44.320.364
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

AL VIA LA RACCOLTA FIRME PER VEDERCI CHIARO DENTRO EQUITALIA: E' PARTITA STAMATTINA DA BOLOGNA! (NOI ADERIAMO)

lunedì 8 luglio 2013

Bologna  - Un manifesto con l'immagine di un pipistrello nero e le scritte 'Chi controlla il controllore?', 'I vampiri uccidono' e 'Adesso basta', quindi le cifre degli stipendi del presidente Usa Barack Obama accanto a quelli dei vertici dell'Inps e dell'Agenzia delle Entrate. Accanto il banchetto per la raccolta firme e la distribuzione di volantini. E' l'iniziativa partita questa mattina a Bologna in via Tiarini, davanti alla sede di Equitalia, per impulso del Movimento AntiEquitalia-NoiConsumatori, Sos economia Italia e dell'associazione 'Vedove della crisi' presieduta da Elisabetta Bianchi, che un anno fa guido' sotto le Due Torri, il corteo delle donne i cui mariti si sono uccisi a causa della crisi e dei debiti con il fisco.

"Chiediamo di conoscere quali sono i criteri dei premi produttivi di tutti i lavoratori e dirigenti di Equitalia, dal vertice in giu' - spiega Bianchi all'Adnkronos - di conoscere le loro dichiarazioni dei redditi in base al redditometro come loro fanno con noi, di avere chiarimenti su ingiustificati balzelli, ma anche di conoscere l'elenco delle consulenze, degli incarichi, delle assunzioni e degli appalti che Equitalia e l'Agenzia delle Entrate hanno realizzato negli ultimi due anni". "Vogliamo controllare chi ci controlla" prosegue Bianchi che sara' al banchetto della raccolta firme per tutta l'estate, dal lunedi' al venerdi', dalle 9 alle 13.30. "L'iniziativa parte oggi in contemporanea anche a Padova, Milano, Torino e Napoli - continua Bianchi - e contiamo di proseguire con la Sicilia e la Calabria". 

Le firme raccolte "saranno inviate al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - spiega ancora Bianchi - alla Corte dei Conti e anche alla Presidente della Camera Laura Boldrini, alla quale chiederemo, se dovessero emergere delle anomalie, il blocco di tutte le cartelle esattoriali". "Noi non siamo politici, siamo cittadini, non chiediamo voti e non andiamo a urlare nelle piazze o in Parlamento - conclude Bianchi - ma vogliamo dire basta ad un sistema che si accanisce con un disegno vessatorio e che sembra essere basato sulla volonta' di schiacciare i piu' deboli". Decine i bolognesi che questa mattina hanno gia' aderito alla petizione. Ha fatto arrivare la sua adesione anche Tiziana Marrone, vedova di Giuseppe Campaniello, l'artigiano campano che a marzo 2012 si diede fuoco davanti alla Commissione tributaria di via Costa a Bologna, per le pendenze che aveva con il fisco. 

(AdnKronos)


AL VIA LA RACCOLTA FIRME PER VEDERCI CHIARO DENTRO EQUITALIA: E' PARTITA STAMATTINA DA BOLOGNA! (NOI ADERIAMO)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARONI INCONTRA L'AMBASCIATORE DI ISRAELE: AUMENTARE E APPROFONDIRE I RAPPORTI TRA LOMBARDIA E STATO EBRAICO

MARONI INCONTRA L'AMBASCIATORE DI ISRAELE: AUMENTARE E APPROFONDIRE I RAPPORTI TRA LOMBARDIA E
Continua

 
AGENZIA SICUREZZA ALIMENTI FRANCESE: MANGIATE PESCE UNA SOLA VOLTA LA SETTIMANA! (MERCURIO E PCB) CHISSA' IN ITALIA...

AGENZIA SICUREZZA ALIMENTI FRANCESE: MANGIATE PESCE UNA SOLA VOLTA LA SETTIMANA! (MERCURIO E PCB)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!