67.726.523
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Il 2015 tra deflazione e variabili impazzite: 10 mesi da cardiopalmo.

martedì 24 febbraio 2015

Il valore degli immobili in Italia è calato del 10%, ha segnalato la Banca d'Italia. E dato che oltre il 70% degli italiani possiede la casa dove abita, la stragrande maggioranza dei cittadini di questo Paese ha perso il 10% della propria ricchezza. Ha perso ancor di più chi sta pagando il mutuo per un'abitazione acquistata anni fa - ne bastano 4 di anni indietro - a prezzi tra il 15 e il 20% più alti del valore attuale dell'immobile, che quando sarà definitivamente pagato varrà circa la metà di quanto sborsato per possederlo. 

Tutto questo si riassume in una parola: deflazione. E' di oggi il dato reso pubblico da Eurostat, l'Istituto di Statistica dell'Unione europea, ed è un dato che riguarda tutta la zona euro più tutto il resto della Ue, un dato drammatico: la deflazione trionfa ovunque, in Italia come in Germania, in Grecia come in Spagna e in Francia.

Solo che, vedete, la deflazione non è una causa, la deflazione è una conseguenza. E il paradosso assoluto della dinamica che sta producendo deflazione consiste nel fatto che non è provocata dalla politica, benchè la politica degli stati che usano l'euro sia completamente errata, come dimostrano altre conseguenze dell'austerità germanica imposta all'Europa: disoccupazione, povertà diffusa, licenziamenti, schianto degli investimenti produttivi, crollo delle vendite interne, diminuzione radicale della qualità della vita. 

La politica, cari voi, per una volta c'entra poco. La deflazione è il prodotto naturale della valuta euro, nata per essere forte, nata per essere stabile nel senso di inamovibile, nata per rappresentare certamente la nazione più potente d'Europa. La Germania, ça va sans dire.

E' l'euro rigido come un pezzo di ferro che ha provocato la deflazione. E' nella natura dell'euro, produrla. Quindi, non c'è proprio niente da fare. La deflazione quest'anno ruberà non meno del 20% della ricchezza degli eurozonisti, voi e noi tutti inclusi. 

Parliamo di crescita. Renzi sostiene che la svolta ci sarà dalle riforme, prima in assoluto delle quali, il Jobs Act. Renzi crede che cambiando le regole del lavoro si crei lavoro. Devo avere terminato l'elenco degli aggettivi, per definire quanto idiota sia questo pensiero. Ma guardiamolo da vicino. Un imprenditore dovrebbe assumere dipendenti perchè adesso li può licenziare come gli pare? No, cari. Un imprenditore investe quando l'azienda ha prospettive di produzione in crescita e ipotesi di utili tali da giustificare l'investimento. 

In sostanza, se il mercato tira, l'azienda va bene e pensa all'espansione, se il mercato è stagnante e per di più i prodotti (dalle materie prime ai semilavorati) calano di prezzo ogni mese per colpa della deflazione, l'azienda sta a guardare e aspetta, cercando di sopravvivere perchè anch'essa è costretta dalla deflazione ad abbassare i prezzi di vendita - in una spirale senza fine - e quindi non pensa affatto ad assumere manodopera, piuttosto a licenziarla per ridurre i costi, dato che è costretta dalla deflazione a ridurre i ricavi. 

Tutto chiaro, fin qui? Spero.

Ora, parliamo di risparmi. Sempre secondo la Banca d'Italia, la ricchezza degli italiani viene quantificata in 8.728 miliardi di euro ed è suddivisa in tre parti: attività reali, per lo più immobili (5.760 miliardi, il 60% del totale); attività finanziarie, cioè depositi in banca, titoli di Stato e risparmi veri e propri (3.848 miliardi, il 40%); meno le passività finanziarie, come i mutui e i prestiti (886 miliardi). Sono dati ufficiali.

Rispetto al 2012, la ricchezza complessiva risulta diminuita di 123 miliardi (meno 1,4%). Non solo. La Banca d'Italia ha calcolato che, nel primo semestre 2014, tale ricchezza risulta ulteriormente diminuita di un altro 1,2%.

Alt! Rileggiamo le cifre applicando la deflazione. Dato che il 60% della ricchezza totale degli italiani - alla data del 31 dicembre 2013, ultimi dati disponibili - ha un valore presunto di 5.760 miliardi di euro, (e affermo sia presunto perchè sono immobili, non contanti) applicando l'indice di deflazione Eurostat, solo nel mese di febbraio 2015 sono stati cancellati, distrutti, depennati, fate voi, oltre 30 miliardi di euro.

Qualcuno dirà: ma in compenso è aumentato il potere d'acquisto dei contanti, e quindi il rimanente 40% pari a 3.848 miliardi di euro ha compensato le perdite di valore delle case. Vero, se fossero davvero contanti, ma in realtà non lo sono affatto. Di quei quasi 4.000 miliardi di euro detenuti dai risparmiatori italiani, oltre l'80% è stato investito in massima parte in titoli di stato e obbligazioni, una fetta molto inferiore in fondi azionari e diversi.

Se il risparmiatore provasse a monetizzarli, questi investimenti, scoprirebbe di subire perdite ingenti proprio per colpa della deflazione. Il tutto, sempre senza tenere in alcun conto le tasse sulle rendite e le varie gabelle gravanti su questi cespiti., perchè il vero divoratore di ricchezza in questo caso non è lo Stato italiano, ma l'euro deflattivo in quanto tale.

L'euro è un pessimo affare, cari risparmiatori italiani. E come tutti i pessimi affari, è zero la probabilità che producano guadagni.

Ora, sono già trascorsi due mesi del 2015, l'anno che dovrebbe portare alla rinascita delle economie dell'eurozona. Non servono indagini sofisticate per capire che la rinascita non c'è e non ci sarà. Draghi da aprile inizierà il QE che non cambierà proprio niente, rispetto la spirale deflattiva. La Grecia ha comprato 4 mesi di tempo promettendo riforme che comunque andranno, non sposteranno di nulla i dati terrificanti della sua economia ormai defunta.

La Francia tra poco sarà alle urne come la Spagna e si rafforzeranno entrambi i partiti no-euro, il Front National e Podemos. In Gran Bretagna che vinca Cameron o vinca l'Ukip di Farage (i laburisti neppure per sbaglio) cambierà poco e niente, se non per il referendum per uscire dalla Ue, ma sul quadro economico dell'eurozona non influirà ne in bene ne in male.

Poi, esistono le variabili impazzite che potrebbero scardinare in un colpo solo tutto il futuro davanti a noi. Certo, Obama potrebbe armare Kiev e così scoppierebbe una vera guerra in Europa. Certo, l'isis potrebbe compiere terrificanti attentati con stragi immani in Italia, e allora è certa la guerra nel Mediterraneo. Ma sono variabili impazzite, appunto. 

O no?

Max Parisi

 



 
Ultimi articoli pubblicati

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA
martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una notizia ufficiale in arrivo dalla Germania. Nessuno Stato membro dell'Eurozona ha beneficiato
Continua
 

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)
lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso di continuare a legiferare per ridurre il numero di immigrati. A tale proposito e' interessante
Continua

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?
mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati" per stabilire le loro "regole" sul bilancio della Ue, regole che secondo loro dovrebbero poi valere
Continua
 

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA
lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti organizzazioni dedite al traffico di droga, allo sfruttamento della prostituzione, al favoreggiamento
Continua

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA
lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito in questo senso e' la Svezia. Infatti, pochi giorni fa il Paese scandinavo ha deciso di introdurre
Continua
 

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA
giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le accuse all'Italia d'essere il "fanalino di coda" d'Europa, quando è invece la locomotiva tedesca
Continua

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL

LEGA AL GOVERNO HA CANCELLATO L'INVASIONE DI ORDE AFRICANE IN ITALIA DALLA LIBIA: ARRIVI CALATI DEL 96% DA GENNAIO 2018
mercoledì 13 febbraio 2019
La pacchia sembra davvero finita, per chi lucra "sull'accoglienza" degli africani in Italia e per chi organizzava le orde dalla Libia, complici le navi Ong, alleate delle mafie degli scafisti. Grazie alla lega al governo e al minisrtro dell'Interno Matteo Salvini, sono solo 150 i migranti
Continua
 

SAN VALENTINO (NON E') LA FESTA DEGLI INNAMORATI: LA SOLITUDINE SGOMENTA CHI E' DA SOLO, 3 ITALIANI

SAN VALENTINO (NON E') LA FESTA DEGLI INNAMORATI: LA SOLITUDINE SGOMENTA CHI E' DA SOLO, 3 ITALIANI SU 10 NE HANNO PAURA
mercoledì 13 febbraio 2019
La solitudine sgomenta, e la sua ombra si fa sentire ancor di più quando si avvicina la festa - per altro commerciale - degli innamorati. Tre italiani su dieci, infatti, hanno paura di rimanere soli. Per oltre la metà è importante avere una relazione, però che non sia a
Continua

SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE

SPETTRO DELLE ELEZIONI ANTICIPATE IN GERMANIA: ''GROSSA COALIZIONE'' STA PER CROLLARE, ALLE URNE PROBABILMENTE IN GIUGNO
martedì 12 febbraio 2019
BERLINO - La famosa "Europa" farebbe  bene a guardare cosa sta accadendo e soprattutto cosa accadrà a breve in Germania. C'e' chi parla di "preparativi per un divorzio". Altri la dicono in maniera ben piu' diretta: in Germania lo spettro di un voto anticipato si sta avvicinando sempre
Continua
 

IL DC9 ITAVIA CADUTO A USTICA VENNE ABBATTUTO DA UN MISSILE IL TRIBUNALE DI PALERMO DA' RAGIONE AI

IL DC9 ITAVIA CADUTO A USTICA VENNE ABBATTUTO DA UN MISSILE IL TRIBUNALE DI PALERMO DA' RAGIONE AI PARENTI DELLE VITTIME
martedì 12 febbraio 2019
PALERMO - Nuovo colpo di scena sul caso Ustica. La prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo, presieduta da Antonio Novara, ha infatti rigettato gli appelli promossi dai ministeri della Difesa e dei Trasporti contro la sentenza emessa dal tribunale civile dello stesso capoluogo
Continua

LA RIVOLTA DEI PASTORI SARDI DILAGA IN TUTTA ITALIA E IL MINISTRO SALVINI: ''LAVORO PER RISOLVERE

LA RIVOLTA DEI PASTORI SARDI DILAGA IN TUTTA ITALIA E IL MINISTRO SALVINI: ''LAVORO PER RISOLVERE IL PROBLEMA IN 48 ORE''
martedì 12 febbraio 2019
Le immagini del latte gettato per strada sono diventate virali e tutti i media ne parlano. Perché i pastori sardi buttano il latte? Perché ai pastori il latte viene pagato così poco? E cosa chiedono i pastori? Le richieste sono chiare: attuare
Continua
 

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA
giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla camera, prevista prima di Natale. Il provvedimento, infatti, e' stato modificato durante l'esame a
Continua

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL
giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla camera, prevista prima di Natale. Il provvedimento, infatti, e' stato modificato durante l'esame a
Continua
 

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)
giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini, mantenendo reddito di cittadinanza e quota 100 invariati. Manterremo tutti gli impegni presi, dal
Continua

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?
mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la Francia,  a tagliare le tasse sui carburanti che aveva deciso e varare un grande piano di aiuti
Continua
 

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE
mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli, ha approvato una serie di delibere che confermano grande attenzione verso
Continua
 

 
Editoriali

Pd & Berlusconi, una faccia, una razza.

Berlusconi che accusa sbraitando gli italiani d'essere "fuori di testa" perchè votano ancora M5S (e Lega) mentre a lui riservano un crepuscolare - anzi,

Se usciamo dall'euro chi comprerà i Btp?

Notiziona dalla Cina: finalmente anche i cittadini potranno investire in obbligazioni di Stato cinesi! Eheeee? Lo so, detta così sembra una

''Dove eravate, Soloni?''

"Prof dott. Presidente Emerigo Ugo De Siervo, confrontiamoci coi numeri. Sulla legge Fornero, sulla disoccupazione, sulla precarietà, sulle tasse, sulla

L'epoca di Berlusconi è davvero finita.

Niente "pontieri" all'opera: la rottura personale tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi è nella sostanza, ben più solida delle operazioni di

LA LEGA DI MATTEO SALVINI E' NAZIONALE

La vittoria, anzi no, il trionfo della Lega di Matteo Salvini che ha ricevuto cinque milioni di voti, una massa enorme di consenso, raggiungendo quasi il 20%

4 MARZO: IL NOSTRO INDEPENDENCE DAY

Abbiamo deciso di fermare le pubblicazioni del nostro giornale innanzitutto per riflettere sul ruolo e se lo permettete, anche sui risultati che abbiamo

All'armi! Son fascisti! Il delirio Pd.

Walter Veltroni lancia l'allarme democrazia, che secondo lui è in pericolo esattamente come lo fu negli anni Trenta del secolo scorso. Veltroni è

Italiani, bevetevi un rosatellum...

Le leggi elettorali italiane hanno sempre un tocco culinario. Mattarellum della pasta, porcellum dell'affettato misto, e ora il rosatellum dei beoni. Ogni

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »