91.921.471
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

giovedì 2 gennaio 2020

Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites mondialiste che considerano la volontà popolare come un fastidio da cancellare sotto il tacco della propria arroganza. Il popolo inglese, dando una schiacciante maggioranza ai conservatori, ma soprattutto al loro leader Boris Johnson, ha ribadito in modo definitivo la sua volontà di sganciarsi dalla cortina di ferro della ue e del suo progetto egemonico germanico.

Esattamente come nei due conflitti mondiali, in questo terzo combattuto con le armi economiche anziché con quelle fisiche, il popolo di Sua Maestà Elisabetta II ha dimostrato di non piegare la schiena ai diktat di nessuno, mostrando che il re è nudo, che il popolo può far valere la sua volontà nonostante tutti i giochetti di palazzo. Questo messaggio dovrebbe arrivare bello forte al camalecontico governo italiano ed in particolare al suo capetto, sempre pronto, al contrario degli inglesi, a piegarsi a 90 gradi ai voleri teutonici.

La Brexit potrebbe rappresentare ciò che ha rappresentato il crollo del muro di Berlino per il blocco sovietico: l’inizio della fine. Johnson ha dimostrato che gli oligarchi ue, asserragliati nei loro palazzi, nulla possono contro un popolo compatto e motivato e l’economia farà il resto.

Già, perché la tanto decantata unione europea e la zona euro ancor di più, puzzano di morte e decomposizione: le stime di crescita del pil della zona euro per il 2020 parlano di un misero e miserabile +1,1% (stima Osce). Nulla rispetto a quanto previsto per il Regno Unito: 1,6% (le prudenziali stime della BoE, che normalmente vengono viste al rialzo in corso d’anno) e degli USA con il loro 2%. Praticamente il resto del mondo economico che conta corre quasi al doppio della ue e dei suoi oligarchi, che al pari di Hitler rinchiuso nel suo bunker, pensano di essere il centro dell’universo ed invece sono solo “IL” problema planetario in termini di crescita e benessere.

E chi dobbiamo ringraziare, in particolare, se il vecchio continente è ridotto ad un cumulo di macerie economiche secondo, forse, solo a quello che fu l’impero sovietico a fine degli anni Ottanta? Due stati: la Germania e la sua vassalla Francia che ha sistematicamente appoggiato le mire crucche (sempre bene ricordare che le ultime SS a difendere Hitler erano francesi e non tedesche).

Interessanti, al riguardo, le considerazioni dell’esperto di geopolitica Tom Luongo: “il progetto dell’euro, come moneta, venne guidato dagli industriali tedeschi che puntavano ai vantaggi che avrebbe portato loro una moneta unica... Pensare che questo meccanismo non fosse noto a chi ha progettato l’euro è totalmente da ingenui... La Germania estrae ricchezza e accumula rendite grazie all’arbitraggio sul tasso di cambio... Sentirlo potrà irritare i miei lettori tedeschi ma, ancora una volta, se pensate che questo non fosse il piano fin dall’inizio, ossia colonizzare paesi come la Grecia, che non si riuscì a conquistare militarmente durante la Seconda Guerra Mondiale, allora non riuscite a capire perché il resto d’Europa si sta arrabbiando... Ma la Germania non ha mai abbandonato la sua mentalità mercantilista, preferendo vendere BMW e Porsche agli spagnoli e ai greci, mentre prestava loro i soldi necessari a tassi di interesse calmierati... Poi, quando è arrivato il conto, la Germania ha chiesto loro l’austerità per ripagarlo e nel frattempo ha dato loro dei fannulloni... Ecco perché oggi la Germania è il centro marcio di un presunto impero europeo che cade a pezzi. Ed ecco perché tutti, inclusi i tedeschi, verranno ora impoveriti mentre la montagna di debito impossibile da ripagare collassa...Gli imperi crollano sempre dall’interno.”

Parole che su questo quotidiano sono risuonate più e più volte nel corso degli anni, spesso tra le risatine dei leuropeisti d’accatto e degli euroinomani più incalliti, ma che sono solo frutto di analisi e buon senso.

Il progetto tedesco di conquistare il continente europeo con la complicità francese, non più su base militare, ma su base economica, sta miseramente fallendo e buon senso vorrebbe che ci si fermasse e si smantellasse in modo ordinato la zona euro e la mostruosa costruzione antidemocratica chiamata ue (basti pensare allo scandalo del nutriscore che considera sano il pollo fritto confezionato e fortemente nocivo il nostro grana padano), ed invece gli oligarchi puntano a ratificare il mes per salvare le banche tedesche (a partire da Deutsche Bank) con i soldi di tutti i cittadini europei ed italiani in particolare, nell’ultimo folle, disperato tentativo di salvare sé stessi e la Germania.

La storia dovrebbe insegnare a non ripetere gli stessi errori, ma dalle parti di berlino, parigi e bruxelles, a quanto pare, i manuali di storia non vengono particolarmente letti. Ciò non rappresenta un problema: la Storia, quella con la “S” maiuscola, si prenderà la briga di ricacciare il popolo dal puntale piantato in testa, assieme ai suoi vari lacché, nel posto che gli compete. E questa volta, si spera, per sempre.

L’Eretico

Fonti

http://vocidallestero.it/2019/12/06/la-germania-e-il-cuore-marcio-delleuropa/

https://www.bankofengland.co.uk/monetary-policy-report/2019/november-2019/the-economic-outlook

https://it.finance.yahoo.com/notizie/usa-fed-lascia-invariate-stime-pil-2019-al-204146221.html?guccounter=1&guce_referrer=aHR0cHM6Ly93d3cuZ29vZ2xlLml0Lw&guce_referrer_sig=AQAAABG_9S-VBO1KW27GxWo0IwW6Hkm-PGSiUf7mxnmMa_01DdXLhSRpVcy4dN65wD_18pztsMb2j1S_UyECLiSPIOetdwbk7b5XKdhNn0K8Zo7-5QsdtyYE8xrvXGKrJOKg1ZwR4zJU4RM_OaNRE6zXZZteknH17MC_2C1bVi8CNkQX

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/IP_19_6215

https://www.panorama.it/economia/deutsche-bank-crisi-banca-germania/

 


EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EUROZONA   CRISI   GRAN   BRETAGNA   BORiS   JOHNSON   USA   TRUMP   GERMANIA   FRANCIA   PIL   ITALIA   CONTE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA SCORTA

ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA

lunedì 22 febbraio 2021
E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri.
Continua
 
IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE DECISIONI E IL CORAGGIO''

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE

mercoledì 17 febbraio 2021
"Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilita' nazionale. Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente
Continua
PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA REGIONE LI METTE ONLINE

PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA

martedì 16 febbraio 2021
MILANO  - Con 37 contrari e' stata bocciata, oggi pomeriggio, in Consiglio regionale la mozione 418, avanzata da tutti i partiti di opposizione lombardi che contestavano alla Regione la 'Mancata
Continua
 
WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI SINTOMATICI''

WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI

lunedì 15 febbraio 2021
  Walter Ricciardi, scienziato abituato a stare davanti alle telecamere, ha collezionato in questo anno iniziato ai primi di febbraio cel 2020, una serie di scivoloni scientifici che dovrebbero
Continua
GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL GOVERNO DRAGHI...''

GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL

lunedì 15 febbraio 2021
"Sinceramente speravo in qualcosa di meglio per l'Italia. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, devo dire che non sono particolarmente ottimista. Oggi proporrò alla direzione nazionale di
Continua
 
LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI NON CE LA FAREMO

LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI

venerdì 12 febbraio 2021
MILANO - Letizia Moratti si definisce una "civil servant". "C'era un'emergenza che andava affrontata e quando Attilio Fontana mi ha chiamato ho pensato che fosse un mio dovere mettermi a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO MALE COCA COLA FA BENE

EUROBUROCRATI UE HANNO SENTENZIATO: PARMIGIANO SALAME SAN DANIELE MOZZARELLA EXTRAVERGINE FANNO
Continua

 
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »