74.262.602
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GRANDE BUGIA DEL DEBITO PUBBLICO ''IN MANO AI MERCATI'' SENZA I QUALI L'ITALIA FALLIREBBE. (E' IGNORANZA O MALAFEDE)

domenica 2 giugno 2013

Una delle ragioni, se non la principale ragione che sembrerebbe contraria, avversa, all'uscita dell'italia dall'euro riguarderebbe il debito pubblico. Con toni il più delle volte di scherno e commiserazione, chi si oppone domanda: già, e se molliamo l'euro, chi comprerà il debito pubblico italiano? L'italia si regge sulla "finanza internazionale che compra Btp, Bot e titoli di Stato italiani in genere" dicono costoro, allarmati. 

Questo porta a dire agli estimatori dell'euro che uscirne sarebbe un disastro, perchè "i mercati" aggredirebbero con la speculazione il debito pubblico italiano, dato che lo "finanziano" mettendo in ginocchio (molto più di quanto lo sia già ora, sottolineano) l'economia, la finanza, lo Stato.

Ebbene, è una balla clamorosa, detta o per ignoranza o peggio, per malafede.

Infatti, dati alla mano, il debito pubblico italiano detenuto da investitori esteri è qualcosa meno del 35% del totale dei titoli di Stato italiani in circolazione. Tutti inclusi.

In soldoni, poichè il debito pubblico oggi ha raggiunto i 2050 miliardi di euro, stiamo parlando di poco più di 700 miliardi di euro in totale. Meno di quanto spenda lo Stato ogni anno per mantenere in piedi il carrozzone della spesa pubblica.

Un piano di ammortamento decennale, meno della durata media di un qualsiasi mutuo immobiliare in Europa, congelando questo debito (cioè impedendo che sia aumentato da speculatori esteri) porterebbe a una spesa di circa 35 miliardi di euro l'anno per rifonderlo e buonanotte. Fine dell'eggressione finanziaria speculativa. 

Il Giappone ha un debito pubblico che è il 280% del Pil. Il Giappone non ha materie prime, sempre che non si voglia considerare il sushi una materia prima, il Giappone per la sua posizione nel globo ha enormi difficoltà logistiche (ed evitiamo di parlare dei terremoti, poveretti) eppure il Giappone è da annoverare tra le prime cinque economie del mondo. Ma il Giappone può stampare moneta, e i Giapponesi comprano (banche incluse) il loro debito pubblico, così rimane tutto interno e può espandersi. Come in effetti accade. 

Quindi, senza tirare in ballo stupidamente "scenari argentini" l'italia può salvarsi dal baratro dell'euro facilmente. E' solo uan scelta politica, non economica. Anzi, economicamente parlando nell'euro neppure si doveva entrare.

max parisi

 


LA GRANDE BUGIA DEL DEBITO PUBBLICO ''IN MANO AI MERCATI'' SENZA I QUALI L'ITALIA FALLIREBBE. (E' IGNORANZA  O MALAFEDE)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARONI, ABBIAMO UN PROBLEMA (INDUSTRIALE): LA ANSALDO BREDA E' IN UN TRENO DI GUAI. LA REGIONE DOVREBBE INTERVENIRE.

MARONI, ABBIAMO UN PROBLEMA (INDUSTRIALE): LA ANSALDO BREDA E' IN UN TRENO DI GUAI. LA REGIONE
Continua

 
C'E' UN KILLER TRA GLI SCAFFALI DI MEDICINALI IN FARMACIA: SI CHIAMA AULIN (PIU' 35 FARMACI CON NIMESULIDE, VEDI ELENCO)

C'E' UN KILLER TRA GLI SCAFFALI DI MEDICINALI IN FARMACIA: SI CHIAMA AULIN (PIU' 35 FARMACI CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PIRELLI: DUE DEI TRE STABILIMENTI IN CINA SONO CHIUSI, IL TERZO

19 febbraio - MILANO - L'impatto previsto del Coronavirus sui conti di Pirelli ''al
Continua

LA RUSSIA CHIUDE LE FRONTIERE AI CITTADINI CINESI, NON UNO ESCLUSO.

19 febbraio - PECHINO - ''Non e' un bando totale agli scambi tra persone dei due
Continua

BOLLETTINO DI GUERRA CORONAVIRUS: AD OGGI, 2004 MORTI E 74.000

19 febbraio - Sale a quota 2.004 il bilancio totale dei morti per malattia da nuovo
Continua

INCHIODATA DEL PIL DELLA CINA, FABBRICHE APERTE SONO SOLO IL

19 febbraio - La crescita del Pil in Cina potrebbe frenare a +3,5% nel primo
Continua

LA RUSSIA PREPARA UN PIANO PER RIDURRE DANNI DA BLOCCO FORNITURE

18 febbraio - MOSCA - La Russia sta preparando un piano d'azione per ridurre al minimo
Continua

ANCHE CHANEL CANCELLA LE SFILATE DEL PROSSIMO 21 MAGGIO A PECHINO

18 febbraio - Il CORONAVIRUS non risparmia l'industria della moda. Oltre a Prada, che
Continua

CORONAVIRUS: PRADA RINVIA A DATA DA DESTINARSI LE SFILATE IN

18 febbraio - Anche Prada, dopo la rinuncia di Chanel Metiers d'Art a sfilare a
Continua

GRANDI DIFFICOLTA' PER LE IMPRESE STRANIERE IN CINA: IMPIANTI FERMI

18 febbraio - PECHINO - Le imprese straniere stanno avendo grandi difficolta' nel far
Continua

STUDIO USA: 5.000.000 DI AZIENDE A RISCHIO NEL MONDO PER COLPA DEL

18 febbraio - Il coronavirus potrebbe avere un impatto sull'economia globale e
Continua

SALONE INTERNAZIONALE DELL'AUTO DI PECHINO RINVIATO A DATA DA

18 febbraio - PECHINO - Anche il Beijing auto show, il piu' grande evento dell'anno
Continua

INDICE ZEW PRECIPITA: LA GERMANIA VEDE NERISSIMO, CROLLO GLOBALE

18 febbraio - Brusco calo a febbraio dell'indice Zew, che è l'indice di fiducia delle
Continua

MEGA BOOM DELL'OCCUPAZIONE IN GRAN BRETAGNA GRAZIE ALLA BREXIT

18 febbraio - LONDRA - L'economia britannica ha creato posti di lavoro a un ritmo
Continua

542 MALATI DI CORONAVIRUS SULLA NAVE DA CROCIERA DIAMOND PRINCESS

18 febbraio - Altre 88 persone a bordo della nave da crociera Diamond Princess,
Continua

BENETTON PROVANO A VENDERE AUTOSTRADE PER L'ITALIA (CAUSE

17 febbraio - ''Fonti ben informate e vicine al dossier confermano che la famiglia
Continua

SECONDO IL PD, LA MAGGIORANZA VA ''STABILIZZATA'' ALLARGANDOLA

17 febbraio - ''Il ragionamento di Bettini, alias Zingaretti, secondo cui la
Continua

CINA: GOVERNO DECIDE CHE TUTTI I PEDAGGI NELL'INTERA RETE VIARIA

17 febbraio - PECHINO - Il governo cinese deve essersi reso conto che l'epidemia di
Continua

UN ITALIANO MALATO TRA I PASSEGGERI EVACUATI DALLA DIAMOND PRINCESS

17 febbraio - Un italiano che si trovava a bordo della Diamond Princess, la nave
Continua

EPIDEMIA CORONAVIRUS DILAGA SULLA NAVE DIAMOND PRINCESS: 454 MALATI

17 febbraio - TOKYO - I test hanno accertato altri 99 contagiati sulla nave da
Continua

SALVINI: VOGLIONO CANCELLARE I DECRETI SICUREZZA. PAZZESCO.

17 febbraio - ''Pazzesco. Con tutti i problemi che ci sono in Italia qual e' la loro
Continua

BMW CHIUDE TRE FABBRICHE IN CINA PER COLPA DEL CORONAVIRUS

30 gennaio - Bmw sta chiudendo tre delle sue fabbriche nella città cinese di
Continua
Precedenti »