56.148.986
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCENDIO FINANZIARIO PRONTO A SCOPPIARE: LA SLOVENIA

venerdì 12 aprile 2013

 

C’è un altro incendio pronto a scoppiare e a propagarsi all’intera area euro. E ha anche un nome: Slovenia. Questo piccolo Stato nato dallo sgretolamento della Yugoslavia comunista, nel corso degli anni ha accumulato una massa gigantesca di debiti – da parte delle sue tre maggiori banche, tutte pubbliche – oramai inesigibili. Questi istituti di credito hanno prestato denaro principalmente a cittadini sloveni per l’acquisto di immobili e per finanziare attività industriali e commerciali. Peccato che adesso quasi quattro miliardi di euro manchino all’appello. I debitori non sono più in grado di pagare. 

Guardando i dati, si scopre che il sistema bancario della Slovenia ha partite attive pari al 145% del Pil. Sono numeri indicatori di qualcosa di strano: riciclaggio? Fondi neri? Chissà, i sistema è molto opaco e il governo sloveno non offre spiegazioni. E ora il Pil. Quello sloveno è tutto assieme di 37 miliardi di euro, mentre il rapporto Deficit/Pil è stato nel 2012 pari al 53,2%, come ha confermato il Fondo Monetario Internazionale. Se si pensa che l’italia veleggia attorno al 130%, si capisce subito che in teoria la Slovenia non avrebbe problemi: basterebbe emettere debito pubblico, cioè titoli di Stato, e il buco nelle banche pubbliche sarebbe colmato all’istante senza dover ricorrere ad aiuti dell’Unione Europea. Sarebbero sufficienti bond pari al 6-7% del Pil e il gioco è fatto, rimanendo comunque il deficit sloveno entro percentuali assolutamente accettabili. 

Ma le tre banche – ripetiamo: pubbliche – indebitate fin sopra i capelli non hanno alcuna credibilità internazionale, e i crediti inesigibili che hanno a bilancio superano il 30% del capitale delle stesse banche. Esattamente quello che è accaduto a Cipro.

Risultato: ieri la Slovenia non è riuscita a vendere interamente i suoi titoli di stato, che erano nel complesso poca cosa: meno di 100 milioni di euro. Figuriamoci, una briciola se confrontati ai quattromila milioni di euro di buco. Ecco perché la Slovenia sta per fallire. 

Red.ilnord.it

Fonte: Bloomberg.

Articolo a questo link:

 


INCENDIO FINANZIARIO PRONTO A SCOPPIARE: LA SLOVENIA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UNICREDIT DICHIARA CHE E' DISPONIBILE ALLA CONFISCA DEI SOLDI DEI CORRENTISTI PER SALVARE  LE BANCHE (SECONDA  PUNTATA)

UNICREDIT DICHIARA CHE E' DISPONIBILE ALLA CONFISCA DEI SOLDI DEI CORRENTISTI PER SALVARE LE
Continua

 
LA GERMANIA VUOLE RAPINARE I RISPARMIATORI D'EUROPA! MA NOI DEL NORD ABBIAMO LA RICETTA PER IMPEDIRLO

LA GERMANIA VUOLE RAPINARE I RISPARMIATORI D'EUROPA! MA NOI DEL NORD ABBIAMO LA RICETTA PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »