68.258.437
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TUTTI TRANQUILLI: DA OGGI OBAMA USERA' LE BOMBE ATOMICHE SOLO IN CASO DI ''CIRCOSTANZE ESTREME'' (E FINO A IERI?)

mercoledì 19 giugno 2013

ROMA, 19 GIU - Gli Stati Uniti ''prenderanno in considerazione l'uso di armi nucleari soltanto in circostanze estreme per difendere gli interessi vitali degli Stati Uniti e dei suoi alleati e partner'': E' questo uno dei punti centrali della nuova filosofia nucleare Usa annunciata dal presidente Barack Obama, secondo la Casa Bianca.

La nuova filosofia, come si legge in una fact sheet distribuita mentre Obama parlava a Berlino, ''rende piu' restrittiva la strategia nucleare Usa, per concentrarla solo su quelli obiettivi e missioni necessari per la deterrenza nel 21.mo secolo''. Cosi' facendo - viene aggiunto - vengono fatti ''nuovi passi successivi per ridurre il ruolo delle armi nucleari nella nostra strategia di sicurezza'' Ma gli Usa - viene precisato - intendono mantenere ''una deterrenza credibile'', anche se verra' indicato al ministero della Difesa di rafforzare le capacita' non nucleari e di ridurre la cosiddetta ''launch under attack capability'', cioe' la possibilita' di rispondere prima che un eventuale missile nemico gia' lanciato possa toccare terra, non trattandosi piu' di una minaccia credibile. (ANSA).

Nota.

Quindi usare bombe atomiche da adesso in poi avverrà solo per "circostanze estreme"? Come dire che fino a ieri gli Usa avrebbero tranquillamente sganciato uan bomba H su chiunque, bastava solo desse un po' di fastidio? Da questo, ne consegue che Obama per tutto il suo primo mandato avrebbe potuto distuggere il mondo anche se il mondo non aveva intenzione di distruggere gli Stati Uniti. Mica male, per un presidente "liberal" (che in Usa significa di sinistra).

max parisi


TUTTI TRANQUILLI: DA OGGI OBAMA USERA' LE BOMBE ATOMICHE SOLO IN CASO DI ''CIRCOSTANZE ESTREME'' (E FINO A IERI?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
A FORMIGONI QUEL CHE E' DI FORMIGONI. CORTE DEI CONTI: LA GESTIONE 2012 DI REGIONE LOMBARDIA E' PARTICOLARMENTE VIRTUOSA

A FORMIGONI QUEL CHE E' DI FORMIGONI. CORTE DEI CONTI: LA GESTIONE 2012 DI REGIONE LOMBARDIA E'
Continua

 
UN RAGAZZINO VENETO DI 16 ANNI INVENTA LA ''APP'' PER IL MASSAGGIO CARDIACO. DAVVERO BRAVO.

UN RAGAZZINO VENETO DI 16 ANNI INVENTA LA ''APP'' PER IL MASSAGGIO CARDIACO. DAVVERO BRAVO.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »