56.270.186
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SORELLA TROVA IN CASA UN LADRO MAGREBINO COLTO A RUBARE. LEI (DEL PD) S'INCAZZA COME UNA IENA E SI SFOGA. ESPLULSA

venerdì 21 giugno 2013

Milano - “Che città di merda è questa… Extracomunitari ladri stronzi dovete morire subito”. Questo è un commento condiviso su Facebook da parte di Caterina Marini, consigliera del Partito Democratico. Il post incriminato è stato poi rimosso dalla bacheca, ma oramai la notizia di questo suo sfogo ha già fatto il giro della rete e in diversi hanno pensato bene di fare uno screenshot di quanto scritto.

Imbarazzo e sgomento tra le file dei democratici, portando il segretario della federazione pratese Ilaria Bughetti a prendere subito posizione: “Con quelle dichiarazioni Caterina Marini è di fatto fuori dal Partito democratico”, aggiungendo che quanto scritto è in netto contrasto con i valori del partito fondato proprio sull’anti-razzismo, sulla non violenza e sul rispetto della convivenza, specificando poi che “Tali affermazioni hanno giustamente colpito la sensibilità delle forze politiche, associative e civili che tutti i giorni lavorano a quell’idea d’integrazione irrinunciabile in una moderna ed evoluta società”

Per Caterina Marini è da subito partita la richiesta per l’apertura di un procedimento disciplinare presso la commissione di garanzia che poi di fatto anticipa l’espulsione dal partito. L’esternazione da parte della Marini non è però un fatto nuovo tra le file del Partito Democratico. La stessa bufera già si ebbe lo scorso mese con Cristiana Alicata (direzione PD Lazio), che diede libero sfogo ad insulti razzisti anche lei sui social network, accusando i Rom di votare per denaro in occasione delle primarie.

Fonte notizia: Investire Oggi


LA SORELLA TROVA IN CASA UN LADRO MAGREBINO COLTO A RUBARE. LEI (DEL PD) S'INCAZZA COME UNA IENA E SI SFOGA. ESPLULSA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO LETTA E' BOCCIATO DAL 65% DEGLI ITALIANI E IL DECRETO ''DEL FARE'' PER IL 58% NON SERVE A NIENTE.

IL GOVERNO LETTA E' BOCCIATO DAL 65% DEGLI ITALIANI E IL DECRETO ''DEL FARE'' PER IL 58% NON SERVE
Continua

 
ECCO LO STUDIO DETTAGLIATO SULLE TASSE IN SVIZZERA: E' UN MODELLO FISCALE CHIARO, TRASPARENTE, VELOCE DA CAPIRE.

ECCO LO STUDIO DETTAGLIATO SULLE TASSE IN SVIZZERA: E' UN MODELLO FISCALE CHIARO, TRASPARENTE,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »