89.583.455
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE ONOREVOLI LIQUIDAZIONI DELLA KASTA

Tempo di tagli per la politica attiva ma di vacche grasse per i politici non più attivi. Si parla di quei parlamentari che hanno chiuso la loro carriera, chi presto chi tardi, perché non più eletti alle ultime politiche e che ricevono (o riceveranno) vitalizi e buonuscita da capogiro. Ci sono volti noti della vecchia politica che non siederanno più sul loro scranno e che per questo verranno pagati: da una parte i vitalizi, la “pensione”, dall’altra la quota di fine mandato come accade per la liquidazione. Ecco i conti in tasca agli “esodati della politica”, coloro che dopo decenni non sono più onorevoli o senatori: da Fini a D’Alema una lista di pensionati di lusso con cui dobbiamo fare i conti, nel senso letterale del termine. Se è vero che l’età per usufruire del vitalizio è stata aumentata a 60 e 65 anni, in compenso si riceve subito la buonuscita, pari all’80% dell’importo mensile lordo dell’indennità per ogni anno di mandato effettivo. Ecco perché Massimo D’Alema che non si è candidato alle ultime politiche incassa 6mila euro di vitalizio e 217mila euro di fine mandato, quasi alla pari con l’ex Presidente della Camera Gianfranco Fini, messo in ghiacciaia con un assegno di 250mila euro.

Tra chi non è entrato in Parlamento c’è anche Antonio Di Pietro che già ebbe una parte della sua “liquidazione” quando non venne eletto nel 2001: per questa mancata elezione ha ricevuto 58mila euro per fine mandato e può far conto sul vitalizio di 4.300 euro. Nel centrodestra da una parte c’è Italo Bocchino per FLI, troppo giovane per il vitalizio ma con una buonuscita di 143mila euro, mentre sponda PdL Beppe Pisanu dopo la prima buonuscita incassata nel 1992, a vent’anni dalla sua prima elezione, ha preso una buonuscita di 157mila euro, poco di meno rispetto all’ex ministro Claudio Scajola, quello della casa “a sua insaputa”, che chiude con il Parlamento e incassa 158mila euro. Lato centrosinistra troviamo Furio Colombo che riceve 58mila euro di buonuscita, mentre l’ex candidato premier ed ex sindaco di Roma Walter Veltroni ne prende 44mila, dopo averne già ricevuta una parte all’epoca della sua candidatura a primo cittadino della Capitale. L’altro ex sindaco di Roma non più eletto, Francesco Rutelli, ha preso 100mila euro di buonuscita. Tutt’altra cifra per Livia Turco, non candidata e assunta dal PD, che incassa 215mila euro di buonuscita: l’ex ministro ha detto di aver rinunciato allo stipendio del partito ma di certo non le mancheranno i soldi. Dopo le elezioni politiche anche l’ex vicepresidente del Senato, Emma Bonino, non è stata eletta e per questo riceverà un assegno di fine mandato di 60.000 euro, oltre ad una pensione mensile di 6.500 euro netti. Fernando Adornato, dell’UdC, otterrà un assegno di 112.000 euro e una pensione di 4.500 euro netti al mese (dal prossimo anno, visto che non ha raggiunto ancora l’età necessaria).

tratto da: www.nocensura.com


LE ONOREVOLI LIQUIDAZIONI DELLA KASTA




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
+++ ALERT +++ AUTORIZZATA LA CONFISCA DI TUTTO LO STIPENDIO E DI TUTTA LA PENSIONE +++

+++ ALERT +++ AUTORIZZATA LA CONFISCA DI TUTTO LO STIPENDIO E DI TUTTA LA PENSIONE +++

 
ANCHE NOI TI CONOSCIAMO, MASCHERINA

ANCHE NOI TI CONOSCIAMO, MASCHERINA


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FORZA ITALIA: GOVERNO DI UNITA' NAZIONALE O ELEZIONI

26 gennaio - ''La crisi è aperta, ci rimettiamo alla saggezza del capo dello Stato.
Continua

ATTILIO FONTANA: CHIEDEREMO IMMEDIATI RISTORI PER ERRORE GOVERNO SU

26 gennaio - MILANO - E' ''un momento difficile'' per il quale ''chiederemo anche gli
Continua

MELONI: ELEZIONI IN PORTOGALLO DIMOSTRANO CHE SI PUO' VOTARE COL

25 gennaio - ''Ieri in Portogallo si e' votato per le elezioni presidenziali.
Continua

SALVINI: CONTE AVREBBE GIA' DOVUTO DIMETTERSI

25 gennaio - ''CONTE si dimettera'? Avrebbe gia' dovuto farlo, non ha i numeri'' e
Continua

SALVINI: MEGLIO DUE MESI PER VOTARE CHE DUE ANNI A TIRARE A CAMPARE

25 gennaio - ''Meglio investire due mesi per ridare la parola agli italiani che non
Continua

BIDEN SEGUE ALLA LETTERA LA POLITICA ECONOMICA DI TRUMP! AMERICA

25 gennaio - WASHINGTON - Ci credeva che il nuovo presidente Usa avrebbe ribaltato le
Continua

OTTIMO RISULTATO DELLA DESTRA ALLE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN

25 gennaio - ''Congratulazioni all'alleato e amico André Ventura e al suo partito
Continua

L'ECONOMIA DELLA GERMANIA SPROFONDA: DATI PESSIMI (LEGGERE)

25 gennaio - L'indice Ifo e' crollato ai minimi da sei mesi a gennaio. ''La seconda
Continua

LA LOMBARDIA DEVE STARE IN ZONA ARANCIONE, I DATI LO DIMOSTRANO

22 gennaio - ''La Lombardia deve essere collocata in zona arancione. Lo evidenziano i
Continua

SALA PARAGONA LA THUNBERG AD ANNE FRANK DEPORTATA AD AUSCHWITZ, NON

22 gennaio - ''Paragonare Greta Thunberg ad Anne Frank e' un oltraggio alla memoria.
Continua

FDI: COME, I 5S NON VOGLIONO CESA MA SI TENGONO ZINGARETTI, ANCHE

22 gennaio - ''Il ragionamento del Movimento 5 Stelle sia simmetrico: se non si
Continua

131.090 PERSONE HANNO PRESO IL COVID SUL POSTO DI LAVORO (LO SCRIVE

22 gennaio - Le infezioni da nuovo Coronavirus di origine professionale denunciate
Continua

CIAMPOLILLO, LA TRAGEDIA DI UN SENATORE RIDICOLO

20 gennaio - ''Altro che Conte ter, benvenuti nel governo Ciampolillo I. Ammesso al
Continua

LA RUSSIA CHIEDE ALLA UE LA REGISTRAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID

20 gennaio - MOSCA - Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha presentato
Continua

E' UFFICIALE: L'EUROZONA E' IN DEFLAZIONE, LE NAZIONI UE SENZA EURO

20 gennaio - A dicembre 2020, il tasso di inflazione annuo dell'eurozona si e'
Continua

CONFCOMMERCIO: PIL GENNAIO 2021 -0,8% E -10,7% DA GENNAIO 2020

19 gennaio - Confcommercio stima per gennaio un calo congiunturale del Pil, al netto
Continua

UDC: NO UNANIME ALLA FIDUCIA A CONTE AL SENATO

18 gennaio - ''La segreteria nazionale Udc, che si e' riunita nel pomeriggio, alla
Continua

AL CENTRODESTRA NON FU PERMESSO DA MATTARELLA FORMARE UN GOVERNO DI

18 gennaio - “Governo di minoranza accettabile? No, nel 2018 non fu permesso a
Continua

VERTICE DEL CENTRODESTRA ALLA CAMERA

18 gennaio - E' in corso a Montecitorio, il vertice del centrodestra per fare il
Continua

MATTEO SALVINI: ''CREDONO DI RISOLVERE QUESTA CRISI AFFIDANDOSI A

18 gennaio - Matteo Salvini: ''Renzi l'ha fatto nascere questo governo e adesso dopo
Continua
Precedenti »