70.649.058
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI

lunedì 10 giugno 2019

LONDRA - I burocrati della commissione europea che nessuno ha eletto amano spesso intraprendere azioni legali contro governi democraticamente eletti e questo spiega il crescente euroscetticismo da parte dell'elettorato europeo.

Ma adesso questi signori maestri dell'arroganza hanno superato loro stessi.

Infatti pochi giorni fa e' emerso che adesso questi dittatori che rappresentano solo gli interessi delle oligarchie finanziarie vogliono intraprendere un'azione legale contro tutti i 28 paesi membri della UE perche' non hanno fatto niente per liberalizzare il mercato dei servizi.

Per capire cosa sta alla base di questa iniziativa bisogna tornare indietro al 2006 quando viene emanata una direttiva europea che ha lo scopo di liberalizzare a livello continentale il settore dei servizi.

Lo scopo di questa direttiva e' quello di permettere a qualsiasi cittadino comunitario di poter esercitare attivita' di servizi al di fuori del proprio paese di provenienza eliminando tutti quei limiti che impediscono questa liberta' di esercizio cosi' che, per esempio un ingegnere polacco puo' facilmente esercitare in Francia o un commercialista rumeno puo' esercitare liberamente in Italia.

Il problema e' che tale mercato unico dei servizi avrebbe creato una corsa verso il basso dove professionisti di altri paesi europei avrebbero offerto servizi a prezzi bassissimi che forse avrebbero avvantaggiato le aziende ma avrebbero creato anche molta poverta' e precarieta' e per tale motivo quasi tutti i paesi europei hanno messo dei paletti per proteggere i propri lavoratori.

Un esempio che molti ricorderanno e' il tentativo di liberalizzare le concessioni balneari in Italia, tentativo che e' stato bocciato dopo tante polemiche perche' avrebbe fatto perdere a tanti operatori la concessione che avevano mantenuto da decenni, alcuni anche da prima della Seconda Guerra Mondiale. E come si sa, il governo Lega-M5S ha bloccato la famigerata "direttiva Bolkestein" prorogando - tanto per cominciare - di 15 anni le concessioni attuali in tutta Italia. 

Evidentemente i burocrati europei non sono soddisfatti e forse sotto l'influenza di qualche lobby hanno minacciato i paesi membri di azioni legali qualora non decidano di liberalizzare il mercato dei servizi nel modo da loro preteso.

Ancora non e' chiaro cosa intendono fare i paesi membri ma quel che e' certo e' che questa iniziativa spiega in maniera chiara perche' e' necessario uscire dalla UE subito visto che vuole imporre una misura che crea solo miseria e precarieta' e non e' un caso che questa storia, riportata dal Daily Express, sia stata censurata dalla stampa italiana.

Noi non ci stiamo e abbiamo deciso di riportarla perchè vogliamo che il governo si opponga a questa follia.

Qui sotto c'e' il link originale dell'articolo in inglese che denuncia la cosa:

https://www.express.co.uk/news/world/1137534/EU-news-UK-EU-European-Commission-single-market-ECJ-latest-update

 

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra


FOLLIA E DELIRIO DELLA COMMISSIONE UE: VUOLE DENUNCIARE TUTTI I PAESI UE PER NON AVERE ''LIBERALIZZATO'' I SERVIZI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COMMISSIONE   UE   SERVIZI   LIBERALIZZATO   PRECARI   SOTTOPAGATI   ITALIA   CONCESSIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI PER IL LAVORO

SALVINI E DI MAIO RISPONDONO ALLA UE: QUOTA 100 E PENSIONI NON SI TOCCANO, TAGLIO TASSE E
Continua

 

GIULIO CENTEMERO REPLICA PUNTO PER PUNTO A REPORT: ''RICOSTRUZIONE TANTO LONTANA DALLA REALTA' E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!