87.017.160
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL TICKET SANITARIO E' COSI' CARO (E IL SERVIZIO SPESSO E' CARENTE) CHE E' SUPERIORE IN MOLTI CASI AL SERVIZIO PRIVATO.

martedì 4 giugno 2013

Milano  - Il ticket e' la tassa piu' odiata dagli italiani: il 50% ritiene che il ticket sulle prestazioni sanitarie sia una tassa iniqua, il 19,5% pensa che sia inutile e il 30% lo considera invece necessario per limitare l'acquisto di farmaci. E' quanto emerge dalla ricerca di RBM Salute-Censis "Scenari evolutivi per il welfare integrativo", secondo cui negli anni della crisi per curarsi 12,2 milioni di italiani hanno aumentato il ricorso alla sanita' a pagamento, dalle prestazioni private all'intramoenia. La ragione principale e' la lunghezza delle liste d'attesa (per il 61,6%) e la convinzione che se paghi vieni trattato meglio (per il 18%).

La fuga nel privato riguarda soprattutto l'odontoiatria (90%), le visite ginecologiche (57%) e le prestazioni di riabilitazione (36%). Ma il 69% delle persone che hanno effettuato prestazioni sanitarie private reputa alto il prezzo pagato e il 73% ritiene elevato il costo dell'intramoenia.

Molto diffusa e' la percezione di una copertura pubblica sempre piu' ristretta: il 41% degli italiani dichiara che la sanita' pubblica copre solo le prestazioni essenziali e tutto il resto bisogna pagarselo da soli, per il 14% la copertura pubblica e' insufficiente per se' e la propria famiglia, mentre il 45% ritiene adeguata la copertura per le prestazioni di cui ha bisogno. Secondo la ricerca, il 56% dei cittadini ritiene troppo alto il ticket pagato su alcune prestazioni sanitarie, mentre il 41% lo reputa giusto.

Gli italiani si lamentano di dover pagare ticket elevati soprattutto per le visite ortopediche (53%), l'ecografia dell'addome (52%), le visite ginecologiche (49%) e la colonscopia (45%).

Al 27% degli italiani e' capitato di constatare che il ticket per una prestazione sanitaria era superiore al costo da sostenere nel privato, pagando tutto di tasca propria (il dato sale al 37% nelle Regioni con Piani di rientro, la cui sanita' pubblica e' stata colpita piu' delle altre dalla scure dei tagli). Si tratta di un paradosso relativo per ora ad accertamenti a bassa intensita' tecnologica, ma non va sottovalutato, perche' rende insicuri rispetto alla copertura pubblica.

E' questo l'esito piu' estremo di tagli e spending review, che per il 61% degli italiani hanno prodotto l'effetto di ridurre i servizi pubblici e abbassarne la qualita', piuttosto che eliminare gli sprechi e razionalizzare le spese. Per il 73% hanno accentuato le differenze della copertura sanitaria tra le regioni e tra i ceti sociali. Per il 67% si punta troppo sui tagli, invece di cercare anche nuove fonti di finanziamento. Dalla ricerca emerge inoltre che il 20% degli italiani sarebbe disposto a spendere una somma annuale pari in media a 600 euro per avere una copertura sanitaria integrativa per alcune prestazioni.

La percentuale sale tra le famiglie con figli (23,4%), disposte a versare in media 670 euro all'anno. Il ricorso crescente alla spesa privata spinge minoranze consistenti a guardare con occhi diversi la spesa per la sanita' integrativa. Vorrebbero che offrisse una copertura soprattutto per le visite specialistiche e la diagnostica ordinaria (52%), le cure dentarie (43%) e i farmaci (23%). Sarebbero incentivati ad aderire a forme integrative se l'iscrizione al Fondo sanitario garantisse un'assistenza medica per 24 ore 7 giorni alla settimana (il 39% lo indica come fattore incentivante), se riducesse i tempi d'attesa per le prestazioni di cui si ha bisogno (32%), se offrisse la copertura per tutta la famiglia, non solo per il sottoscrittore (30%).

Gli italiani che hanno aderito a un Fondo sanitario integrativo sono 6 milioni, ma considerando anche i loro familiari, si sale a circa 11 milioni di assistiti: l'84% di essi valuta positivamente la copertura offerta. Il 68% degli italiani, pero', non ha mai sentito parlare di sanita' integrativa (33%) o ne ha sentito parlare ma non sa cosa sia esattamente (35%). 

Redazione Milano

 


IL TICKET SANITARIO E' COSI' CARO (E IL SERVIZIO SPESSO E' CARENTE) CHE E' SUPERIORE IN MOLTI CASI AL SERVIZIO PRIVATO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DOPO LE CREPE, ARRIVA IL TERREMOTO. BOSSI: ''MARONI NON HA I NOSTRI IDEALI''.

DOPO LE CREPE, ARRIVA IL TERREMOTO. BOSSI: ''MARONI NON HA I NOSTRI IDEALI''.

 
LA SETTA BILDERBERG: ECCO I NOMI E LE CARICHE DEI MEMBRI CHE SI RIUNIRANNO DAL 6 AL 9 GIUGNO IN INGHILTERRA.

LA SETTA BILDERBERG: ECCO I NOMI E LE CARICHE DEI MEMBRI CHE SI RIUNIRANNO DAL 6 AL 9 GIUGNO IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

VANNO A GIOCARE IN SALE SCOMMESSE CON TESSERE DEL REDDITO DI

24 settembre - TORINO - Sale scommesse di Torino che accettano pagamenti Pos con ''la
Continua

PIANO AFRICANI DELLA LEYEN DOCCIA GELATA SUI CAPOCCIONI DI CONTE E

24 settembre - ''Piano immigrazione della UE: niente redistribuzione automatica in
Continua

TRUMP: ''LA CINA HA INFETTATO IL MONDO. HANNO SCATENATO QUESTA

22 settembre - Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump all'ONU: “La Cina ha
Continua

AFRICANI AGGREDISCONO AGENTI DELLA POLFER NELLA STAZIONE DI BRINDISI

17 settembre - BRINDISI - Una 21enne nigeriana è stata arrestata dalla Polizia
Continua

ARRESTATO ATTIVISTA NO TAV: ERA TERRORISTA DI PRIMA LINEA

17 settembre - TORINO - I carabinieri hanno arrestato a Bussoleno, in Val di Susa,
Continua

ONU: MADURO RESPONSABILE DI CRIMINI CONTRO L'UMANITA'

16 settembre - GINEVRA - Il presidente Nicolas Maduro e membri di spicco del suo
Continua

PER I VOLI AEREI CANCELLATI, PRIMA I SOLDI, POI SEMMAI I VOUCHER!

16 settembre - ''Per i voli cancellati, prima il rimborso in denaro. Poi,
Continua

GIORGIA MELONI: VERO TEST PER IL GOVERNO E' IL VOTO ALLE REGIONALI

16 settembre - ''Il vero test sul Governo sono le elezioni regionali''. Lo ha detto
Continua

CONFCOMMERCIO: PIL3° TRIMESTRE +10% RISPETTO 2° TRIMESTRE. PIL

16 settembre - Confcommercio stima un rimbalzo del Pil nel III trimestre con una
Continua

MAROCCHINO UBRIACO AGGREDISCE DONNA IN STAZIONE PICCHIA POLIZIOTTI.

15 settembre - IVREA - Prende a calci la volante della polizia dopo aver attraversato a
Continua

A MILANO MAROCCHINO CHIEDE L'ELEMOSINA MINACCIANDO CON LA PISTOLA.

15 settembre - MILANO - Un marocchino di 35 anni e' stato arrestato dalla polizia dopo
Continua

SALVINI: CLANDESTINO CHE HA UCCISO UN PRETE A COMO NON DOVEVA

15 settembre - ''Il voto per il sindaco non è solo per Bondeno, i fatti di cronaca ci
Continua

BERLUSCONI DIMESSO, TORNA A CASA E FA GLI AUGURI PER IL 1° GIORNO

14 settembre - MILANO - ''Oggi è il giorno in cui milioni di bambini e ragazzi
Continua

SCIGLIO Mc ARRESTATO PER DETENZIONE E SPACCIO DI COCAINA

10 settembre - COMO - La Polizia di Como ha arrestato per detenzione e spaccio di
Continua

IL GOVERNATORE FONTANA FA GLI AUGURI DI BUON COMPLEANNO A LILIANA

10 settembre - MILANO - ''Liliana Segre oggi compie 90 anni, una vita che testimonia e
Continua

NESSUNO STOP AL VACCINO DELL'UNIVERSITA' DI OXFORD, ARRIVERA' A

10 settembre - LONDRA - Il vaccino sperimentale anti-coronavirus elaborato
Continua

BELLEGGIA, INDICATO DAGLI INQUIRENTI COME L'ASSASSINO DI WILLY,

10 settembre - Francesco Belleggia, uno dei quattro aggressori di Willy Monteiro e
Continua

AFRICANO VIOLENTA PENSIONATA E TENTA DI RAPINARLA. ARRESTATO.

10 settembre - PARMA - Prima ha tentato di rapinarla, poi ha abusato di lei
Continua

SALVINI: CHI MI HA AGGREDITO SI VERGOGNI, E SIGNORA MI HA OFFERTO

9 settembre - PONTASSIEVE - ''Ognuno puo' avere idee politiche, calcistiche, religiose
Continua

AFRICANA AGGREDISCE MATTEO SALVINI A PONTASSIEVE, GLI STAPPA

9 settembre - Strattonato da una giovane che gli ha strappato la camicia e anche la
Continua
Precedenti »