44.371.569
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INGROIA LASCIA LA MAGISTRATURA PER LA POLITICA (PERCHE', FINO ADESSO CHE AVEVA FATTO?)

venerdì 14 giugno 2013

ROMA - Antonio Ingroia lascia la magistratura per dedicarsi ''a tempo pieno'' alla politica: ''e' stata la decisione piu' sofferta dei miei 54 anni''. Lo annuncia in un'intervista a Repubblica, spiegando che ''per mesi'' si e' sentito ''un uomo e un magistrato solo'' ma non ha ''mai smesso di difendere la Costituzione e di cercare la verita''' su chi e perche' ha ucciso il suo ''maestro'' Paolo Borsellino.

Ingroia spiega che abbandona la toga a ''malincuore'', ma sottolinea che ''non ci sono piu' le condizioni perche' la tenga ancora indosso''. Al contrario, ci sono ''gravi ragioni per le quali e' venuto il momento di dedicarsi a tempo pieno all'attivita' politica''.

''Sono cosi' affezionato a questa toga - aggiunge - che sarei rimasto in magistratura se mi fosse stata data la possibilita' di mettere a frutto la mia esperienza ventennale di pm antimafia in Sicilia. Ma c'e' chi non vuole, il Csm in testa''. La decisione e' stata maturata prima dell'avvio di procedura su Messineo: ''Negli ultimi anni e' cresciuto dentro di me il senso di estraneita' rispetto alle logiche 'politiche' del Csm e alle timidezze e all'ingenerosita' dell'Anm nel difendere i magistrati piu' esposti della procura di Palermo''.

Quella su Aosta, Ingroia ritiene che sia stata ''una scelta punitiva con motivazioni politiche''. ''Il Csm poteva, anzi doveva, destinarmi alla procura nazionale antimafia, ma ha voluto tenermi alla larga da fascicoli connessi alle stragi e alla trattativa''. ''Adesso sono convinto - sottolinea - che la magistratura, nelle condizioni in cui si trova, non possa fare grossi passi avanti se non cambia la politica''.

Redazione Milano


INGROIA LASCIA LA MAGISTRATURA PER LA POLITICA (PERCHE', FINO ADESSO CHE AVEVA FATTO?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CANCELLAZIONE IMU E BLOCCO AUMENTO IVA? NON CI SONO I SOLDI PER FARLO, PAROLA DI MINISTRO DELL'ECONOMIA SACCOMANNI

CANCELLAZIONE IMU E BLOCCO AUMENTO IVA? NON CI SONO I SOLDI PER FARLO, PAROLA DI MINISTRO
Continua

 
BERLUSCONI PREPARA LA CHIUSURA DEL PDL E IL RITORNO DI FORZA ITALIA (A SETTEMBRE E A OTTOBRE SI VOTERA'?)

BERLUSCONI PREPARA LA CHIUSURA DEL PDL E IL RITORNO DI FORZA ITALIA (A SETTEMBRE E A OTTOBRE SI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORMATO IL GRUPPO AL SENATO DEGLI SCISSIONISTI PD: SONO 14

28 febbraio - PARLAMENTO - SENATO - Sono quattordici i senatori, tutti provenienti dal
Continua

LA BREXIT OTTIENE PRIMI ''VIA LIBERA'' DALLA CAMERA DEI LORD (SARA'

28 febbraio - LONDRA - Il cammino verso la Brexit continua e un nuovo ostacolo è
Continua

IL GOVERNO POLACCO ANNUNCIA CHE NON APPOGGERA' LA RIELEZIONE DEL

28 febbraio - VARSAVIA - Il polacco Donald Tusk, gia capo del governo filo-Ue al
Continua

LA UE IMPONE DAZI TRA IL 65% E IL 75% SULL'ACCIAO CINESE (E CRITICA

28 febbraio - BRUXELLES - La notizia è di per sè rilevante, ma lo diventa ancor di
Continua

LA BREXIT COSTERA' CARA ALLA UE: BUCO DI 9 MILIARDI L'ANNO DA

28 febbraio - La Brexit, la futura uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea
Continua

LUCA ZAIA RINGRAZIA (BERLUSCONI) E AVVERTE: BASTA MANFRINE

27 febbraio - MILANO - ''Basta con sta manfrina. Amministrare una Regione non e' una
Continua

IL PARTITO NO-UE IN TESTA AI SONDAGGI NELLA REPUBBLICA CECA

27 febbraio - PRAGA - Secondo l'ultimo sondaggio elettorale condotto in Repubblica
Continua

120.000 MIGRANTI CLANDESTINI A TUTTI GLI EFFETTI DA RIMPATRIARE,

27 febbraio - MILANO - ''Secondo fonti di stampa la UE sta per proporre, con la
Continua

ITALIA ''SANTUARIO'' DEI TERRORISTI ISLAMICI IN FUGA DA SIRIA, IRAQ

27 febbraio - Oltre a rappresentare un potenziale target di attacchi diretti, il
Continua

THERESA MAY CHIUDERA' LE FRONTIERE BRITANNICHE AI MIGRANTI UE DAL

27 febbraio - LONDRA - La premier britannica Theresa May ha l'intenzione di abolire la
Continua
Precedenti »