47.447.542
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Appunti di viaggio per le vostre vacanze...

lunedì 27 luglio 2015

Dato sì che siamo alla fine di luglio, vi elenco in ordine sparso ma non casuale alcune questioni in sospeso, nel senso che sono sospese sopra la vostra testa pericolosamente appese. 

Parto dall'Italia: Renzi ha reintrodotto l'anatocismo sui debiti col fisco, roba da usurai. Inoltre, vuole tagliare la sanità pubblica, non ha fatto assumere i "200.000 precari della scuola" e il Jobs Act ha prodotto meno di mille vere assunzioni, le decine di migliaia di cui si vanta il governo sono solo riconversioni di contratti, spesso penalizzanti rispetto com'erano. Inoltre, il solito fastidioso problema del debito pubblico salito letteralmente alle stelle fa il paio con il crollo del settore vendite immobiliari e con l'esplosione dei fallimenti, aumentati del 14%. Il tutto, mentre le banche italiane hanno più di 150 miliardi di sofferenze che superano di gran lunga il loro capitale. 

Ah, già. La Sicilia è in bancarotta, nel senso etimologico dell'espressione, e Renzi le sta per regalare mezzo miliardo di euro - provando a rinviarla - mentre al Veneto sbranato dalle trombe d'aria ha dato 2 milioncini in tutto. Fa il paio con il dissesto della finanza regionale sicula, l'orrida, maleodorante, verminosa amministrazione del comune di Roma, nelle mani del più ridicolo tra i sindaci d'Italia che non dà le dimissioni non per fare un dispetto a Renzi, ma tutto al contrario per impedire che con nuove elezioni al Campidoglio vada un sindaco magari dell'M5S, che - come dire - non aiuterebbe il governo a restare in piedi.

Da Roma a Milano, poco cambia. La Città Metropolitana - lo sapete, vero - è in bancarotta, non c'è più una lira, pardon, un euro, ma in compenso le tasse locali sono tra le più esose dl'Italia e Pisapia, compiuto il disastro d'essere stato il sindaco più grigio e asessuato della storia meneghina, ha anche annunciato che non si ricandiderà, come se facendolo, invece, il Pd sarebbe rimasto al potere. Quando mai. 

Da Milano, ex capitale della finanza e dell'economia italiana, al quadro d'assieme di un'Europa dell'euro che agonizza, il passo è breve. Spero vi ricordiate che Draghi neppure 4 mesi fa aveva annunciato che il QE sarebbe stato il passo decisivo per far uscire l'eurozona dalla crisi, specialmente le nazioni "dove la ripresa non si è ancora consolidata". Parole sue. Il riferimento all'Italia era stato evidentissimo. L'avete vista, voi, la ripresa?

Nel frattanto la Grecia è fallita (non crederete davvero sia stata salvata, spero per voi) con l'intero sistema bancario in bancarotta e con le casse vuote, tanto che la Bce ha imposto sia il limite di 420 euro la settimana per i prelievi in contanti, sia il blocco di tutti i pagamenti esteri, sia la chiusura della Borsa fino a quando non saranno "approvate" norme per impedire la definitiva fuga di capitali verso la salvezza oltre confine. 

Dalla Grecia incenerita dall'euro e schiavizzata dalla Ue, passerei un attimino a dirvi dell'Ucraina. Qua la bancarotta c'è e non si discute, ma in cambio gli americani tra pochissimo daranno il via a manovre militari congiunte sul suolo ucraino. Qualcosa che assomiglia molto a una dichiarazione di guerra alla Russia. E mentre sferragliano i carri armati Usa nelle pianure di confine con Mosca, la banca centrale di Kiev riceve miliardi di dollari di aiuti dalla Ue, ma l'Ucraina continua a consumare e non pagare il gas che arriva dalla Russia, il cui debito supera i 2 miliardi di dollari.

E fin qua, v'ho detto di cose tutto sommato "tranquille".

Ora, passo alle altre, gli orrori. 

Dalla Libia il governo Renzi ha fatto arrivare in Italia oltre 85.000 clandestini da gennaio 2015. Mettendoli assieme agli "arrivati" del 2014, il totale è di 250.000. Di tutti questi, meno del 10% ha effettivamente diritto d'asilo perchè fuggono da zone di guerra. Tutti gli altri, no. A norma di legge, l'attuale legge, sia chiaro, vanno espulsi e rispediti ai paesi d'origine. Nel frattanto, grazie al governo Pd, costano. E quanto, costano. Abbiamo sforato il miliardo di euro, con mezza Italia che crepa di fame e i suicidi in aumento e le famiglie italiane disperate e i tagli del governo all'assistenza dei nostri disabili e anziani. E rispedirli da dove arrivano costerà non meno di 500 euro a persona che per 225.000 persone dà il totale di 112,5 milioni che non sarebbe neppure una spesa ingestibile, se non fosse che ci vorranno più di 2.000 voli che alla media di uno al giorno (attualmente sono due al mese) impiegheranno 6 anni abbondanti. Non ridete. Non c'è niente da ridere. 

Perchè se non è un orrore, questo, ditemi. 

Ma non basta. In territori libico le milizie islamiche filo isis rapiscono, torturano, uccidono. Quattro italiani sono scomparsi pochi giorni fa. 

L'Europa, poi. La frontiera di Ventimiglia è chiusa sprangata ai "migranti" dall'Italia che i francesi non vogliono, ritenendoli per l'appunto dei clandestini, e lo stesso dicasi per le frontiere con l'Austria, la Svizzera, e di rimbalzo la Germania. Non appena li beccano, e li beccano, li impacchettano e li rigettano tutti quanti là da dove erano partiti: Bolzano è diventata un accampamento a cielo aperto. 

L'Ungheria che ha deciso di farla finita con l'invasione di orde di clandestini, ha alzato un muro sul confine con la Serbia e tutti quelli che vengono arrestati dalla polizia mentre cercano di introdursi illegalmente in Ungheria, sono subito trasportati col treno verso i centri dai quali poi saranno espulsi.

Ma per il perbenismo italiano piddino e cattocomunista quei treni trasformati provvisoriamente in prigioni con viaggi che durano sì e no due ore, perchè l'Ungheria è una nazione piccola, farebbero il paio con le tradotte naziste verso i campi di sterminio. 

Quindi i nazisti non sono quelli che permettono, avallano, organizzano e lucrano sulle tratte di esseri umani caricati su barconi e abbandonati al largo delle coste nordafricane, no. I nazisti sarebbero gli ungheresi che finora hanno dovuto sopportare centinaia di migliaia di clandestini con tutto quello che ne è seguito e ne segue. E che ora non ne possono più.

Buone vacanze. 

Max Parisi

 



 
Ultimi articoli pubblicati

LA MERKEL DOPO IL FLOP DEL G7 DI TAORMINA PUNTA A UNA UE ANCORA PIU' ''TEDESCA'' E VUOLE LA GUIDA

LA MERKEL DOPO IL FLOP DEL G7 DI TAORMINA PUNTA A UNA UE ANCORA PIU' ''TEDESCA'' E VUOLE LA GUIDA DELLA BCE DOPO DRAGHI
lunedì 29 maggio 2017
BERLINO - La politica tentata dalla cancelliera tedesca Angela Merkel nei confronti del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, durante il vertice del G7 tenutosi a Taormina, non ha avuto successo, per non dire che è stata un disastro. Lo scrive in un'analisi l'autorevole quotidiano
Continua
 

SONDAGGIO: LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALLA UE (E IL 79% E'

SONDAGGIO: LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI DELLA REPUBBLICA CECA VUOLE USCIRE DALLA UE (E IL 79% E' CONTRO L'EURO)
lunedì 29 maggio 2017
Nonostante la stampa di regime controllata  dalle oligarchie Ue continui a ripetere fino alla nausea - specialmrnte in Italia - che l'euro e' stato un grande successo, la realta' e' che chi ne e' rimasto fuori sta facendo di tutto per non entrarci perche' sa benissimo che l'euro porta solo
Continua

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)
mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e nettezza urbana e ha aumentato la spesa sociale e anche la prossima finanziaria che sara' presentata
Continua
 

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT
mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro banche traballanti facendo ampio ricorso ad aiuti pubblici, per quelle italiane si prospetta il
Continua

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)
mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha più limiti ed è inaccettabile. Un po' come se - ad esempio - l'Ad di Unicredit o Banca
Continua
 

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN CONCERTO
martedì 23 maggio 2017
LONDRA - Un "attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". Cosi' la premier britannica Theresa May ha definito l'attentato kamikaze di ieri sera alla Manchester Arena, che ha provocato almeno 22 morti e 59 feriti. La premier ha detto che l'allarme resta alto e di temere altri
Continua

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO
martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona dell'ingresso, vicino alla biglietteria e poco distante dalla stazione Victoria dove si stavano recando migliaia
Continua
 

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA
lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul suolo libico, per l'altra metà da navi delle Ong in diretti rapporti con loro, saranno felici
Continua

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016
sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento e le contestazioni sono il motivo principale per cui lo Stato non ha pagato 46mld di euro nel 2016
Continua
 

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO L'USO DEL MOUSE
venerdì 19 maggio 2017
PADOVA - Ricercatori dell'Università di Padova hanno messo a punto una tecnica che, analizzando le traiettorie percorse dal mouse, è in grado di indicare se chi è al computer dice la verità o no. Tecnica che potrebbe rivelarsi molto utile nella lotta al terrorismo per
Continua

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY
venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese: lo sostiene un sondaggio realizzato dalla societa' di rilevazioni statistiche Elabe pubblicato dal
Continua
 

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO
giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver votato in questo modo. Nonostante il fatto che i giornali specie italiani continuino a scriverlo,
Continua

ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN

ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN PARLAMENTO COME FECE FILLON)
mercoledì 17 maggio 2017
Il parlamento francese potrebbe essere soprannominato il club delle mogli. Lo scandalo di François Fillon, che ha ingaggiato la sua sposa Penelope come assistente parlamentare, pagandola circa 500mila euro in otto anni, non è certo isolato. Secondo un calcolo del sito Mediapart il 20%
Continua
 

DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221

DATI AGGHIACCIANTI DIVULGATI OGGI: IN ITALIA DA GENNAIO A MARZO SONO FALLITE O HANNO CHIUSO 221 AZIENDE OGNI GIORNO
mercoledì 17 maggio 2017
C'è perfino chi riesce a sostenere che siano dati "positivi", ma i numeri sono invece agghiaccianti. Nei primi tre mesi del 2017 proseguono le chiusure aziendali, cioè i fallimenti e le chiusure volontarie o per concordato preventivo. Complessivamente, in Italia, sono  ben
Continua

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6%

ITALIA PROSSIMA ALLA BANCAROTTA: PIL AFFONDA (+0,6% NEL 2017) DEBITO PUBBLICO ESPLODE AL +137,6% (+44,4 MLD IN 12 MESI)
martedì 16 maggio 2017
Il Pil italiano ristagna allo 0,2% nel primo timetre 2017 con una proiezione annua da incubo, allo 0,6%. L'eurozona nel medesimo trimestre ha segnato +0,5%. Nella classifica degli Stati membri dell'euro, peggio dell'Italia fa solo la Grecia con un -0,1%. Nel IV trimestre del 2016 il Pil
Continua
 

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA

ABBIAMO LETTO IL PROGRAMMA DI MACRON, SEMBRA QUELLA FAMOSA GAG DEI ''DUE LOCALI A MILANO...VISTA MARE!'' (MEGA BUFALA)
martedì 16 maggio 2017
In Francia sembra essersi affermato un nuovo tipo di elettore: il menopeggista. Guardando i flussi elettorali, infatti, possiamo notare come il neo presidente Macron abbia vinto portando alle urne un ridotto numero di francesi rispetto alle aspettative, molti dei quali, hanno sbarrato il suo nome
Continua
 

 
Editoriali

Andiamo a cercarli e ammazziamoli tutti.

Il governo Pd ha brindato l'altro giorno alla salute dei 50.000 e passa africani che ha fatto arrivare in Italia da gennaio, al costo - compresi gli altri

Macron sulla tolda del Titanic eurozona

Quando un'azienda fallisce, ci sono solo due possibilità: la prima, che l'imprenditore sia un incapace (trascuro l'ipotesi farabutto), la seconda, che

Diritto alla rivolta contro la tirannide

Per evitare il fallimento di Popolare di Vicenza e Veneto Banca servono - e subito - circa 6 miliardi di euro. Lunga vita alle due banche venete... Per evitare

L'Italia finirà nella primavera del 2018

Cos'è il cu-e che si scrive QE? Se state leggendo questo giornale, significa che sapete rispondere alla domanda, ma la domanda giusta è un'altra:

Berlusconi diventa nazionalista?

"Serve una nuova moneta per riprenderci la sovranità monetaria. Conservare l'euro per le importazioni e le esportazioni e con una nuova moneta interna

UE A DUE VELOCITA' = DUE EURO DIFFERENTI

La Germania propone - ma si può scrivere tranquillamente: impone - l'dea della Ue a due velocità. Una Ue, quindi, che si divide in due gruppi di

Due parole per Salvini, Meloni e Grillo

Posso dirlo con franchezza? Ma chi se ne frega, della legge elettorale. Non esiste una "buona" legge elettorale, perchè sarà sempre "buona" per

Vogliamo cambiare il futuro dell'Italia

Cari amici, cari lettori, la ragione del silenzio del Nord.it iniziato prima di Natale dell'anno scorso è presto detta: abbiamo fatto nascere - ed

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!