44.367.147
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EMILIA ROMAGNA IN MANO ALLA SINISTRA DA 60 ANNI E' DEVASTATA: CHILOMETRI DI COSTE CEMENTIFICATE (DAI PALAZZINARI ROSSI)

giovedì 27 giugno 2013

Porto Garibaldi  - Grazie alla sovrapposizioni delle foto satellitari e' stato possibile fare un raffronto con quella che era l'occupazione della costa nel 1988. Malgrado i vincoli imposti sia dalla legge "Galasso" che dal piano paesaggistico, denuncia Goletta Verde, sono "scomparsi" settemila metri di costa (il 5 per cento del totale). Settemila metri trasformati irreversibilmente per usi urbani e turistici.

Cosi', oggi, la costa dell'Emilia-Romagna si presenta divisa in due: una, quella a nord, dove ancora sono presenti ambiti naturali di pregio, l'altra, quella a sud, dove e' perfino difficile immaginare come fosse stato il paesaggio prima dell'arrivo della distesa di alberghi, palazzi, seconde case e stabilimenti. Cio' che desta piu' preoccupazione, continua Goletta Verde, e' il continuo progredire dell'edificato.

Tra gli esempi citati, Lido Adriano: quella che era considerata area agricola, di 300 metri, concludono gli esperti di Goletta Verde "e' stata lottizzata per oltre 150 metri di fronte costruendo "seconde case", ad un piano rialzato, ed a grande rischio di essere interessate dall'avanzamento del mare essendo un'area interessata da una grande subsidenza 1,2 / 1,5 mm/anno".

Anche gli interventi di Marinara e Porto Reno nel ravennate rappresentano, per Goletta Verde, scelte sbagliate dal punto di vista della politica del mattone, cosi' come viene detto no a un terzo grattacielo a Cervia, localita' che ha gia' totalizzato due bandiere nel 2008 e nel 2012 "ma che non mostra alcun segnale di ravvedimento. 

Redazione Milano


EMILIA ROMAGNA IN MANO ALLA SINISTRA DA 60 ANNI E' DEVASTATA: CHILOMETRI DI COSTE CEMENTIFICATE (DAI PALAZZINARI ROSSI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DAGOSPIA HA DATO MOLTO FASTIDIO IERI CON L'INCHIESTA SU DRAGHI E DERIVATI (CHE ABBIAMO RIPRESO) E OGGI E' OFF LINE

DAGOSPIA HA DATO MOLTO FASTIDIO IERI CON L'INCHIESTA SU DRAGHI E DERIVATI (CHE ABBIAMO RIPRESO) E
Continua

 
ZAIA TIRA UN PAIO DI SCHIAFFONI (POLITICI) A CALDORO: SPENDI SOLDI DEI VENETI, ALTRO CHE SUD. E USA I COSTI STANDARD!

ZAIA TIRA UN PAIO DI SCHIAFFONI (POLITICI) A CALDORO: SPENDI SOLDI DEI VENETI, ALTRO CHE SUD. E USA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORMATO IL GRUPPO AL SENATO DEGLI SCISSIONISTI PD: SONO 14

28 febbraio - PARLAMENTO - SENATO - Sono quattordici i senatori, tutti provenienti dal
Continua

LA BREXIT OTTIENE PRIMI ''VIA LIBERA'' DALLA CAMERA DEI LORD (SARA'

28 febbraio - LONDRA - Il cammino verso la Brexit continua e un nuovo ostacolo è
Continua

IL GOVERNO POLACCO ANNUNCIA CHE NON APPOGGERA' LA RIELEZIONE DEL

28 febbraio - VARSAVIA - Il polacco Donald Tusk, gia capo del governo filo-Ue al
Continua

LA UE IMPONE DAZI TRA IL 65% E IL 75% SULL'ACCIAO CINESE (E CRITICA

28 febbraio - BRUXELLES - La notizia è di per sè rilevante, ma lo diventa ancor di
Continua

LA BREXIT COSTERA' CARA ALLA UE: BUCO DI 9 MILIARDI L'ANNO DA

28 febbraio - La Brexit, la futura uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea
Continua

LUCA ZAIA RINGRAZIA (BERLUSCONI) E AVVERTE: BASTA MANFRINE

27 febbraio - MILANO - ''Basta con sta manfrina. Amministrare una Regione non e' una
Continua

IL PARTITO NO-UE IN TESTA AI SONDAGGI NELLA REPUBBLICA CECA

27 febbraio - PRAGA - Secondo l'ultimo sondaggio elettorale condotto in Repubblica
Continua

120.000 MIGRANTI CLANDESTINI A TUTTI GLI EFFETTI DA RIMPATRIARE,

27 febbraio - MILANO - ''Secondo fonti di stampa la UE sta per proporre, con la
Continua

ITALIA ''SANTUARIO'' DEI TERRORISTI ISLAMICI IN FUGA DA SIRIA, IRAQ

27 febbraio - Oltre a rappresentare un potenziale target di attacchi diretti, il
Continua

THERESA MAY CHIUDERA' LE FRONTIERE BRITANNICHE AI MIGRANTI UE DAL

27 febbraio - LONDRA - La premier britannica Theresa May ha l'intenzione di abolire la
Continua
Precedenti »