71.080.739
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'Italia è morta. L'ha uccisa la maggioranza votando contro la revisione del Fiscal Compact. Fissati i funerali: 1.1.15

giovedì 16 gennaio 2014

Tra undici mesi e 14 giorni - ad oggi - l'Italia intesa come Stato la cui sovranità è espressa dal Parlamento eletto dal popolo italiano, cesserà di esistere. L'ultima occasione democratica per impedirlo, è stata rigettata ieri dai deputati della maggioranza che sorregge il governo di Enrico Letta: hanno votato no alla revisione del Fiscal Compact.

Cos'è il Fiscal Compact? 

E' un accordo in base al quale gli Stati UE che l'hanno accettato si impegnano a riportare il debito pubblico entro il 60% del Pil in 20 anni, e se non lo fanno, verranno obbligati dalla UE a sottostare a una "supervisione" dei tagli necessari a ottenere il risultato.

Per ciò che attiene all'Italia, il Fiscal Compact è stato approvato in via definitiva dal governo Monti ed è attivo, salvo che un nuovo governo lo ponga in discussione aprendo un contenzioso con l'Unione Europea. Ebbene, il governo Letta NON lo ha voluto fare!

Vengo alle conseguenze: per ridurre il debito pubblico in modo da riportarlo al 60% dle Pil in 20 anni, praticamente bisogna tagliare la spesa pubblica  - ai valori di oggi del debito pubblico = 2104, 2 miliardi di euro - di qualcosa come 800 e passa miliardi di euro. In vent'anni.  Concretamente, si tratta di tagliare la spesa pubblica di oltre 40 miliardi di euro l'anno.

Sia ben chiaro a te, lettore di questo articolo, che NON c'è alcuna possibilità di esimersi, di rifiutare, di rinviare, di far finta di nulla e tirare dritto. Dal 1° gennaio 2015, che sia il governo Letta (ammesso esista ancora) o un altro, chi siede a palazzo Chigi dovrà prendere in mano la scure e cominciare a menare colpi alla spesa pubblica come fosse un lanzichenecco. 

Sì, lo so cosa stai pensando, lettore. Che "finalmente si taglierà l'enorme sperpero della politica!" Bene. Ammesso anche venissero portati a ZERO  i compensi di tutti coloro che a tutti i livelli (dal consigliere comunale al presidente della Repubblica passando per i sindaci, le Province, le Regioni e tutti gli enti collegati) si ridurrà la spesa di 4 miliardi. Ne mancano ancora 36, di miliardi.

Quindi, o li governo o la Commissione Europea (se il governo italiano non ci riuscisse) sempre usando l'ascia faranno le seuenti cose:

- taglio delle pensioni tra il 30 e il 50% di tutti i cittadini italiani

- taglio della spesa sanitaria pubblica dal 20 al 40% 

- taglio della spesa scolastica di ogni ordine e grado del 20 al 40%

- taglio della spesa per la sicurezza (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e altri) dal 10 al 30%

- taglio degli investimenti pubblici del 50%.

Fatto questo, la riduzione della spesa pubblica sarà prossima ai 400 miliardi di euro. L'Italia è a metà strada. Per percorrere l'altra metà, c'è un solo modo: confiscare il denaro dei cittadini italiani depositato in banca attraverso un prelievo forzoso. Se il lettore non gradisce l'espressione "prelievo forzoso", allora la sostituisca a suo piacere con: "contributo di solidarietà" oppure "unatantum salva-Italia" o anche "ti rapino e taci, coglione che mi hai votato". 

Ora, caro lettore, prosegui tranquillamente a fare quello che stavi combinando prima di aver deciso sciaguratamente di leggere queste mie righe. Fai pure finta di nulla, fregatene. Chi sarà mai questo giornalista menagramo che ti ha appena detto che sei morto? 

io, max parisi.



 
Ultimi articoli pubblicati

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E

BCE VEDE NERISSIMO: FA RIPARTIRE IL QE DA 20 MLD AL MESE, LA MERKEL DICE NO A PIU' SPESA PUBBLICA E CONTE? VEDE DI MAIO
giovedì 12 settembre 2019
La BCE ha deciso di far ripartire gli acquisti del suo Quantitative Easing: infatti nella riunione del Consiglio Direttivo della Banca centrale europea che si è appena conclusa è stato deciso di ripristinare dal 1° novembre gli acquisti di asset a un livello pari a 20 miliardi al
Continua
 

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA

E' UFFICIALE, LA GERMANIA ENTRA IN RECESSIONE E LA MERKEL AVVISA PARITA' DI BILANCIO NON SI TOCCA (QUINDI TAGLI E TASSE)
mercoledì 11 settembre 2019
 "La Germania e' sull'orlo della recessione". L'allarme e' dell'Ifw che ha tagliato dallo 0,4% allo 0,2% le stime di crescita per quest'anno e dall'1,6 all'1% quelle per il prossimo. Molto negative le previsioni per il terzo trimestre. Secondo l'istituto di Kiel, il Pil tedesco potrebbe
Continua

M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI

M5S CANCELLA MOVI-FEST PIEMONTE ''CLIMA DI SCONFORTO E DEMOTIVAZIONE SERPEGGIA TRA GLI ATTIVISTI PER L'ALLEANZA COL PD''
lunedì 9 settembre 2019
Dal Corriere Piemonte: "«Causa crisi di governo» - questa la motivazione ufficiale - i 5 Stelle torinesi salteranno il loro consueto appuntamento con il «MoviFest». La festa dei grillini subalpini, una tradizione inaugurata sotto la Mole nel 2012, quando Chiara Appendino
Continua
 

SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE

SALVINI: POSSONO SCAPPARE DAL VOTO, MA NON PER SEMPRE. SE RIAPRONO I PORTI E RIMETTONO LA LEGGE FORNERO SARANNO CACCIATI
lunedì 9 settembre 2019
"Il 19 ottobre sarà una giornata nazionale di liberazione del governo delle poltrone senza bandiere di partito aperta a tutti i cittadini, quindi chi non c'è oggi ha un mese di tempo per decidere se esserci il 19". Così il leader della Lega Matteo Salvini, incontrando i
Continua

ESCONO ALLO SCOPERTO PARLAMENTARI M5S CONTRO IL GOVERNO E CONTE. ACCADE A POCHE ORE DAL GIURAMENTO.

ESCONO ALLO SCOPERTO PARLAMENTARI M5S CONTRO IL GOVERNO E CONTE. ACCADE A POCHE ORE DAL GIURAMENTO. UN VERO ''RECORD''!
giovedì 5 settembre 2019
 "Mi dispiace dirlo ma l'indicazione di Gentiloni come Commissario Ue e' il primo, si spera uno degli unici, errori del nuovo Governo. Purtroppo non e' una scelta del Parlamento ma spero che i nostri ci spieghino il perche' di tale decisione e cosa non ha funzionato negli accordi". Lo scrive
Continua
 

LA STREGA LAGARDE CAPA DELLA BCE ''BENEDICE'' IL FUTURO MINISTRO-SERVO DELL'ECONOMIA GUALTIERI, DEL

LA STREGA LAGARDE CAPA DELLA BCE ''BENEDICE'' IL FUTURO MINISTRO-SERVO DELL'ECONOMIA GUALTIERI, DEL PD. OLIGARCHI BRINDANO
mercoledì 4 settembre 2019
L'indipendenza della Bce e' "fondamentale" per la sua credibilita' e i leader politici devono evitare di cercare di "influenzare" l'Eurotower. Lo ha detto la presidente designata della Bce, Christine Lagarde, nella sua audizione di conferma davanti all'Europarlamento. "La questione
Continua

L'M5S DISSOTTERRA IL CADAVERE POLITICO DI GENTILONI E LO MANDA IN EUROPA A RAPPRESENTARE L'ITALIA

L'M5S DISSOTTERRA IL CADAVERE POLITICO DI GENTILONI E LO MANDA IN EUROPA A RAPPRESENTARE L'ITALIA COME COMMISSARIO
mercoledì 4 settembre 2019
Dopo il via libera, ieri, della piattaforma Rousseau alla formazione del nuovo esecutivo, guidato da Giuseppe Conte, basato sull'alleanza tra Movimento cinque stelle e Partito democratico, sono continuati nella notte i negoziati per definire la spartizione delle poltrone. Obiettivo del premier
Continua
 

SALVINI: ''A M5S E PD DICO: SPARTITEVI LE POLTRONE METTETE DA PARTE GLI ULTIMI SOLDI PERCHE'

SALVINI: ''A M5S E PD DICO: SPARTITEVI LE POLTRONE METTETE DA PARTE GLI ULTIMI SOLDI PERCHE' TORNEREMO. PRESTO VINCEREMO'
mercoledì 4 settembre 2019
"Vigliacchi, M5s e Pd si detestano ma si sono messi d'accordo per non far votare gli italiani. Fino a due settimane fa si insultavano furiosamente l'uno con l'altro. Il governo dell'odio e' quello che sta per nascere. Sono orgoglioso di essere rimasto fuori da questo mercato delle vacche indegno".
Continua

SU ROUSSEAU POTREBBE VOTARE ANCHE CETTO LA QUALUNQUE: LA DENUNCIA DI CHI HA VOTATO MA ESPULSO DA M5S

SU ROUSSEAU POTREBBE VOTARE ANCHE CETTO LA QUALUNQUE: LA DENUNCIA DI CHI HA VOTATO MA ESPULSO DA M5S
martedì 3 settembre 2019
"Stamattina sono riuscita a votare sulla piattaforma Rousseau eppure in teoria non potrei, perché sono stata espulsa". A parlare è la deputata Veronica Giannone, che all'Adnkronos rivela di essersi collegata al sistema operativo del Movimento 5 Stelle per partecipare al voto
Continua
 

LORENZO FONTANA: ''I GRILLINI VOLEVANO CAMBIARE L'EUROPA? HANNO ELETTO LA VON LEYEN... E ORA IN

LORENZO FONTANA: ''I GRILLINI VOLEVANO CAMBIARE L'EUROPA? HANNO ELETTO LA VON LEYEN... E ORA IN ITALIA STANNO COL PD''.
lunedì 2 settembre 2019
"Salvini non e' diventato matto. Chi lo accusa di aver sbagliato, e per fortuna nella Lega sono pochi, non sa nulla della vera storia della crisi. Bisognerebbe avere rispetto e fidarsi di piu' di un leader che ha preso un partito al 3 per cento e ne ha piu' che decuplicato i consensi. E' stato un
Continua

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.
martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione Europea. Anche quest'anno la societa' belga Kantar per conto della commissione europea ha chiesto a 28mila
Continua
 

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!
venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri sera ha attaccato Salvini, difendendo l'operato del Governo che "ha lavorato e non è andato
Continua

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA
lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino dell'Eliseo. A scatenare la protesta dei contadini francesi - che va ricordato rappresentano molto
Continua
 

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!
lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna che, come hanno dimostrato le elezioni europee, è assolutamente inutile oltreché dannosa
Continua

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO
lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col Brexit party. Adesso pero' alla sua normale attivita' politica si aggiunge un altro progetto avente
Continua
 

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%
giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla Lombardia nel mondo: 1,8 miliardi di euro nel primo trimestre 2019, +5,8% rispetto allo stesso periodo
Continua
 

 
Editoriali

Due parole a Beppe Grillo.

Beppe Grillo l'ho conosciuto. A casa sua, una splendida villa sulla collina di Sant'Ilario a Genova. Esordì dicendo: eccola qua, la Padania! E ci

Il piastrellista e la casalinga...

Esistono ministri incompententi. Ed esistono persone incapaci. La signora Trenta appartiene a questo secondo gruppo. Avete presente la famosa casalinga di

Matteo Salvini scrive al premier Conte

"Carissimo Presidente Conte, leggo con stupore che Lei mi rimprovera una 'ossessione' per i 'porti chiusi', parla di rabbia, slealta', ansia, foga e altro

La lettera di Amanda Knox.

"Questo e' solo l'ultimo esempio del deliberato travisamento dei fatti e della distruzione della reputazione che subisco da quando sono stata spinta mio

La lettera di Fontana e Zaia al Premier

"Egregio Presidente del Consiglio, come Lei ben sa in questi anni abbiamo lavorato molto per cercare di tradurre in fatti concreti l’aspirazione a una

Europa, bel suol d'amore...

Matteo Salvini propone una conferenza europea per riscrivere prima che le regole, gli indirizzi politici della ue e pone al centro il lavoro. Senza aumento

io non dimentico.

Io non dimentico. Non dimentico le orde africane che arrivavano coi barconi stracolmi dalla Libia tra gli applausi della comenclatura Pd, tra gli osanna della

Pd & Berlusconi, una faccia, una razza.

Berlusconi che accusa sbraitando gli italiani d'essere "fuori di testa" perchè votano ancora M5S (e Lega) mentre a lui riservano un crepuscolare - anzi,

Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!