42.303.739
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ISTAT:LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DELLO STATO ITALIANO HA DEBITI PARI AL 7,3% DEL PIL (SALITO DELL'1,3% DAL 2012) BOOM!

giovedì 4 luglio 2013

Roma - Nel primo trimestre 2013 l'indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche e' stato pari al 7,3% del Pil. Nello stesso trimestre del 2012 era stato pari al 6,6%.

Lo rileva l'Istat sottolineando che il saldo primario e' risultato negativo per 9.601 milioni di euro. L'incidenza sul Pil e' stata del -2,6%. Il saldo corrente e' stato pari a -18.506 milioni di euro (era stato -16.819 milioni di euro nel corrispondente trimestre dell'anno precedente), con un'incidenza sul Pil di -5%.

Le uscite totali sono aumentate, in termini tendenziali, dell'1,3%. Le uscite correnti sono cresciute dell'1% e quelle in conto capitale del 7,6%. Le entrate totali sono rimaste invariate rispetto al corrispondente periodo del 2012.

Nel primo trimestre del 2013 il deficit pubblico e' peggiorato: l'indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche e' risultato pari al 7,3% del Pil, in aumento rispetto al 6,6% dei primi tre mesi dello scorso anno.

Ovviamente il confronto puo' essere fatto solo con il corrispondente periodo dell'anno precedente. E nel primo trimestre l'indebitamento netto in rapporto al Pil risulta solitamente piu' alto rispetto agli altri trimestri dell'anno. Inoltre, fa sapere sempre l'Istat, nel primo trimestre di quest'anno il saldo primario, ovvero l'indebitamento al netto degli interessi passivi, e' risultato negativo per 9,6 miliardi di euro e l'incidenza sul Pil e' stata del -2,6%, in peggioramento di un punto percentuale rispetto al corrispondente trimestre dell'anno precedente. Invece il saldo corrente (risparmio) e' risultato negativo per 18,5 miliardi (era stato -16,8 miliardi di euro nel corrispondente trimestre dell'anno precedente), con un'incidenza sul Pil di -5,0%.

Redazione Milano


ISTAT:LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DELLO STATO ITALIANO HA DEBITI PARI AL 7,3% DEL PIL (SALITO DELL'1,3% DAL 2012)  BOOM!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UN ARTICOLO MOLTO SINTETICO: SOLO SEI NOMI, SEI CIFRE. (5 GOVERNATORI BANCHE CENTRALI MONDIALI E UN TIZIO DI EQUITALIA)

UN ARTICOLO MOLTO SINTETICO: SOLO SEI NOMI, SEI CIFRE. (5 GOVERNATORI BANCHE CENTRALI MONDIALI E UN
Continua

 
ANCHE L'OCSE CREDE DI POTER DETTARE LEGGE IN ITALIA: TENETEVI L'IMU, DICE.

ANCHE L'OCSE CREDE DI POTER DETTARE LEGGE IN ITALIA: TENETEVI L'IMU, DICE.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »