49.942.309
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LABORATORI CINESI PRODUCEVANO FALSI GUCCI E VUITTON: SEQUESTRATE 110.000 BORSE E ALTRA PELLETTERIA A PRATO

giovedì 6 giugno 2013

Prato - Oltre 110.000 tra borse, accessori e minuterie metalliche, oltre a 1.000 metri quadri di tessuto Gucci e Vuitton contraffatti, 19 macchinari utilizzati per la produzione, tra cui punzoni, presse e cucitrici: sono questi gli articoli 'fashion' sequestrati dalla compagnia della Guardia di Finanza di Prato nel corso di un'operazione in materia di anticontraffazione condotta tra Prato e Sesto Fiorentino che, sviluppata nel contesto del ''Patto per Prato Sicura'', ha permesso di segnalare all'autorita' giudiziaria fiorentina le condotte illecite di due cittadini cinesi nonche' di sequestrare l'immobile dove venivano realizzati gli articoli griffati falsi. La 'macchina del falso' scoperta dai finanzieri aveva un produzione illimitata, grazie anche all'utilizzo di matrici di ottima qualita' che permettevano di riprodurre fedelmente i marchi griffati di note case di moda come Gucci, Vuitton, Prada e Tod's. L'operazione ha preso avvio a Prato dal controllo su strada di una autovettura sospetta, condotta da un cinese, all'interno della quale le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sequestrato circa 1.000 borse Louis Vuitton contraffatte. L'immediata attivita' di 'intelligence ha consentito di individuare, a Sesto Fiorentino, il laboratorio di fabbricazione che, accanto ad una produzione regolare di pelletteria, realizzava anche gli articoli contraffatti che, una volta confezionati, venivano nascosti in un limitrofo locale di stoccaggio, pronti per la vendita. 

Oltre alla consultazione delle notizie e l'elaborazione delle informazioni presenti nelle banche dati in uso al Corpo, nell'occasione e' stato necessario effettuare pedinamenti ed appostamenti nei confronti delle persone coinvolte nell'indagine i quali, nel timore di essere scoperti, variavano continuamente gli itinerari, soprattutto notturni, tra il laboratorio ed il deposito. Gli stessi scarti di lavorazione venivano smaltiti per piccole quantita' in modo tale da non destare sospetti. Con l'operazione della Gdf e' stato interrotto un importante canale di produzione e smercio di articoli contraffatti che, di ottima fattura, come tra l'altro confermato dall'esame peritale, se immessi nel mercato avrebbero generato un ingente illecito profitto e un grave danno economico alle case proprietarie dei marchi industriali.

Redazione Milano


LABORATORI CINESI PRODUCEVANO FALSI GUCCI E VUITTON: SEQUESTRATE 110.000 BORSE E ALTRA PELLETTERIA A PRATO




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SEQUESTRATE DUEMILASEICENTO QUARANTA TONNELLATE DI PRODOTTI ''BIOLOGICI'' AL PESTICIDA (VENIVANO DALL'INDIA DI NASCOSTO)

SEQUESTRATE DUEMILASEICENTO QUARANTA TONNELLATE DI PRODOTTI ''BIOLOGICI'' AL PESTICIDA (VENIVANO
Continua

 
PERFINO IN GHANA ARRESTANO I CLANDESTINI (CHE IN ITALIA SONO ACCOLTI CON TUTTI GLI ONORI).

PERFINO IN GHANA ARRESTANO I CLANDESTINI (CHE IN ITALIA SONO ACCOLTI CON TUTTI GLI ONORI).


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!