42.314.938
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RIBELLIONE DEI LANDERS E IL SENATO FEDERALE TEDESCO BOCCIA IL FISCAL COMPACT

giovedì 11 aprile 2013

BERLINO - Un'altra grana per la Cancelliera Angela Merkel, che sembra perdere qualche consenso in patria. Il Bundesrat, il senato tedesco, ha bocciato il Fiscal Compact, grazie ai voti dell'opposizione costituita dai partiti di Socialisti (SPD) e Verdi.  La decisione ha del clamoroso, essendo Berlino il primo promotore in Europa del patto fiscale, ovvero il Trattato sulla stabilita', il coordinamento e la governance nell’Unione economica e monetaria. Al contempo non impedira' al documento di essere ratificato in Germania, bensi' non fa che posticipare semplicemente i tempi di implementazione.

Per la ratifica c'e' bisogno del consenso di entrambe le Camere. Il BUndestag ha dato il suo placet, ma ora che il Bundesrat ha rifiutato bisognera' aspettare che la legge passi al vaglio della Commissione di Mediazione parlamentare. Il principale motivo alla base del no e' economico. Gli interessi di parte a livello federale e statale hanno finito per divergere.  Anche se sono tanti i punti da chiarire e le modifiche da apportare nei rapporti di forza tra regioni e nazione, gli obiettivi di bilancio del trattato non sono mai stati messi in discussione.

Il Fiscal Compact, prevede Deutsche Bank, sara' implementato dopo le elezioni di autunno, ma comunque entro la scadenza ultima.  I Land pretendono di siglare un accordo esplicito che specifici come un loro impegno sia limitato nel quadro delle norme previste dalla costituzione e non richieda mai loro di prendere nuovi impegni finanziari.

Tra le richieste finanziarie avanzate dai 16 stati membri del Consiglio federale, la volonta' di arrivare all'emissione di un bond conginuto tra Federazione e Land - i cosiddetti Germano-bond - con i quali i Länder vogliono ridurre le loro spese per interessi. Il Bundesrat e' composto dai delegati dei governi dei vari Land. Al senato siedono i membri degli esecutivi di ogni singola regione. Ogni singolo stato e' rappresentato da un numero di delegati proporzionale al numero dei suoi abitanti.


RIBELLIONE DEI LANDERS E IL SENATO FEDERALE TEDESCO BOCCIA IL FISCAL COMPACT




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CIPRO CASO ISOLATO? NO! DOMANI A DUBLINO SI DISCUTE LEGGE UE PER AGGREDIRE CONTI CORRENTI CON PIU' DI 100.000 EURO

CIPRO CASO ISOLATO? NO! DOMANI A DUBLINO SI DISCUTE LEGGE UE PER AGGREDIRE CONTI CORRENTI CON PIU'
Continua

 
UNA GIORNATA JOLIE PER I MINISTRI DEGLI ESTERI DEL G8 RIUNITI OGGI A LONDRA

UNA GIORNATA JOLIE PER I MINISTRI DEGLI ESTERI DEL G8 RIUNITI OGGI A LONDRA


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »