42.269.439
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUASI 100 MILIONI TRA POCO SBAFATI DALLA PARTITOCRAZIA COME ''RIMBORSI ELETTORALI'' L'M5S CHIEDE DECRETO PER BLOCCO

martedì 18 giugno 2013

ROMA - Un decreto per sospendere il pagamento dei rimborsi elettorali ai partiti per il 2013, in attesa che il Parlamento si esprima sull'annunciata riforma del finanziamento pubblico ai partiti. Lo chiedono i deputati del Movimento 5 Stelle della commissione Affari costituzionali.

''Il ministero dell'Economia - si legge in una nota - ha gia' stanziato 91 milioni 354 mila 339 euro da corrispondere ai partiti entro il 31 luglio prossimo. Il calendario della Commissione alla Camera prevede che il testo della riforma non sia licenziato per l'Aula prima del 18 luglio. Anche il Senato dovra' svolgere successivamente il proprio esame. Cio' significa che i finanziamenti pubblici del 2013 possono gia' considerarsi accreditati sui conti correnti dei partiti, anche di quelli che nel frattempo sono scomparsi''.

''Il governo e i partiti - osservano i Cinque Stelle - continuano, cosi', a ignorare l'esito del referendum del 1993, nel quale milioni di elettori italiani hanno detto 'no' al finanziamento pubblico alle forze politiche, raggirando l'esito tramite un artificio lessicale che ha trasformato in finti rimborsi quello che e' rimasto un finanziamento vero e proprio''.

I deputati del M5S in commissione Affari costituzionali sottolineano quindi come ''solo la proposta di legge del movimento prevede l'interruzione immediata del finanziamento pubblico, mentre quella del governo la lascia intatta per il 2013. E i partiti, dopo aver gestito fiumi di denaro, possono certamente attendere qualche mese in piu' per prendere per intero anche la tranche del 2013''. (Ansa)


QUASI 100 MILIONI TRA POCO SBAFATI DALLA PARTITOCRAZIA COME ''RIMBORSI ELETTORALI'' L'M5S CHIEDE DECRETO PER BLOCCO




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA TROIKA ASSASSINA SI SPACCA IN DUE: BCE E COMMISSIONE UE VOGLIONO CACCIARE L'FMI. ''NON CAPISCE LE REGOLE DELL'EURO''.

LA TROIKA ASSASSINA SI SPACCA IN DUE: BCE E COMMISSIONE UE VOGLIONO CACCIARE L'FMI. ''NON CAPISCE
Continua

 
EQUITALIA: 40 MILIONI DI EURO DI PERDITE, 8.000 DIPENDENTI E UN CAPO INCAPACE GESTIRE LA SOCIETA'. BEFERA VA LICENZIATO

EQUITALIA: 40 MILIONI DI EURO DI PERDITE, 8.000 DIPENDENTI E UN CAPO INCAPACE GESTIRE LA SOCIETA'.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »