67.675.672
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLA LEGA NORD PER LA DIPENDENZA (DA BERLUSCONI) VA BENE CHE IL GEOMETRA DI SILVIO DIVENTI CAPO DELL'EDILIZIA. CHE DIRE?

martedì 2 luglio 2013

Milano - La giunta lombarda difende la nomina di Francesco Magnano a commissario dell'Agenzia lombarda per l'edilizia residenziale della provincia Monza-Brianza. La nomina di Magnano, geometra noto per aver collaborato con la societa' immobiliare Idra di Silvio Berlusconi, e' stata fatta tenendo conto del suo "curriculum di comprovata esperienza" nel settore, ha detto l'assessore regionale alla Casa, Paola Bulbarelli, rispondendo a un'interrogazione della capogruppo del 'Patto civico con Ambrosoli', Lucia Castellano, al Pirellone. 

Il suo curriculum, ha continuato Bulbarelli, e' "idoneo a portare a compimento il mandato fiduciario" attribuito dalla giunta. Tra le perplessita' sollevate da Castellano vi e' l'apertura di un'indagine da parte della Procura di Milano nei confronti di Magnano, ex sottosegretario della Regione Lombardia, indagato per falso ideologico per avere visitato in carcere un amico dichiarando di averne diritto, come consigliere regionale (carica che non ricopriva). Noi riteniamo, ha affermato Bulbarelli, che un "indagato sia innocente fino a prova contraria". Nella replica, Castellano si e' detta "insoddisfatta" dalla risposta della giunta. "Nessuno piu' di noi crede nella presunzione di innocenza, ma e' una questione di opportunita': chi di voi inviterebbe a cena un indagato concusso?", ha chiesto. (Agi) 

Chi è Magnano.

Francesco Calogero Magnano è un poco noto geometra, titolare dello "Studio Magnano & partners" comparso negli ultimi mesi a cavallo tra le pagine della cronaca giudiziaria e della politica per la sua frequentazione con il patròn di Arcore (per presunte pressioni indebite nella realizzazione delle aree immobiliari di "Milano 4" e della "Cascinazza". Il sito del Pdl lombardo spiega che Magnano è nato in provincia di Reggio Calabria, ma si è trasferito subito in Lombardia, dove risiede a Macherio, sede di una delle ville di Berlusconi.

Con il Cavaliere, Magnano ha un rapporto di natura professionale: è infatti il super-consulente dell'Idra, la società immobiliare che fa capo alla famiglia Berlusconi. Nel 2010 fu uno dei tre fedelissimi dell'ex-premier ad essere stati inseriti nel listino bloccato di Roberto Formigoni. Risultò il primo dei non eletti, e il governatore lo cooptò nella costituenda giunta con il singolare ruolo di "Sottosegretario all'attrattività del territorio". All'inizio del 2012 il Celeste gli diede il benservito nell'ambito di un rimpasto della giunta lombarda. La spiegazione che offrì Magnano fu la seguente: "Formigoni mi ha chiesto di scegliere tra la giunta e il mio lavoro con Berlusconi e non ho avuto dubbi. Sono due cose completamente diverse. Il dottore lo conosco da vent' anni. È vero che ci sono persone che hanno pagato un prezzo per questo. Dovevo difendere il mio posto di lavoro".

Perché è indagato.

L'accusa contro "il geometra di Arcore", per il momento si limiterebbe al "falso". Il fu sottosegretario avrebbe fatto in passato una visita in carcere a Franco Nicoli Cristiani - l'ex assessore di Formigoni che era stato arrestato per l'accusa di corruzione - insieme a Massimo Buscemi, anch'egli all'epoca assessore lombardo. Proprio Buscemi, tutt'oggi nel Consiglio regionale dimissionario e anche lui indagato dallo scorso ottobre, avrebbe indicato Magnano, che pur non aveva i requisiti istituzionali, come suo collaboratore per permetterne la visita in carcere e l'incontro con Nicoli Cristiani, finito in manette con l'accusa di aver intascato una tangente da 100mila euro.

(Articolo del Huffington Post). 


ALLA LEGA NORD PER LA DIPENDENZA (DA BERLUSCONI) VA BENE CHE IL GEOMETRA DI SILVIO DIVENTI CAPO DELL'EDILIZIA. CHE DIRE?




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA TROIKA NAZISTA PRETENDE 25.000 LICENZIAMENTI IN GRECIA (PIU' ALTRI 4.000 SUBITO)  ALTRIMENTI NIENTE AIUTI.

LA TROIKA NAZISTA PRETENDE 25.000 LICENZIAMENTI IN GRECIA (PIU' ALTRI 4.000 SUBITO) ALTRIMENTI
Continua

 
MILENA GABANELLI SFODERA UN'INCHIESTA AFFILATA COME UN RASOIO SULL'ORRIDA SCHIFEZZA DENOMINATA MPS (SILENZIATA DAL PD)

MILENA GABANELLI SFODERA UN'INCHIESTA AFFILATA COME UN RASOIO SULL'ORRIDA SCHIFEZZA DENOMINATA MPS
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »