDRA - Per capire il perche' la societa' multirazziale provoca solo danni basta guardare cosa succede in Francia dove immigrati musulmani di seconda e terza generazione trovano sempre delle scuse per fare rivolte e saccheggiare negozi. L'ultima di queste rivolte e' avvenuta pochi giorni fa in
Continua
 

INCHIESTA / ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2

INCHIESTA /  ABBIAMO FATTO LA ''SPENDING REVIEW'' ALLA UE COMINCIANDO DAL PARLAMENTO CHE COSTA 2 MILIARDI DI EURO L'ANNO!
lunedì 15 luglio 2019
Una strana cortina pare scesa sull’unione europea: provate a digitare sui motori di ricerca “sprechi ue”, “sprechi dell’unione europea”, “inchiesta sugli sprechi dell’unione europea” e noterete che anziché trovare risultati di inchieste
Continua

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI

MA GUARDA: BANCHE D'AFFARI ANGLO-TEDESCHE VOLEVANO COMPRARE PETROLIO DAI RUSSI, ALTRO CHE SAVOINI (LETTERA FIRMATA)
sabato 13 luglio 2019
 "Apprendo con stupore dagli organi di stampa che questo incontro avrebbe indotto una Procura del Repubblica ad avviare una inchiesta per reati come corruzione internazionale o finanziamento illecito ai partiti. Confesso apertamente di non votare più da circa dieci anni.Non mi sono mai
Continua
 

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA

CLAMOROSO / MACRON ARMA LE MILIZIE ISLAMICHE IN LIBIA! ALTRO CHE ''PACIFICAZIONE''! MACRON ALIMENTA LA GUERRA CIVILE
mercoledì 10 luglio 2019
Cosa ci facevano quattro missili anticarro Javelin "made in Usa" acquistati dalla Francia nel 2010 nel Comando del generale Khalifa Haftar a sud di Tripoli? E' questa la domanda che emerge dopo lo "scoop" del quotidiano statunitense "New York Times" a cui il ministero della Difesa francese non e'
Continua

VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E

VARATO IL NUOVO CODICE DELLA STRADA CON NOVITA' MOLTO IMPORTANTI CHE RIGUARDANO PEDONI, CICLISTI E AUTOMOBILISTI
mercoledì 10 luglio 2019
"Strisce rosa riservate alle donne in gravidanza e alle mamme con bimbi fino a due anni, sosta gratuita per i disabili sulle strisce blu, obbligo delle cinture di sicurezza sugli scuolabus e del casco in bicicletta per i bambini di età inferiore a 12 anni, contrasto all'uso dello smartphone
Continua
 

DIETRO LE QUINTE / JUNCKER AFFONDA URSULA VON DER LEYEN: ''E' STATA NOMINATA CON ACCORDI

DIETRO LE QUINTE / JUNCKER AFFONDA URSULA VON DER LEYEN: ''E' STATA NOMINATA CON ACCORDI SOTTOBANCO'' (SILURO IN ARRIVO)
martedì 9 luglio 2019
LONDRA - Sono in molti a lamentarsi del fatto che il modo in cui il nuovo capo della commissione europea è stato scelto non sia affatto trasparente, ma fa un certo effetto vedere che tra costoro c'e' pure Jean Claude Juncker. A tale proposito, pochi giorni fa il presidente fuoriuscente
Continua

CORTE DEI CONTI: ''LA GESTIONE FINANZIARIA DI REGIONE LOMBARDIA E' VIRTUOSA''. GRANDE SUCCESSO DI

CORTE DEI CONTI: ''LA GESTIONE FINANZIARIA DI REGIONE LOMBARDIA E' VIRTUOSA''. GRANDE SUCCESSO DI FONTANA E GIUNTA
lunedì 8 luglio 2019
MILANO - "I dati di sintesi della gestione finanziaria" di Regione Lombardia "esprimono molteplici indicatori positivi, sintomatici di effetti gestionali di natura virtuosa". E' quello che emerge dalla relazione della sezione lombarda della Corte dei Conti, presentata nel corso del giudizio di
Continua
 

DEUTSCHE BANK NELLA TEMPESTA: VARA UNA ''BAD BANK'' PER EVITARE IL FALLIMENTO, LICENZIA 18.000

DEUTSCHE BANK NELLA TEMPESTA: VARA UNA ''BAD BANK'' PER EVITARE IL FALLIMENTO, LICENZIA 18.000 IMPIEGATI, BUCO DA 74 MLD.
lunedì 8 luglio 2019
BERLINO - Ormai da almeno tre anni, il suo valore in Borsa è precipitato da 100 euro per azione a 6 euro per azione. Una catastrofe paragonabile al tracollo dell'italiana Monte dei Paschi di Siena, ma con una dimensione 50 (cinquanta) volte superiore. In più, dal 2014 al 2018 la banca
Continua

STRAORDINARIO INTERVENTO DEL PRESIDENTE PUTIN: GLOBALIZZAZIONE, STATI, POPOLI, ITALIA, AMICIZIA CON

STRAORDINARIO INTERVENTO DEL PRESIDENTE PUTIN: GLOBALIZZAZIONE, STATI, POPOLI, ITALIA, AMICIZIA CON LA LEGA DI SALVINI
giovedì 4 luglio 2019
"I contatti con i partiti politici degli Stati stranieri si mantengono di regola su base inter-partitica. Così la Lega italiana e la nostra Russia Unita collaborano nell’ambito di un accordo di cooperazione. La Lega e il suo leader Salvini sono attivi sostenitori di un ripristino della
Continua
 

LA LETTERA / MA CAROLA RAKETE E' DAVVERO UNA CAPITANA? HA I TITOLI E HA SUPERATO GLI ESAMI PER

LA LETTERA / MA CAROLA RAKETE E' DAVVERO UNA CAPITANA? HA I TITOLI E HA SUPERATO GLI ESAMI PER ESSERLO? PROPRIO NO!
martedì 2 luglio 2019
Qualche giorno fa, confrontandomi con persone di spicco del nostro gruppo, analizzando alcuni fatti eclatanti, mi è sorto il dubbio su Carola Rachete. Chi era questa ragazza mi sono chiesta? Così ho iniziato unitamente ad altri miei collaboratori a cercare in rete. La prima cosa che
Continua

LA ''MIGRANTI SPA'' E' GESTITA DALLA 'NDRANGHETA CHE ATTRAVERSO QUATTRO ONLUS HA INTASCATO PIU' DI

LA ''MIGRANTI SPA'' E' GESTITA DALLA 'NDRANGHETA CHE ATTRAVERSO QUATTRO ONLUS HA INTASCATO PIU' DI 7 MILIONI DI EURO
martedì 2 luglio 2019
MILANO - I finanzieri del Comando provinciale di Lodi, su disposizione della Procura di Milano, stanno eseguendo questa mattina numerose perquisizioni e un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 11 persone accusate di associazione per delinquere, truffa allo Stato e
Continua
 

DALAI LAMA: L'EUROPA DEVE RISPEDIRE TUTTI I RIFUGIATI NEI PAESI D'ORIGINE PERCHE' AIUTINO LO

DALAI LAMA: L'EUROPA DEVE RISPEDIRE TUTTI I RIFUGIATI NEI PAESI D'ORIGINE PERCHE' AIUTINO LO SVILUPPO DELLE LORO NAZIONI
lunedì 1 luglio 2019
LONDRA - L'Europa deve rispedire tutti i rifugiati nei loro paesi d'origine altrimenti rischia di diventare africana o musulmana. Sarebbe facile pensare che tale affermazione sia stata fatta da uno dei tanti che la sinistra definisce razzisti e ignoranti e invece a dire questa frase e' stato il
Continua
 

 
Editoriali

La lettera di Fontana e Zaia al Premier

"Egregio Presidente del Consiglio, come Lei ben sa in questi anni abbiamo lavorato molto per cercare di tradurre in fatti concreti l’aspirazione a una

Europa, bel suol d'amore...

Matteo Salvini propone una conferenza europea per riscrivere prima che le regole, gli indirizzi politici della ue e pone al centro il lavoro. Senza aumento

io non dimentico.

Io non dimentico. Non dimentico le orde africane che arrivavano coi barconi stracolmi dalla Libia tra gli applausi della comenclatura Pd, tra gli osanna della

Pd & Berlusconi, una faccia, una razza.

Berlusconi che accusa sbraitando gli italiani d'essere "fuori di testa" perchè votano ancora M5S (e Lega) mentre a lui riservano un crepuscolare - anzi,

Se usciamo dall'euro chi comprerà i Btp?

Notiziona dalla Cina: finalmente anche i cittadini potranno investire in obbligazioni di Stato cinesi! Eheeee? Lo so, detta così sembra una

''Dove eravate, Soloni?''

"Prof dott. Presidente Emerigo Ugo De Siervo, confrontiamoci coi numeri. Sulla legge Fornero, sulla disoccupazione, sulla precarietà, sulle tasse, sulla

L'epoca di Berlusconi è davvero finita.

Niente "pontieri" all'opera: la rottura personale tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi è nella sostanza, ben più solida delle operazioni di

LA LEGA DI MATTEO SALVINI E' NAZIONALE

La vittoria, anzi no, il trionfo della Lega di Matteo Salvini che ha ricevuto cinque milioni di voti, una massa enorme di consenso, raggiungendo quasi il 20%

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!