43.373.236
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

I POLITICI DELLA LETTONIA VOGLIONO L'EURO, IL POPOLO NO (SOLO IL 35% FAVOREVOLE)

giovedì 20 giugno 2013

Riga (Lettonia) - Nel 2011 quando Riga ha presentato ufficialmente richiesta di entare a far parte dell'area euro e diventare il 18esimo paese del blocco, gli investimenti esteri sono raddoppiati e i tassi di interesse sono diminuiti. 

Se quest'estate la richiesta dovesse essere accolta (la Commissione europea ha gia' dato il suo benestare) dal 2014 la moneta unica sara' quella corrente a Riga. Non dovrebbero esserci grandi ostacoli all'approvazione, dal momento che il deficit e' pari all'1,5% del Pil, il debito pubblico e' sotto la soglia del 60%, i tassi sono bassi e i prezzi stabili. 

L'arrivo dell'euro non avra' certo un impatto secondario, anzi. Cambiera' la vita di tutti i giorni dei cittadini lettoni. Dalla macchina alla casa, dai prestiti per grandi acquisti agli alimentari quotidiani: tutto sara' in euro. "Entrare a far parte della zona euro favorirà la crescita economica della Lettonia, di sicuro", ha detto il primo ministro lettone Valdis Dombrovskis. Eppure i cittadini sono contrari alla nuova valuta, per una questione economica, certamente, ma anche estetica. 

I sondaggi mostrano che solo circa il 35% degli intervistati sarebbe favorevole al cambio, e i partiti di opposizione che si oppongono all’euro hanno registrato un buon risultato nelle ultime elezioni locali. Inoltre quasi nessuna delle persone intervistate in un servizio di RaiNews 24 sul posto si dice favorevole al cambio di divisa. Alcuni di loro adducono motivi di ragione estetica: "l'euro e' piu' brutto del Lat". "Perdendo la moneta, perderemo la nostra identita' e un pezzo del paese", racconta un tassista.(WSI)


I POLITICI DELLA LETTONIA VOGLIONO L'EURO, IL POPOLO NO (SOLO IL 35% FAVOREVOLE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INDISCRETO /  A BREVE CROLLO DEI BTP E PREPARATIVI DI ''TASSA SUL RISPARMIO DEGLI ITALIANI''.  (RUBERIA DI STATO FALLITO)

INDISCRETO / A BREVE CROLLO DEI BTP E PREPARATIVI DI ''TASSA SUL RISPARMIO DEGLI ITALIANI''.
Continua

 
LA COSPALAT HA MESSO IN VENDITA LATTE CANCEROGENO: ARRESTATO IL PRESIDENTE. SEQUESTRI IN SEI REGIONI

LA COSPALAT HA MESSO IN VENDITA LATTE CANCEROGENO: ARRESTATO IL PRESIDENTE. SEQUESTRI IN SEI REGIONI


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »