48.355.482
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PER LA CASSAZIONE DIRE ''L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA'' E' REATO, VILIPENDIO ALLA NAZIONE, SE NON C'E' ''CORRELAZIONE''

venerdì 5 luglio 2013

ROMA - La Cassazione ha confermato la condanna inflitta a un 71enne che, alla guida e fermato dai carabinieri in quanto guidava con un solo faro acceso, era esploso di rabbia dicendo che l'Italia "è un paese di merda", al momento di ricevere la contravvenzione. 

La Corte d'Appello di Campobasso aveva condannato l'aziano che aveva lanciato invettive contro il paese, accanendosi contro la multa da 1.000 euro con la frase "in questo schifo di Italia di *BLIP".

Con la sentenza della Cassazione, si stabilisce di fatto che sfogarsi con il classico "Italia paese di merda" è un vilipendio alla nazione. Queste le motivazioni presentate: "Il diritto di manifestare il proprio pensiero in qualsiasi modo non può trascendere in offese grossolane e brutali prive di alcuna correlazione con una critica obiettiva". (Ansa) 


PER LA CASSAZIONE DIRE ''L'ITALIA E' UN PAESE DI MERDA'' E' REATO, VILIPENDIO ALLA NAZIONE, SE NON C'E' ''CORRELAZIONE''




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RENATO SCHIFANI RIMANE SOTTO INCHIESTA PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA: IL 23 LUGLIO UDIENZA DAL GIP DI PALERMO

RENATO SCHIFANI RIMANE SOTTO INCHIESTA PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA: IL 23 LUGLIO UDIENZA DAL GIP DI
Continua

 
IL SONDAGGIO DEL VENERDI': BENE IL CENTRODESTRA, CALA IL PD, CALA ANCHE LA LEGA (MA DI POCO) BERLUSCONI INELEGGIBILE.

IL SONDAGGIO DEL VENERDI': BENE IL CENTRODESTRA, CALA IL PD, CALA ANCHE LA LEGA (MA DI POCO)
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!