89.279.431
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA PORTOGALLO (ECCO I DATI)

lunedì 17 giugno 2019

L’ormai rantolante commissione ue capitanata da mister “gin” Claude Junker (a proposito, c’è ancora qualche sinistrino che crede davvero che il lussemburghese non abbia problemi di alcolismo!) non perde occasione per attaccare quotidianamente l’Italia sul rispetto dei “sacri” parametri della ue, additandoci come nazione canaglia da emarginare, annientare, distruggere.

Peccato che la situazione reale sia alquanto diversa: prima di tutto l’Italia è in avanzo primario da decenni, ovvero è uno stato super virtuoso, visto che lo stato, al netto degli interessi sul debito pubblico, spende meno, molto meno, di quanto incassa.

In seconda battuta, la terra natia, la Francia, del commissario Moscowc che non perde occasione di attaccare un giorno sì e l’altro pure l’Italia, ha sforato il rapporto deficit/pil del 3% sistematicamente nel periodo 2012-2017, a differenza dell’Italia che lo ha sempre rispettato (ed anche nel 2018 e nel 2019 secondo le previsioni).

Se poi andiamo a vedere Spagna e Portogallo, scopriremo che la Spagna ha imitato a meraviglia i vicini transalpini, mentre il Portogallo è stato più morigerato, rispettando il parametro un anno.

Qualcuno potrebbe obiettare che noi abbiamo un debito enorme, per cui siamo brutti sporchi e cattivi e dobbiamo “pagare”. Premesso che il debito pubblico sta crescendo esclusivamente per il costo degli interessi e NON per le spese dello stato, il parametro che dovrebbe essere preso a riferimento dovrebbe essere un altro: la velocità con cui tale debito cresce. Se analizziamo questo numero, scopriamo cifre interessanti:

Analizziamo la crescita del debito pubblico dell’ultimo decennio per Italia, Spagna, Francia, Portogallo

Italia: 102,4% à 131,2% Crescita del 28,1%

Francia: 68,8% à 97% Crescita del 41%

Spagna: 39,5% à 97,2% Crescita del 146,1%

Portogallo: 71,7% à 120% Crescita del 67,4%

Come come come? L’italia è il paese che ha saputo tener meglio sotto controllo il debito pubblico nonostante i disastri provocati dal governo monti (il cosiddetto salvatore della patria), che lo fece crescere di ben 242 milioni di euro al giorno! Ricordiamo che peggio di lui riuscì a fare solo il governo amato con una crescita di 342 milioni di euro al giorno. Non vi sembra strano che la commissione europea e la stampa prezzolata nostrana incensi come “salvatore” un individuo che, nei fatti, ha provocato più danni di un conflitto militare? Non sarà che gli oligarchi non siano interessati al risanamento dei conti pubblici, ma a spolpare i cittadini? In fondo come si può parlare di “successo” per la Grecia, quando il suo debito è passato dal 109,4% del 2008 al 177,8% di dieci anni dopo? E questo sarebbe un risanamento? Certo, per le imprese tedesche che hanno acquistato a prezzi di realizzo le aziende greche, lo è stato di sicuro.

Ovviamente, né Francia, né Spagna, né Portogallo hanno subito gli attacchi che ha subito l’Italia ed in particolare il governo gialloverde, eppure di motivazioni ce ne sarebbero a iosa, tuttavia c’è un aspetto ben più grave: tra i parametri dei trattati ue, ne esiste uno, forse il solo, dotato di un senso pratico ed è quello legato al surplus delle esportazioni.

Il senso di questo parametro è quello di evitare che le nazioni puntino tutto sull’export anziché sui consumi interni. Si tratta della vecchia politica mercantilistica, ripresa poi dall’ordoliberismo tedesco: tenere bassi i consumi ed i redditi interni per esportare e drenare risorse dalle altre nazioni. Si tratta di una politica economica definita anche come “deruba il tuo vicino”. I trattati prevedono che nessun paese possa superare il 6% di surplus commerciale per tre anni consecutivi. La Germania, il vero padrone del vapore della ue, lo fa bellamente dal 2012 ad oggi senza che nessuno tra gli oligarchi ue abbia qualcosa da dire.

Tutto questo vi sembra normale? Trovate normale che gli oligarchi della ue continuino ad attaccare l’Italia, in particolare da quando al governo c’è la Lega con i 5s, e lasci sistematicamente passare le scorrettezze altrui?

Soprattutto trovate normale che gli oligarchi si attacchino su parametri privi di fondamento (per stessa ammissione dei loro ideatori) come il parametro deficit/pil e debito pubblico/pil, mentre lascino correre sul solo che abbia valenza empirica dimostrata come quello sul surplus della bilancia commerciale?

Noi francamente no, e troviamo piuttosto squallido che qualche partito, per mero interesse personale, difenda gli sproloqui degli oligarchi ue contro l’Italia, anziché difendere gli interessi del proprio paese.

L’Eretico

 

Fonti:

http://www.infomercatiesteri.it/paese.php?id_paesi=69#slider-2

http://www.startingfinance.com/italia-e-francia-due-paesi-e-due-misure/

https://www.startmag.it/economia/durante-quali-governi-ce-stato-un-incremento-del-debito-pubblico-ecco-la-classifica/

http://www.affaritaliani.it/affari-europei/germania-surplus-commerciale-al-9-limite-ue-al-6-461331.html

https://it.euronews.com/2019/02/22/germania-e-record-di-surplus-commerciale


INCHIESTA / MALAFEDE DELLA COMMISSIONE UE: ATTACCA L'ITALIA E TACE SU GERMANIA FRANCIA SPAGNA  PORTOGALLO (ECCO I DATI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COMMISSIONE   UE   JUNCKER   DATI   SPAGNA   FRANCIA   PORTOGALLO   GERMANIA   PIL   LIMITE   LUSSEMBURGO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT

ECCO I VERI MOTIVI PER IL QUALI LA BCE ODIA I MINIBOT

 
CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI PANORAMA)

CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »