75.211.739
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

lunedì 5 agosto 2019

La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna che, come hanno dimostrato le elezioni europee, è assolutamente inutile oltreché dannosa per il loro stesso consenso.

Proprio le elezioni europee hanno dimostrato che gli elettori italiani hanno le idee ben chiare e sanno cosa vogliono: flat tax, lotta alla criminalità ed all’immigrazione clandestina, grandi opere, posizione critica nei confronti degli oligarchi ue. Si tratta di soluzioni di buon senso, in grado di far ripartire l’economia e di ridare dignità al paese. A tutto questo, che è il programma della Lega, si può e si deve aggiungere il salario minimo, idea dei 5S, e il taglio dei parlamentari, punto di forza dell'alleanza di governo.

Il fatto che la pattuglia dei 5S al parlamento europeo abbia votato per la presidente germanica, nota per le sue posizioni fortemente anti italiane, non depone certamente a loro favore, soprattutto perché il loro voto è stato determinante per la sua elezione. Se qualcuno di loro è convinto che questo possa suscitare sentimento di riconoscenza nella tedesca è meglio che cambi mestiere, perché i tedeschi non conoscono certo il significato di questa parola (altrimenti non si comporterebbero come abitualmente fanno); se, al contrario, lo hanno fatto in modo consapevole, questo è un pericoloso segnale d’allarme per i cittadini italiani, perché caratterizzerebbe i 5S come i Tsipras nostrani: a parole anti ue, ma nei fatti sodali e fedeli servitori. 

Un consiglio spassionato: chi ha trescato con la ue, alla fine si è sempre bruciato le dita, come dimostra il macellaio sociale in loden.

Tornando alle misure da attuare, la flat tax è fondamentale (e va effettuata in deficit, non a seguito di tagli alla spesa pubblica), per ridare ossigeno al ceto medio, che da sempre rappresenta la spina dorsale del paese, distrutto da 10 anni di scellerate politiche neoliberiste imposte dalla ue ai suoi compiacenti complici nazionali. Maggior denaro nelle tasche degli italiani significa maggiori consumi e maggiori consumi significano maggior crescita dell’occupazione e del pil con conseguente miglioramento dei conti pubblici. Non è un caso che al momento l’Italia, la tanto vituperata Italia, vada meglio di “krande cermania”, proprio grazie alla manovra economica fatta lo scorso anno dal governo verde giallo che, per quanto in modo estremamente timido, è stata di tipo espansivo.

D’altra parte lo sappiamo: il popolo dal puntale piantato in testa è maestro nel vincere le battaglie e perdere le guerre, ed anche questa volta è avviato sulla giusta strada. Il punto chiave è lasciarlo al suo miserabile destino, distaccandosi quanto prima dalla sua nefasta influenza, al pari di quella francese che tanto piace alla sinistra al caviale nostrana (le legioni d’onore francesi si sprecano tra gli altri papaveri del piddì, e non vengono certo concesse per meriti alla repubblica italiana, bensì a quella francese).

Le grandi opere sono un altro volano per stimolare l’economia, dato che richiedono ingenti dosi di mano d’opera e materie prime e da sempre sono state usate per risollevare l’economia di un paese, come dimostra il new deal di Roosvelt.

Del pari il salario minimo, se opportunamente concepito, porrebbe fine allo sfruttamento dei lavoratori, in particolare dei giovani, che sono spesso sottopagati dalle aziende. Perché diciamo opportunamente concepito? Perché esiste il rischio che il salario minimo diventi anche il salario massimo: avete mai visto un imprenditore moderno pagare più del minimo un proprio lavoratore, dimostrando in questo una miopia tremenda? Un campione del capitalismo come Ford, ad esempio, faceva l’esatto contrario: pagava di più i suoi operai in modo che potessero spendere maggiormente e comprarsi pure le macchine che producevano. Ma Ford era un imprenditore vero, non come certi pseudo capitalisti in salsa nostrana, abili a privatizzare i guadagni e socializzare le perdite.

I 5S sono dunque al bivio: portar avanti il programma di buon senso a trazione leghista (e sono i cittadini a chiederlo) o cedere alle sirene che arrivano dai colli romani per favorire un governo tecnico, tanto gradito a bruxelles quanto al di qua e al di là del Tevere, dove alberga un individuo che più che pastore d’anime appare sempre più un politico di misero cabotaggio intento a far arrivare nelle proprie casse fondi da pseudo “filantropi” politicamente corretti. Il punto è che potrebbero rallentare, ma non fermare l’onda del cambiamento ed al prossimo giro non ci sarebbe sicuramente spazio per loro, dato che un’alleanza Lega e FDI sarebbe sufficiente ad ottenere la maggioranza dei seggi e mandare definitivamente in pensione una classe politica serva di interessi stranieri.

Di Maio e Conte devono decidere una sola cosa: passare alla storia assieme alla Lega come il movimento che ha ridato dignità e benessere al paese, oppure essere gli ennesimi traditori del popolo e venire confinati nelle pagine più nere della storia repubblicana. Una terza via non esiste.


L’Eretico

Fonti

https://scenarieconomici.it/le-curiose-schiere-dei-legionari-onorari-francesi-in-italia-quante-legion-dhonneur-tra-i-pd/

https://www.investireoggi.it/economia/e-la-germania-in-crisi-ecco-perche-la-merkel-non-ha-mandato-un-tedesco-alla-bce/


 


ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

LEGA   M5S   GOVERNO   UE   GERMANIA   TASSE   INVESTIMENTI   FLAT   TAX   TSIPRAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE ABBANDONA L'ITALIA E VIETA I CORONABOND. SALVINI: EMETTIAMO TITOLI DI STATO ITALIANI PER FINANZIARE SPESE ITALIANI

LA UE ABBANDONA L'ITALIA E VIETA I CORONABOND. SALVINI: EMETTIAMO TITOLI DI STATO ITALIANI PER

domenica 29 marzo 2020
"Io mi impongo di pensare positivo. Soltanto, non vorrei che da lunedi' ci fossero gli italiani in fila fuori dai Comuni a chiedere soldi che non ci sono". Lo dice al Corriere della Sera il leader
Continua
 
STUDIO FRANCESE: TRE QUARTI MALATI CORONAVIRUS (18 SU 24) GUARITI IN 6 GIORNI CON MIX DI CLOROCHINA E ANTIBIOTICI MIRATI

STUDIO FRANCESE: TRE QUARTI MALATI CORONAVIRUS (18 SU 24) GUARITI IN 6 GIORNI CON MIX DI CLOROCHINA

martedì 17 marzo 2020
Da anti-malarico ad anti-Covid. Dopo un primo studio cinese, la vecchia clorochina, farmaco contro la malaria ormai '60enne', è stato testato in Francia su pazienti con coronavirus, con
Continua
UN FARMACO CONTRO L'ARTRITE CURA IN MODO IMPORTANTE MALATI DI CORONAVIRUS: IL TOCILIZUMAB DELLA ROCHE, CHE LO DA' GRATIS

UN FARMACO CONTRO L'ARTRITE CURA IN MODO IMPORTANTE MALATI DI CORONAVIRUS: IL TOCILIZUMAB DELLA

mercoledì 11 marzo 2020
"Sarà estubato uno dei primi 2 pazienti con Covid-19 trattati a Napoli con il farmaco tocilizumab. In 24 ore il paziente ha avuto miglioramenti importanti, domani faremo un controllo ulteriore
Continua
 
ASSESSORE GALLERA: ECCO IL PIANO DETTAGLIATO E L'ELENCO DEGLI OSPEDALI APERTI H24 PER TUTTE LE ALTRE PATOLOGIE (BENE!)

ASSESSORE GALLERA: ECCO IL PIANO DETTAGLIATO E L'ELENCO DEGLI OSPEDALI APERTI H24 PER TUTTE LE

lunedì 9 marzo 2020
Milano - "Abbiamo individuato 18 ospedali hub che si occuperanno dei grandi traumi, delle urgenze neurochirurgiche, neurologiche stroke e cardiovascolari. L'obiettivo e' quello di creare maggiore
Continua
LE CINQUE REGOLE DA USARE QUANDO SI E' IN AUTO-ISOLAMENTO PER ESSERE STATI IN CONTATTO DIRETTO CON PERSONA INFETTA

LE CINQUE REGOLE DA USARE QUANDO SI E' IN AUTO-ISOLAMENTO PER ESSERE STATI IN CONTATTO DIRETTO CON

martedì 3 marzo 2020
Autoisolarsi per evitare di diffondere la malattia in caso di sintomi lievi se si è stati a stretto contatto con una persona infetta o con quanti vivono o sono stati nelle zone a rischio,
Continua
 
NOTIZIA CENSURATA / IN SLOVENIA NUOVO GOVERNO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRAZIONE, MA LA NOTIZIA NON ''APPARE'' IN ITALIA

NOTIZIA CENSURATA / IN SLOVENIA NUOVO GOVERNO NAZIONALISTA ANTI IMMIGRAZIONE, MA LA NOTIZIA NON

martedì 3 marzo 2020
LONDRA - L'informazione italiana asservita agli interessi delle oligarchie finanziarie Ue non ha scrupoli nell'usare l'emergenza del coronavirus per censurare notizie che danno fastidio al governo e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA SEDICENTE ''CAPITANA'' RACKETE VA ARRESTATA: PROCURA AGRIGENTO RICORRE IN CASSAZIONE CONTRO LA GIP ALESSANDRA VELLA

LA SEDICENTE ''CAPITANA'' RACKETE VA ARRESTATA: PROCURA AGRIGENTO RICORRE IN CASSAZIONE CONTRO LA
Continua

 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

A CREMA E PROVINCIA PER LA PRIMA VOLTA LA CRESCITA DEI CASI E' ZERO!

3 aprile - I dati in Lombardia sono ''confortanti, si e' arrestata la crescita e
Continua

GALLERA: SALGONO A 31 I LABORATORI IN LOMBARDIA PER TAMPONI

3 aprile - MILANO - Sono al momento 25 in Lombardia i laboratori che processano i
Continua

ORBAN SCRIVE A BRUXELLES: NON HO TEMPO PER DISCUTERE, VOGLIO

3 aprile - Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha inviato una lettera al
Continua

+++IN GERMANIA LETTI DI TERAPIA INTENSIVA INSUFFICIENTI+++ALLARME

3 aprile - La Germania potrebbe non avere abbastanza letti ospedalieri e
Continua

IN GERMANIA IERI +6.174 INFETTATI DA CORONAVIRUS E +145 MORTI

3 aprile - BERLINO - La Germania registra attualmente 79.696 casi di contagio di
Continua

VENETO: PD E M5S VORREBBERO CENTRALIZZARE AL SANITA'? NON SE NE

3 aprile - ''Pd e M5S vorrebbero una sanita' centralizzata? Non se ne parla. Il
Continua

MA QUANTO CI VUOLE PERCHE' VENGANO VALIDATE LE MASCHERINE PRODOTTE

3 aprile - ''C'e' un tappo a Roma, ma non vogliamo fare polemiche, vogliamo solo
Continua

GALLERA: BASTA POLEMICHE, NON SONO ACCETTABILI. ATTACCHI

3 aprile - MILANO - Per Giulio Gallera è ''innegabile'' quanto detto ieri dal
Continua

SASSOLI (PD) CHIEDE ''GARANZIA UE DEBITI DEI SINGOLI STATI'' LO

3 aprile - Ora nell'Ue ''dobbiamo chiudere questo primo pacchetto di misure. E
Continua

GALLERA, QUESTA MATTINA: SITUAZIONE IN NETTO MIGLIORAMENTO, NUMERI

3 aprile - MILANO - In Lombardia ''il dato piu' significativo e' che nei nostri
Continua

CAPARINI: IN LOMBARDIA IMPEGNATI A CAMPRARE CIO' CHE PROTEZIONE

2 aprile - MILANO - ''In Lombardia siamo troppo impegnati a lavorare e le polemiche
Continua

LE RSA SONO STRUTTURE SANITARIE SOTTO REPONSABULITA' DEI COMUNI O

2 aprile - Sulle Rsa ''voglio ricordare al sindaco Sala e agli altri, le stesse o
Continua

GALLERA: I SINDACI DEI COMUNI CAPOLUOGO SONO IN COSTANTE CONTATTO

2 aprile - ''I sindaci dei comuni capoluogo sono in contatto costante e diretto con
Continua

GALLERA: MESSAGGIO DEVASTANTE DEL VIMINALE, TENETE CASA I VOSTRI

1 aprile - ''Quello che e' successo ieri e' molto grave. Questa circolare del
Continua

ISTITUTO MARIO NEGRI: TRA POCHISSIMO TROVEREMO UNA CURA PER I

31 marzo - ''Se riusciamo a capire di più di questa polmonite, che non è come le
Continua

IL CORONAVIRUS STA MIETENDO ANZIANI E PERSONE COMUNQUE GIA' MALATE.

31 marzo - ''La fascia di eta' che paga il tributo piu' alto e' quella degli uomini
Continua

CONFINDUSTRIA: ECONOMIA COLPITA AL CUORE. INTERVENTI MASSICCI O E'

31 marzo - MILANO - ''Economia italiana colpita al cuore''. Il Centro studi
Continua

DIRETTORE POLICLINICO: OSPEDALE FIERA HA 200 POSTI, 28 PRONTI NEL

31 marzo - MILANO - L'ospedale realizzato all'interno della Fiera di Milano al
Continua

GALLERA: ABBIAMO CIRCA 250 VENTILATORI PER OSPEDALE IN FIERA, MANCA

31 marzo - L'ospedale destinato ai pazienti con coronavirus alla Fiera di Milano
Continua

MELONI: CRISI METTE IN LUCE LA VERA NATURA DELLE COSE: LA UE NON

31 marzo - Per il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ''l'Europa sta
Continua
Precedenti »