63.423.584
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SENATORE DI BIAGIO PIU' ALTRI 10 - 4 FINITI IN CARCERE STAMATTINA - AL CENTRO DI UNA MEGA TRUFFA ALL'INPS (22 MILIONI)

lunedì 3 giugno 2013

Roma - Associazione a delinquere, truffa aggravata ai danni dello Stato, falso in atto pubblico e riciclaggio. Per questi reati sei persone, tra cui due avvocati, una collaboratrice di studio, un'impiegata dell'Ente nazionale assistenza sociale e un dipendente di banca, sono finiti in manette nell'ambito dell'indagine della procura di Roma, coordinata dall'aggiunto Nello Rossi, su una truffa ai danni dell'Inps e del ministero della Giustizia. I provvedimenti cautelari, firmati dal gip, sono stati eseguiti dai militari del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza.

C'e' anche un senatore della Repubblica, il senatore Aldo Di Biagio (Scelta Civica per l'Italia) eletto nelle ultime consultazioni politiche, coinvolto nell'indagine della procura di Roma su una truffa all'Inps da oltre 22 milioni di euro.Nei suoi confronti si ipotizza il reato di associazione per delinquere. 

In carcere invece sono finiti due coniugi, gli avvocati Gina Tralicci e Nicola Staniscia, oltre a un'impiegata dell'Ente Nazionale di Assistenza sociale (Enas) operante in Croazia, Adriana Mezzoli. Gli arresti domiciliari sono stati disposti nei confronti di Barbara Conti, una collaboratrice dello studio legale. 

Associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni dello Stato, falso ideologico in atti pubblici, falso in scrittura privata e riciclaggio sono i reati contestati dai pm Corrado Fasanelli e Giorgio Orano, a seconda delle singole posizioni, a una decina di soggetti coinvolti in questa vicenda che avra' sicuramente un ulteriore seguito giudiziario.

I militari del nucleo valutario della Guardia di Finanza, oltre ad aver posto sotto sequestro beni immobili e mobili riconducibili ai due avvocati per un valore di oltre 2,5 milioni di euro, hanno perquisito una ventina di altri studi legali e scoperto che in uno erano stipati oltre 5mila fascicoli relativi ai ricorsi contro l'Inps degli ultimi 18 anni.

E non c'erano soltanto le false cause intentate all'Inps con i nominativi di cittadini ignari o di soggetti deceduti, quasi sempre con residenza all'estero (Croazia e Argentina), che Adriana Mezzoli, impiegata dell'Enas, girava agli avvocati Gina Tralicci e Nicola Staniscia. La procura di Roma ha scoperto che gli aderenti all'associazione per delinquere, data la cronica lunghezza dei tempi processuali della giustizia civile, presentavano ricorsi presso la corte di appello di Perugia, ovviamente con esito favorevole, contro il Ministero della Giustizia, per il riconoscimento "dell'equa riparazione per lungaggini processuali", come previsto dalla legge Pinto. Anche in questo caso gli arrestati agivano per conto di soggetti ignari della pretesa creditoria.

All'attenzione della Guardia di Finanza ci sono ben undicimila assegni, di cui 5mila negoziati da Banca Intesa, tramite la compiacenza dell'ex funzionario Vincenzo Palazzo per il quale il gip ha negato la misura cautelare perche' l'uomo, andato in pensione, non potrebbe piu' reiterare il reato di riciclaggio. Al vaglio dei finanzieri anche tantissimi documenti, relativi all'attivita' forense dei coniugi arrestati: lo scorso marzo, nell'ambito di una verifica fiscale organizzata a sorpresa presso lo studio di via Crescenzio, parte della documentazione era stata subito gettata in un cassonetto dei rifiuti da uno dei collaboratori ma i militari della Finanza, appostati nei paraggi, sono riusciti a recuperare le carte.

Stando alle prime indagini, gli avvocati Gina Tralicci e Nicola Staniscia avrebbero utilizzato parte dei milioni di euro, frutto della truffa, per acquistare una villa di grossa valore a Cortina d'Ampezzo e alcuni immobili di pregio a Roma. Il resto sarebbe stato investito all'estero con l'accensione di conti correnti in Svizzera, Lussemburgo, Gran Bretagna e Panama attraverso lo schermo di diverse societa' fiduciarie

Le indagini hanno portato alla luce anche l'operato illecito di Vincenzo Palazzo, ex dipendente di Banca Intesa che, commutando gli assegni, consentiva alla coppia di avvocati arrestati di incassarli, dopo aver vinto la causa con l'istituto di previdenza, e messo in imbarazzo un professore universitario alla Sapienza, Paolo Garau, indagato per falso ideologico per induzione per aver falsamente attestato che il figlio di Staniscia, Edoardo Manfredi, aveva superato un esame con un brillante 30 quando in realta' lo studente conosceva in anticipo le domande che gli sarebbero state fatte. 

Redazione Milano

 

 


SENATORE DI BIAGIO PIU' ALTRI 10 - 4 FINITI IN CARCERE STAMATTINA - AL CENTRO DI UNA MEGA TRUFFA ALL'INPS (22 MILIONI)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'EURO E' LETTERALMENTE ''CAMPATO IN ARIA'' E L'IDEA DI INTRODURLO FU SOLO POLITICA. (E LA GRECIA DEVE USCIRNE SUBITO)

L'EURO E' LETTERALMENTE ''CAMPATO IN ARIA'' E L'IDEA DI INTRODURLO FU SOLO POLITICA. (E LA GRECIA
Continua

 
CLANDESTINO TUNISINO FERISCE A COLTELLATE DONNA ITALIANA INCINTA DI NOVE MESI. ERA GELOSO. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

CLANDESTINO TUNISINO FERISCE A COLTELLATE DONNA ITALIANA INCINTA DI NOVE MESI. ERA GELOSO.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: MANOVRA CORAGGIOSA ED ESPANSIVA. LO CHIEDONO GLI

23 settembre - ''In queste ultime settimane ho avuto modo di fare alcune chiacchierate
Continua

ATTILIO FONTANA: SIAMO IN GRADO DI FARE LE OLIMPIADI 2026 BENE E

22 settembre - ''Noi abbiamo dato la disponibilita' e non abbiamo nessun problema.
Continua

L'OCSE NON DEVE INTROMETTERSI NELLE SCELTE DI UN PAESE SOVRANO QUAL

20 settembre - ''L'Ocse non deve intromettersi nelle scelte di un Paese sovrano che il
Continua
IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO LA STESSA COSA

IN URSS SE NON ERI COMUNISTA ERI ''PAZZO''. GIUDICI FRANCESI FANNO

20 settembre - PARIGI - Marine Le Pen insorge contro la decisione di una giudice, che
Continua

SALVINI: EUROPA NON DEV'ESSERE PROFITTO SPECULAZIONE PRIVILEGI DI

20 settembre - Il presidente francese Emmanuel Macron ''dal gennaio dell'anno scorso ha
Continua

ENNESIMA PRESA PER I FONDELLI DA PARTE DELLA UE SUI ''MIGRANTI''

20 settembre - SALISBURGO - ''L'importante è che ci sia un'ampia partecipazione al
Continua

UNGHERIA: L'ONU DIFFONDE BUGIE SULL'UNGHERIA NON SAREMO MAI UN

19 settembre - GINEVRA - Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha accusato
Continua

WALL STREET JOURNAL: ''FACEBOOK DA ANNI ACCEDE A INFORMAZIONI

19 settembre - NEW YORK - Si preannuncia uno scandalo enorme, che potrebbe portare il
Continua

COORDINATORE DELLA LEGA NORD SARDEGNA: ATTENTATO PER UCCIDERMI

19 settembre - SASSARI - ''Volevano uccidermi. In giornata presentero' un esposto alla
Continua

MINISTRO DELLA SALUTE GIULIA GRILLO: ''LAVORIAMO PER ABOLIRE IL

19 settembre - ''Stiamo lavorando all'abolizione del superticket (la tassa di 10 euro
Continua
Precedenti »