52.124.702
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CIPRO SCRIVE A BRUXELLES: STIAMO PER FALLIRE. IL VOSTRO PIANO DI RISTRUTTURAZIONE, UN DISASTRO (LA COMMISSIONE UE TACE)

mercoledì 19 giugno 2013

Nicosia - Cipro - Il piano di salvataggio per Cipro sta deteriorando gravemente il sistema finanziario e l'economia dell'isola e Nicosia chiede a Bruxelles di rivedere i termini dell'accordo che la scorsa primavera porto' allo sblocco degli aiuti per 10 miliardi di euro, imponendo al tempo stesso un 'prelievo forzoso' sui depositi bancari superiori ai 100.000 euro.

Questo il senso della lettera inviata dal presidente cipriota Nicos Anastasiades all'Unione europea nei giorni scorsi - ma filtrata solo in queste ore - in cui si contesta che la ristrutturazione delle due maggiori banche cipriote, Bank of Cyprus e Laiki Bank '' e' stata implementata senza una attenta preparazione'' e senza tenere conto del pesante impatto della ristrutturazione del debito della Grecia.

E se ormai Laiki Bank e' stata chiusa, il presidente cipriota avverte di un possibile rischio insolvenza per Bank of Cyprus e chiede ''una soluzione di lungo termine per la esigua posizione di liquidita'''.

Per Anastasiades le drastiche restrizioni sulle transazioni bancarie imposte per evitare una fuga di capitali, hanno di fatto determinato un corto circuito nell'attivita' di finanziamento alle imprese bloccando l'economia. E il risultato, spiega ancora nella lettera, e' che le ''misure artificiali'' intraprese ''invece di creare fiducia nel sistema bancario la hanno erosa di giorno in giorno''.

Ora, stando alle indiscrezioni raccolte da Reuters, Bruxelles esclude una revisione del piano di salvataggio anche se - dicono alcuni funzionari - della lettera di Anastasiades si discutera' a Lussemburgo nella riunione dei ministri finanziari dell'Eurozona.

Redazione Milano


CIPRO SCRIVE A BRUXELLES: STIAMO PER FALLIRE. IL VOSTRO PIANO DI RISTRUTTURAZIONE, UN DISASTRO (LA COMMISSIONE UE TACE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PRENDI DUE E PAGHI UNO NON E' CERTO UNA NOVITA' COMMERCIALE. MA STAVOLTA RIGUARDA LE AUTO NUOVE DAL CONCESSIONARIO.

PRENDI DUE E PAGHI UNO NON E' CERTO UNA NOVITA' COMMERCIALE. MA STAVOLTA RIGUARDA LE AUTO NUOVE DAL
Continua

 
LA SVIZZERA MODIFICA IL DIRITTO DI ASILO: ADDIO INVASIONE. E ADESSO VERRANNO BLOCCATI GLI EXTRACOMUNITARI DALL'ITALIA

LA SVIZZERA MODIFICA IL DIRITTO DI ASILO: ADDIO INVASIONE. E ADESSO VERRANNO BLOCCATI GLI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA CSU BAVARESE METTE IN DUBBIO L'ALLEANZA IN PARLAMENTO CON LA CDU

25 settembre - MONACO DI BAVIERA - All'indomani del voto in Germania, ecco un'altra
Continua

AFD PRIMO PARTITO IN SASSONIA COL 27%: BATTUTA LA CDU DELLA MERKEL

25 settembre - DRESDA - Nel successo clamoroso di Afd, c'è una ulteriore e fantastica
Continua

MATTEO SALVINI: ''DIFFERENZA TRA NOI E AFD? CHE NOI ANDREMO A

25 settembre - MILANO - ''La grande differenza tra noi e Afd e' che noi andremo a
Continua

AFD IN CONFERENZA STAMPA: ''GOVERNO MERKEL HA ABBANDONATO LO STATO

25 settembre - BERLINO - ''Abbiamo ricevuto il mandato degli elettori di controllare
Continua

SALVINI: ''QUANDO UN POPOLO VOTA, COME IN GERMANIA, BISOGNA

25 settembre - ''Quando il popolo vota, bisogna prenderne atto. Ho sentito giornalisti
Continua

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua
Precedenti »