70.655.343
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI

martedì 21 maggio 2019

MIRANDOLA - Due morti, una signora 84enne italiana costretta a letto per le precarie condizioni di salute e la sua badante ucraina di 74 anni, e 20 feriti, tra cui il marito della vittima e altre tre persone rimaste intossicate in maniera grave. E' questo il drammatico bilancio dell'incendio appiccato nella notte alla sede della polizia locale di Mirandola, nel Modenese, con il fumo che ha invaso gli appartamenti ai piani superiori e ha sorpreso nel sonno i residenti. A causare il rogo sarebbe stato un giovane nordafricano, fermato dai carabinieri mentre si allontanava e subito dopo arrestato.

L'uomo e' entrato alle 3 di notte negli uffici del Comando dei Vigili al pianterreno sfondando una vetrata e, forse spinto da risentimenti per un provvedimento nei suoi confronti, avrebbe appiccato il fuoco ad alcuni arredi, dopo essersi impossessato di un giubbotto antiproiettile e di un telefono cellulare di servizio. Il giovane e' stato bloccato dai carabinieri di Carpi a 100 metri di distanza: nel frattempo le fiamme si erano gia' propagate in tutti gli ambienti al piano terra dello stabile e hanno prodotto un'intensa coltre di fumo che ha saturato l'aria anche ai nove appartamenti al primo e al secondo piano della palazzina.

L'accusa per il giovane e' di furto aggravato, danneggiamento a seguito di incendio e morte come conseguenza di altro delitto.

Il nordafricano ha numerosi precedenti penali e nei suoi confronti era stato emesso un ordine di espulsione. Senza fissa dimora, era gia' stato identificato a Roma, il 14 maggio, ma non nel territorio modenese. Nella capitale aveva riferito di essere maggiorenne e algerino, ora invece si dice minorenne e marocchino. Medicina legale dell'Ausl sta procedendo all'esame auxologico, le analisi sulle ossa, per stabilire con certezza l'età. 

Tornando alla tragedia, tra le 20 persone intossicate a causa dell'incendio di questa notte nella sede della polizia locale di Mirandola, che - ripetiamo - ha causato il decesso di una donna anziana e della sua badante, ci sono 6 minorenni.

Tre di loro, spiega l'Ausl di Modena, sono stati trasferiti in Pediatria all'Ospedale di Carpi e due sono tuttora in osservazione breve intensiva a Mirandola, nessuno al momento versa in pericolo di vita.

Per quanto riguarda gli altri feriti, tutti sono stati assistiti in prima istanza all'Ospedale di Mirandola, ad eccezione di un paziente - il marito dell'anziana vittima - immediatamente trasportato all'Ospedale di Ravenna con l'elisoccorso per la terapia iperbarica; attualmente in gravi condizioni, la prognosi è riservata.

Sono stati trasferiti da Mirandola per l'Ospedale di Fidenza per la terapia iperbarica tre pazienti tra cui un minore (accompagnato dalla madre dentro la camera iperbarica); di essi una donna è in condizioni gravi. 

Per il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, si tratta di "un fatto grave". "Stando alle prime ricostruzioni, si tratterebbe dell'ennesimo cittadino straniero responsabile di una violenza folle", ha commentato, "evidentemente per qualcuno la vita ha molto meno valore rispetto a quello che le attribuiamo noi. Oltretutto, se, come pare, si tratta di persona non ancora maggiorenne o da poco maggiorenne, che per un furto o per vendicarsi di eventuali soprusi, da parte della polizia locale, da' fuoco ad un intero palazzo provocando morti e feriti, vuol dire che prima di parlare, di spalancare le porte, e parlare di integrazione, bisogna fare capire a tutti che qui ci sono delle regole, delle leggi, una cultura, una tradizione dei valori, una religione che vanno rispettati, quindi, per quello che mi riguarda, i porti non devono essere chiusi, ma blindati".

Intanto, l'intero stabile e' stato dichiarato inagibile.

"Stiamo lavorando per trovare al piu' presto una sistemazione a tutte le famiglie - afferma il sindaco di Mirandola, Maino Benatti - e una nuova sede alla polizia municipale". I nove sindaci dell'Unione Comuni modenesi area nord hanno proclamato per domani il lutto cittadino. 

Redazione Milano


NORDAFRICANO CLANDESTINO DA' FUOCO AL COMANDO DEI VIGILI DI MIRANDOLA: DUE MORTI, VENTI FERITI TRA CUI SEI MINORI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

INCENDIO   STRAGE   OMICIDIO   NORDAFRICANO   CLANDESTINO   BAMBINI   ANZIANA   FUMO   INCENDIO   ASSASSINO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA COLTIVATO SFRUTTANDO BAMBINI

LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA

martedì 25 giugno 2019
Con l'accordo di libero scambio con il Vietnam che sara' firmato ad Hanoi il prossimo 30 giugno, l'Unione Europea da' il via libera all'ingresso a dazio zero di 80 mila tonnellate di riso lavorato,
Continua
 
IL DC9 ITAVIA CADUTO A USTICA VENNE ABBATTUTO DA UN MISSILE IL TRIBUNALE DI PALERMO DA' RAGIONE AI PARENTI DELLE VITTIME

IL DC9 ITAVIA CADUTO A USTICA VENNE ABBATTUTO DA UN MISSILE IL TRIBUNALE DI PALERMO DA' RAGIONE AI

martedì 12 febbraio 2019
PALERMO - Nuovo colpo di scena sul caso Ustica. La prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo, presieduta da Antonio Novara, ha infatti rigettato gli appelli promossi dai ministeri della
Continua
SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA IL SUO NUOVO GOVERNO

SCOPERTO UN PIANO PER UCCIDERE IL NUOVO PRESIDENTE DEL BRASILE, JAIR BOLSONARO CHE INTANTO PREPARA

venerdì 2 novembre 2018
BRASILE - Il generale della riserva Augusto Heleno, futuro ministro della Difesa del governo del presidente eletto Jair Bolsonaro, ha dichiarato oggi che i servizi di intelligence del Brasile hanno
Continua
 
ARRESTATI TRE AFRICANI PER STUPRO E OMICIDIO DI DESIREE: PERMESSI DI SOGGIORNO SCADUTI, SPACCIATORI DI DROGA

ARRESTATI TRE AFRICANI PER STUPRO E OMICIDIO DI DESIREE: PERMESSI DI SOGGIORNO SCADUTI, SPACCIATORI

giovedì 25 ottobre 2018
ROMA - E' accaduto questo: è stata drogata fino ad arrivare all'incoscienza, poi violentata mentre era incosciente e infine uccisa. Questa è l'ipotesi che stanno seguendo gli
Continua
MATTEO SALVINI VA A SAN LORENZO, QUARTIERE ROMANO DOVE E' STATA DROGATA, VIOLENTATA E UCCISA DESIREE. AVEVA SOLO 16 ANNI

MATTEO SALVINI VA A SAN LORENZO, QUARTIERE ROMANO DOVE E' STATA DROGATA, VIOLENTATA E UCCISA

mercoledì 24 ottobre 2018
ROMA - QUARTIERE SAN LORENZO - Questa mattina, il ministro dell'Interno Matteo Salvini - primo nella storia della Repubblica italiana - si è recato nel quartiere di San Lorenzo, dove è
Continua
 
PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI VERTICI DELLA SOCIETA'

PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI

mercoledì 10 ottobre 2018
AVELLINO - Fu una strage immane, che precedette il massacro del ponte di Genova di cinque anni, ma con un bilancio di morti terribilmente simile. Ora, si è arrivati alla fine del processo con
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI DOVE, MA NON VINCERANNO

L'ITALIA STA CAMBIANDO PER IL BENE DI TUTTI IL GOVERNO HA DIRITTO DI CONTINUARE ATTACCHI DA OGNI
Continua

 
GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''ORA, LA FLAT TAX E SUBITO LE GRANDI OPERE PER FAR RIPARTIRE L'ITALIA''

GOVERNATORE ATTILIO FONTANA: ''ORA, LA FLAT TAX E SUBITO LE GRANDI OPERE PER FAR RIPARTIRE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!