72.358.479
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NORD EST SENZA CREDITO: LE BANCHE NON FINANZIANO PIU' LE IMPRESE E IL SISTEMA PRODUTTIVO SI STA FERMANDO.

martedì 4 giugno 2013

Padova - Non si arresta la restrizione del credito alle imprese. La stretta complica non solo gli investimenti, ma l'ordinaria gestione delle aziende e ne mette in pericolo la sopravvivenza. Difficile dire quanto concorrano l'inasprimento delle garanzie e l'alto costo del credito, quanto la debolezza della domanda effetto della recessione.

Il risultato e' che l'accesso al credito e' piu' difficile per 6 imprese su 10. E a farne le spese sono soprattutto le piccole aziende. Il 53,1% delle imprese padovane ritiene che il rapporto con le banche sia peggiorato negli ultimi sei mesi. Le maggiori difficolta' sono costi elevati del credito (20,9%), eccessive garanzie richieste (19,5%), scarsa comprensione delle esigenze aziendali (10,5%).

Quanto all'esperienza diretta di chi ha richiesto nuovo credito, il 59,6% denuncia grosse difficolta' di accesso. Sono molte le leve della stretta: concessione piu' selettiva, costi elevati, riduzione dell'importo degli affidamenti e, in qualche caso, richiesta di rientro. E' la preoccupante istantanea presa dalla sesta indagine ''Pmi e condizioni di accesso al credito'' realizzata da Ufficio Studi Confindustria Padova, nel mese di aprile su un campione di 356 aziende e riferita agli ultimi sei mesi.

''Siamo entrati in un circolo vizioso che amplifica gli effetti della recessione, l'inizio di una terza fase di credit crunch. Le banche sono sempre piu' selettive nell'erogare credito, a fronte di requisiti di capitale piu' stringenti e aumento delle sofferenze, i prestiti calano, i tassi salgono - afferma il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin -. Il tasso medio dei prestiti alle imprese, rileva Banca d'Italia, e' pari al 3,5%. Ma e' solo la media: un prestito fino a un milione di euro a 5 anni ha un tasso del 6-7%. Livelli troppo alti e in salita che stanno spingendo molte imprese a rinunciare a chiedere credito. Ma l'economia reale non puo' crescere se non e' finanziata. Serve uno shock che rilanci la fiducia, uno sforzo congiunto di governo, banche e imprese per spezzare la spirale negativa del credito e immettere liquidita' nel sistema. La misura cruciale e' il pagamento immediato di almeno i due terzi dei debiti della PA: sarebbe il piu' potente stimolo alla ripresa. Ma anche agire con determinazione in Europa per rivedere i vincoli patrimoniali imposti alle banche a fronte dei prestiti alle imprese, che hanno finito per aggravare il credit crunch''.

In concreto, i dati mostrano che il Nord Est si sta fermando. E questo significa una cosa sola: che l'italia sta fallendo.

max parisi


NORD EST SENZA CREDITO: LE BANCHE NON FINANZIANO PIU' LE IMPRESE E IL SISTEMA PRODUTTIVO SI STA FERMANDO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PERFINO LA SPAGNA RIESCE A FARE MEGLIO DELL'ITALIA: DISOCCUPAZIONE IN CALO DELL'1,97%.

PERFINO LA SPAGNA RIESCE A FARE MEGLIO DELL'ITALIA: DISOCCUPAZIONE IN CALO DELL'1,97%.

 
IN ITALIA LE BANCHE HANNO SMESSO DI FARE LE BANCHE E ALLORA AZIENDE SI SONO ORGANIZZATE: PRESTITI OBBLIGAZIONARI DIRETTI

IN ITALIA LE BANCHE HANNO SMESSO DI FARE LE BANCHE E ALLORA AZIENDE SI SONO ORGANIZZATE: PRESTITI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO ALTA MAREA ECCEZIONALE A VENEZIA: 160 CENTIMETRI ALLARME

15 novembre - VENEZIA - L'ultimo bollettino (ore 8:15) del Centro maree di Venezia ha
Continua

DI MAIO HA PAURA E MINACCIA I SUOI: ''CHI FA POLEMICHE SE NE VADA''

14 novembre - Il capo politico dell'M5s sente odore di scissione e attacca: ''Chi fa
Continua

GOVERNATORE FONTANA: BRUTTO EPISODIO CHE NON RAPPRESENTA LA REALTA'

14 novembre - MILANO - ''Non sono preoccupato, perche' non credo che esista questo
Continua

SONDAGGI/ SUPERMEDIA YOUTREND: CENTRODESTRA 50,6% CON LEGA 33,5%

14 novembre - Buona la performance di Fratelli d'Italia che sfiora il 10%, salendo al
Continua

PIL TERZO TRIMESTRE 2019 EUROZONA: GERMANIA E ITALIA APPAIATE NEL

14 novembre - BRUXELLES - Nel terzo trimestre 2019 il Pil e' salito dello 0,2%
Continua

LAURA COMI E PAOLO ORRIGONI AI DOMICILIARI, ZINGALE IN CARCERE

14 novembre - VARESE - I finanzieri del Nucleo Polizia economico-finanziaria di Milano
Continua

SONDAGGIO: CENTRODESTRA AL 50,2% LEGA AL 33%

14 novembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agora', il programma
Continua

GOOGLE ENTRA NEL SETTORE BANCARIO: OFFRIRA' A BREVE CONTI CORRENTI

13 novembre - Google è pronta a entrare nel settore bancario. Il prossimo anno,
Continua

RENZI LO METTE PER ISCRITTO: IL MIO OBBIETTIVO E' ANNIENTARE IL PD

13 novembre - Lo mette pure per iscritto. Matteo Renzi vuole annientare il Pd.
Continua

IL GOVERNO TEDESCO DI SPACCA SULL'UNIONE BANCARIA: SPD A FAVORE CDU

13 novembre - BERLINO - Il governo tedesco vacilla sempre piu. Raggiunto faticosamente
Continua

GOVERNO SI SPACCA SU EMENDAMENTO PER RIPRISTINO SCUDO LEGALE ALL'EX

13 novembre - ''Lo stop in commissione alla Camera degli emendamenti che ripristinano
Continua

TOTI: GRANDE DOLORE PER CHI HA PERSO LA VITA IN VENETO PER MALTEMPO

13 novembre - GENOVA - ''Grande dolore per chi ha perso la vita in Veneto a causa del
Continua

GOVERNATORE FONTANA OFFRE UOMINI E MEZZI A BASILICATA E VENETO PER

13 novembre - MILANO - ''Questa mattina ho chiamato i governatori di Veneto e
Continua

DIRETTORE ASSOCIAZIONE VENEZIANA ALBERGATORI: UNA DEVASTAZIONE E

13 novembre - VENEZIA - ''E' una devastazione: i danni sono ingentissimi e purtroppo
Continua

MATTEO SALVINI: GOVERNO DEVE DARE 1 MILIARDO A VENEZIA PER I DANNI

13 novembre - ''Un patrimonio dell'umanita' che il governo non puo' ignorare: per i
Continua

SONDAGGIO: LEGA SALE ANCORA, CENTRODESTRA A UN SOFFIO DAL 50%

13 novembre - La Lega si conferma il primo partito e cresce al 32,6% dal 32% dei
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PROVENZANO PROVA ACRIMONIA VERSO UNA PARTE

13 novembre - MILANO - ''Provenzano ha espresso concetti sbagliati e mi stupisco che
Continua

LA UILM DI TARANTO: ''NON ACCETTEREMO NEPPURE UN SOLO ESUBERO

11 novembre - TARANTO - ''Chiunque verra', Stato o non Stato, noi non possiamo
Continua

GOVERNATORE FONTANA: CAMMINO OLIMPIADI MILANO -CORTINA PARTITO COL

7 novembre - MILANO - Sulle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina ''non
Continua

BCE: TITOLI DI STATO ITALIANI SALGONO ANZICHE' STABILIZZARSI O

7 novembre - Dal 12 settembre al 23 ottobre e cioe' dopo l'adozione da parte della
Continua
Precedenti »