56.261.978
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUINDI SEMBRA PROPRIO CHE STAVOLTA CI SIAMO: IL PORTOGALLO HA INNESCATO L'USCITA DALL'EURO (E LA LIBERTA' DALLA TROIKA)

mercoledì 3 luglio 2013

Milano - Grecia e Portogallo. La crisi dei debiti sovrani torna a farsi sentire pesantemente in Europa, mettendo ko i mercati azionari e facendo salire di nuovo tassi e spread. Riflettori puntati sui bond portoghesi, oggetto di forti vendite; risultato, i rendimenti balzano al di sopra del 8% per la prima volta da novembre. KO l'azionario, con la borsa di Lisbona che perde -5,6%. Smobilizzi sulle banche, con Banco Espirito -11%, Banco BPI -12% e Banco Comercial Portugues -13%.

Il mercato punisce l'instabilità politica presentatasi nel paese, dopo che il primo ministro Pedro Passos Coelho rivolgendosi ai cittadini in un discorso trasmesso in televisione ha detto che sta tentando di preservare l'unità del suo governo.  L'avversione al rischio porta gli investitori a posizionarsi sui Bund tedeschi a 10 anni, che salgono per il terzo giorno consecutivo. "Il Portogallo è il principale market mover oggi e i bond periferici stanno perdendo terreno - ha commentato in una intervista a Bloomberg Rainer Guntermann, strategist dei tassi presso Commerzbank, a Francoforte - Ciò potrebbe avere conseguenze per il Portogallo, nel senso che il suo ritorno al mercato potrebbe essere ritardato o confermarsi più difficile".

Lo spread portoghese con la Germania si è ampliato fino a 636 punti, al record dallo scorso 28 novembre. I tassi decennali sono saliti fino all'8,02%, il massimo dallo scorso 27 novembre.  Sell off anche sui bond spagnoli, con i tassi al 4,78%; male anche i BTP italiani, con lo spread che si avvicina a quota 300 e i rendimenti decennali al 4,58%. (WSI)


QUINDI SEMBRA PROPRIO CHE STAVOLTA CI SIAMO: IL PORTOGALLO HA INNESCATO L'USCITA DALL'EURO (E LA LIBERTA' DALLA TROIKA)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI OPERAI SARDI DEL SULCIS OCCUPANO STRADE STATALI, PORTI, AEROPORTI E SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE. SONO DISPERATI.

GLI OPERAI SARDI DEL SULCIS OCCUPANO STRADE STATALI, PORTI, AEROPORTI E SEDE DEL CONSIGLIO
Continua

 
ALLA REGIONE CAMPANIA L'89% DEI RIMBORSI DEL PDL SONO ''INDEBITI'' (PECULATO) MA ANCHE L'82% DEL PD, IL 95% DELL'IDV...

ALLA REGIONE CAMPANIA L'89% DEI RIMBORSI DEL PDL SONO ''INDEBITI'' (PECULATO) MA ANCHE L'82% DEL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »