44.303.977
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DUE ALBANESI LADRI DI RAME SPERONANO AUTO DEL CC E SCAPPANO. DOPO ORE BECCATI NEI CAMPI CON L'AIUTO DI GENTE DEL POSTO.

mercoledì 12 giugno 2013

Firenze - Sorpresi a bordo di un'auto con oltre 600 chilogrammi di rame rubato, si sono dati alla fuga tentando di speronare un'auto dei carabinieri, poi hanno abbandonato la vettura e sono scappati guadando il fiume Greve, ma sono stati rintracciati e arrestati dai militari che hanno battuto le campagne della zona per otto ore.

Protagonisti, questa mattina intorno alle 4,30 nella zona di Greve in Chianti (Firenze), due albanesi di 38 e 45 anni. In manette anche una complice, albanese di 27 anni. Secondo quanto ricostruito, la scorsa notte i due avevano messo a segno furti in due casolari nella zona di Greve in Chianti e Panzano, rubando oltre 600 chilogrammi di grondaie, attrezzi da lavoro e alcune bottiglie di vino pregiato.

Fuggiti a bordo di una Renault Twingo, sono stati fermati dai carabinieri nell'abitato di Greve in Chianti, ma hanno ignorato l'alt e si sono dati alla fuga per due chilometri. Hanno tentato di speronare un'auto dei carabinieri, costringendola a frenare la corsa.

Quindi hanno abbandonato la vettura e si sono diretti verso il fiume Greve, scavalcando alcuni cortili in una zona industriale. I militari della Compagnia di Figline Valdarno li hanno inseguiti nel fiume, ma i due, che avevano preso direzioni diverse, sono riusciti a far perdere le loro tracce. Le ricerche, a cui hanno partecipato circa 40 uomini del nucleo radiomobile della Compagnia di Figline e delle stazioni di Greve in Chianti e Strada in Chianti, sono durate fino alle 12,30 di oggi.

I residenti della zona, informati dell'accaduto, hanno aiutato i carabinieri indicando loro i fuggitivi. Il trentottenne, che era stato visto aggirarsi tra le vie di Greve da alcuni residenti, e' stato bloccato intorno alle 8,30, mentre saliva a bordo dell'auto di una sua parente, arrivata sul posto per aiutarlo nella fuga. Entrambi residenti a Fucecchio (Firenze), i due sono stati bloccati e ammanettati. Poco prima la donna, fingendosi estranea ai fatti, aveva fermato due carabinieri per chiedere loro chi stessero cercando. Il quarantacinquenne, che aveva cercato rifugio nei boschi della zona, e' stato rintracciato alle 12,30 in un campo di ulivi.

Redazione Milano


DUE ALBANESI LADRI DI RAME SPERONANO AUTO DEL CC E SCAPPANO. DOPO ORE BECCATI NEI CAMPI CON L'AIUTO DI GENTE DEL POSTO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
EQUITALIA CONDANNATA A RISARCIRE CAPITALE E DANNI A UN MEDICO: TENTO' DI RAPINARGLI LA PENSIONE PER ''ERRORE''.

EQUITALIA CONDANNATA A RISARCIRE CAPITALE E DANNI A UN MEDICO: TENTO' DI RAPINARGLI LA PENSIONE PER
Continua

 
LA REGIONE MOLISE POTREBBE ESSERE LA PRIMA (DI UNA SERIE) A DICHIARARE BANCAROTTA IN AUTUNNO

LA REGIONE MOLISE POTREBBE ESSERE LA PRIMA (DI UNA SERIE) A DICHIARARE BANCAROTTA IN AUTUNNO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!