44.371.653
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PORCOGALLO, CHE DISASTRO!

venerdì 12 aprile 2013

 

E facciamoci questa bella passeggiata tra le rovine del Portogallo.

Il Paese, solo 5 anni fa, era fiorente. Ma mai fiorente come quando non stava nell'euro, comunque. Adesso, 12 aprile anno del Signore 2013, il Portogallo è semplicemente de-mo-li-to. Vediamo. Il Debito pubblico ha raggiunto 123,6% del Pil nel 2012, cresciuto di 20 miliardi di euro in un solo anno e già sopra quanto stimato dalla Troika (assassina) neppure un mese fa, marzo 2013.

L'Istituto Nazionale di Statistica portoghese ha confermato che l’economia è precipitata a -6,4%, rispetto il concordato (con quei gangsters della Troika)  5%, mentre il debito pubblico è aumentato 15,3% del Pil  dal 2011. Al 31 dicembre 2012 il debito pubblico era pari a 204,5 miliardi di euro, sopra i 200 miliardi per la prima volta in assoluto nella storia del Portogallo. E il Pil è sceso da 171 miliardi del 2011 a 165 del 2012.

Ricapitolando:

Il debito pubblico in 5 anni passa da 68% a 124%, con tendenza a salire vorticosamente

Il deficit pubblico:  nonostante le misure di austerity richieste dall’eurogruppo sale dal 4,4% al 6,4%

La disoccupazione: passa dal 7% cinque anni fa al 17%

L'occupazione: persi in 5 anni 700.000 posti di lavoro, il 14% del totale. L’emigrazione sta dilagando.

Il Pil: da 24 mesi in calo. Siamo sul -4%

La spesa pubblica: calata di oltre il 10% in 2 anni (evidentemente il calo degli sprechi non aiuta molto l’economia del Portogallo)

Detto tutto questo, la Commissione europea pretende che il Portogallo accentui l'imposizione fiscale, tagli le pensioni e i servizi sanitari e riduca di un terzo tutti gli stipendi. 

A tutto ciò, la Corte Costituzionale portoghese ha detto no. Due giorni fa.

Bravi.

max parisi

 


PORCOGALLO, CHE DISASTRO!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
AVETE A CASA UN FORCONE? UNA MAZZA FERRATA? E' L'ORA DI PRENDERLE: IL FINANZIAMENTO AI PARTITI E' INELIMINABILE

AVETE A CASA UN FORCONE? UNA MAZZA FERRATA? E' L'ORA DI PRENDERLE: IL FINANZIAMENTO AI PARTITI E'
Continua

 
SONDAGGIO / AVANTI IL PDL, INDIETRO LA LEGA, GRILLO IN CULO A TUTTI

SONDAGGIO / AVANTI IL PDL, INDIETRO LA LEGA, GRILLO IN CULO A TUTTI


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORMATO IL GRUPPO AL SENATO DEGLI SCISSIONISTI PD: SONO 14

28 febbraio - PARLAMENTO - SENATO - Sono quattordici i senatori, tutti provenienti dal
Continua

LA BREXIT OTTIENE PRIMI ''VIA LIBERA'' DALLA CAMERA DEI LORD (SARA'

28 febbraio - LONDRA - Il cammino verso la Brexit continua e un nuovo ostacolo è
Continua

IL GOVERNO POLACCO ANNUNCIA CHE NON APPOGGERA' LA RIELEZIONE DEL

28 febbraio - VARSAVIA - Il polacco Donald Tusk, gia capo del governo filo-Ue al
Continua

LA UE IMPONE DAZI TRA IL 65% E IL 75% SULL'ACCIAO CINESE (E CRITICA

28 febbraio - BRUXELLES - La notizia è di per sè rilevante, ma lo diventa ancor di
Continua

LA BREXIT COSTERA' CARA ALLA UE: BUCO DI 9 MILIARDI L'ANNO DA

28 febbraio - La Brexit, la futura uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea
Continua

LUCA ZAIA RINGRAZIA (BERLUSCONI) E AVVERTE: BASTA MANFRINE

27 febbraio - MILANO - ''Basta con sta manfrina. Amministrare una Regione non e' una
Continua

IL PARTITO NO-UE IN TESTA AI SONDAGGI NELLA REPUBBLICA CECA

27 febbraio - PRAGA - Secondo l'ultimo sondaggio elettorale condotto in Repubblica
Continua

120.000 MIGRANTI CLANDESTINI A TUTTI GLI EFFETTI DA RIMPATRIARE,

27 febbraio - MILANO - ''Secondo fonti di stampa la UE sta per proporre, con la
Continua

ITALIA ''SANTUARIO'' DEI TERRORISTI ISLAMICI IN FUGA DA SIRIA, IRAQ

27 febbraio - Oltre a rappresentare un potenziale target di attacchi diretti, il
Continua

THERESA MAY CHIUDERA' LE FRONTIERE BRITANNICHE AI MIGRANTI UE DAL

27 febbraio - LONDRA - La premier britannica Theresa May ha l'intenzione di abolire la
Continua
Precedenti »