64.819.500
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CASSAZIONE: SE IL CONIUGE CAMBIA SESSO, IL DIVORZIO NON SI PUO' IMPORRE...

giovedì 6 giugno 2013

Roma - Il divorzio "imposto" alla coppia coniugata "che sia stata 'attraversata' dalla rettificazione di sesso di uno dei suoi componenti" e' "discriminatorio" e viola diritti fondamentali della persona. Lo sottolinea la Cassazione, rilevando che "le scelte appartenenti alla sfera emotiva ed affettiva costituiscono il fondamento dell'autodeterminazione" e "si esplicano al di fuori di qualsiasi ingerenza statuale". Il matrimonio, osservano gli alti giudici, "e' fondato in via esclusiva" sul "canone indefettibile del consenso". 

L'opzione normativa del divorzio imposto 'ex lege' "al soggetto che si e' determinato a rettificare il proprio sesso e all'altro coniuge", si legge nell'ordinanza n.14329/13, "mina alla radice lo stesso diritto all'identita' di genere che la rettificazione di sesso intende riconoscere, in quanto produce l'esclusione di un'altra dimensione di pari rilievo, quella relazionale". Dunque, "l'ingerenza statuale situata 'a monte' o 'a valle' del procedimento di rettificazione di attribuzione di sesso, consistente nell'obbligo preventivo o nell'effetto solutorio successivo sul vincolo coniugale, determina la lesione di un diritto che ha la stessa natura, ampiezza e centralita', nello sviluppo della personalita' dell'essere umano, di quello all'identita' di genere". Infatti, "ne risulta minato alla radice il diritto all'autodeterminazione del soggetto che intende procedere alla rettificazione di attribuzione di sesso, conseguendo a tale opzione - spiega la Cassazione - la eliminazione per il futuro del diritto alla vita familiare, realizzato mediante la scelta del vincolo matrimoniale e, dunque, dotato del massimo grado di tutela giuridica". 

Redazione Milano


CASSAZIONE: SE IL CONIUGE CAMBIA SESSO, IL DIVORZIO NON SI PUO' IMPORRE...




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCELTA CIVICA, IL PARTITO-VESCICA FONDATO DA MARIO MONTI, SI VUOTA: MARIO MAURO, ANDREA RICCARDI E ALTRI MOLLANO MONTI.

SCELTA CIVICA, IL PARTITO-VESCICA FONDATO DA MARIO MONTI, SI VUOTA: MARIO MAURO, ANDREA RICCARDI E
Continua

 
IL GIORNALISTA DELLA STAMPA DI TORINO E' VIVO! LA FARNESINA CONFERMA, E SI TROVEREBBE IN UNA SITUAZIONE ''MOLTO DELICATA''

IL GIORNALISTA DELLA STAMPA DI TORINO E' VIVO! LA FARNESINA CONFERMA, E SI TROVEREBBE IN UNA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SINDACO DI GENOVA, MARCO BUCCI: DEMOLIZIONE PONTE MORANDI INIZIERA'

16 novembre - ''Gia' ieri abbiamo emanato cinque decreti che possono essere letti sul
Continua

BERLUSCONI A PROCESSO A BARI: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO SARA' PARTE

16 novembre - Silvio Berlusconi e' stato rinviato a giudizio dal gip del Tribunale di
Continua

GIORGETTI: MALAGO' CI SORPRENDE: CON IL CONI RISPETTIAMO IL

15 novembre - ''Ci sorprende l'atteggiamento del presidente Malago' che sa bene che
Continua

CONSIGLIO D'EUROPA IGNORANTE E PREVENUTO SULL'ITALIA. (TURCHIA VA

15 novembre - ''Ignoranza del provvedimento e pregiudizio anti-italiano: il
Continua

SEN. BRUZZONE (LEGA): RENZI PONTIFICA DAL SENATO CHE VOLEVA

15 novembre - ROMA - SENATO - ''Vedo che ancora oggi Renzi pontifica, lui che aveva
Continua

SONDAGGIO: LEGA 1° PARTITO CON IL 31,2% M5S 2° CON IL 27,3%

15 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agorà, su Raitre, se
Continua

LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI E' CONTRO LA UE. 46% APPROVA LO

15 novembre - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, condotto da
Continua

SALVINI: ''PRIMA VIENE IL DIRITTO AL LAVORO DEGLI ITALIANI, POI LE

14 novembre - ''Scrivessero quel che vogliono, prima viene il diritto al lavoro degli
Continua

SALVINI VA ALL'AEROPORTO AD ACCOGLIERE 51 VERI PROFUGHI ARRIVATI

14 novembre - ''Non e' il primo e non sara' l'ultimo volo, non do numeri ma da parte
Continua

BUNDESBANK: BANCHE TEDESCHE ''VULNERABILI'' CON CALO DELL'ECONOMIA

14 novembre - BERLINO - E ora è vero allarme: è entrata in gioco la Banca centrale
Continua
Precedenti »