70.648.444
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA ESPLOSIVA SU DEUTSCHE BANK: 170 TRA POLIZIOTTI E MAGISTRATI FANNO IRRUZIONE NELLA SEDE CENTRALE DI FRANCOFORTE

giovedì 29 novembre 2018

FRANCOFORTE - Le autorità tedesche hanno perquisito  inziando questa mattina alle 8.00 gli uffici della sede centrale di Deutsche Bank a Francoforte per cercare prove relative a riciclaggio internazionale di denaro sporco.

Un totale di 170 funzionari della Procura di Francoforte, l'Ufficio federale di polizia criminale (Bka), il dipartimento di investigazione fiscale e la polizia federale hanno varcato l'ingresso della sede della più grande istituzione finanziaria privata  della Germania, a Francoforte. Non era mai accaduto nella storia della Germania, un evento paragonabile.

Secondo l'ufficio del Procuratore, l'operazione riguarda sei sedi: oltre al quartier generale di Francoforte, Eschborn e Gross-Umstadt, tutti nella Germania occidentale. Vi è il sospetto che i dipendenti della banca aiutassero i clienti a creare società offshore, società schermo in paradisi fiscali per riciclare gigantesce somme di denaro illecito.

A ciò si aggiunge il sospetto di enormi trasferimenti di denaro provente da reati criminali a conti Deutsche Bank senza che la banca riferisse alcun sospetto di riciclaggio alle autorità giudiziare della Gerrmania, riporta la Dpa. Il titolo crolla in Borsa e cede, intorno alle ore 12, il 3,35% a 8,30 euro. da inizio nel 2018 ad oggi, le azioni Deutsche bank hanno perso il 55% del loro valore.

L'inchiesta e' legata a quanto emerso dai cosiddetti "Panama Papers" e impegna al momento circa 170 tra magistrati e agenti di polizia, segno della rilevanza delle accuse. Le perquisizioni, che hanno avuto luogo nelle sedi di Francoforte, Eschborn e Gross-Umstadt, hanno portato al sequestro di 'numerosi documenti sia cartacei che elettronici.

La polizia sta indagando in alcune sedi delle banca in relazione ai Panama Papers', ha confermato Deutsche Bank, assicurato 'piena cooperazione'.

Le indagini, ha spiegato la Procura, puntano a "due dipendenti di 46 e 50 anni", i cui nomi e ruoli non sono stati comunicati, "oltre a un certo numero di dirigenti aziendali non identificati", tutti sospettati di riciclaggio.

Gli inquirenti contestano agli indagati di "non avere segnalato i sospetti di riciclaggio nei confronti delle societa' offshore responsabili di frode fiscale" prima dell'emersione nell'aprile 2016 dello scandalo Panama Papers, pur avendo a disposizione "elementi sufficienti fin dall'inizio del rapporto tra la banca e questi clienti". Nel corso del solo 2016, in particolare, una filiale di Deutsche Bank nelle Isole Vergini britanniche a preso in carico "piu' di 900 clienti con un volume d'affari di 311 milioni di euro". 

Il gigantesco scandalo di evasione delle tasse e di riciclaggio di denaro sporco, passato alla storia come "Panama Papers" è stato scoperto grazie ai dossier trafugati dallo studio legale Mossack Fonseca di Panama, dossier che raccolgono 40 anni di in formazioni riservate e registrazioni finanziarie nel mondo offshore, passate al vaglio da più di 100 gruppi di giornalisti di tutto il mondo.

E' stato come aprire il Vaso di pandora del riciclafggio mondiale. Più di 500 banche, con le loro filiali e succursali, hanno lavorato con Mossack Fonseca fin dagli anni '70 per aiutare i clienti ad aprire società in paradisi fiscali per riciclare denaro. In tutto si parla di 1500 società. 

I quattro grandi gruppi bancari che hanno creato il maggior numero di società sono, nell'ordine, HSBC (2.300), Credit Suisse (1.105), Ubs (1.100) e SocGen (979). Molto attive anche le banche tedesche: lo ha scritto la Sueddeutsche Zeitung, secondo le rivelazioni emerse dai Panama Papers. Sono almeno 28 quelle che avrebbero fatto ricorso allo studio Mossack Fonseca per i loro clienti. Complessivamente, attraverso lo studio legale di Panama, avrebbero "fondato o gestito 1200 società fantasma per i loro clienti". Il giornale di Monaco cita Deutsche Bank, la Dresdner Bank, Commerzbank e la BayernLB, fra gli "istituti che si sono avvalsi dei servizi" di Mossack Fonseca.

Ora, due anni dopo l'esplosioene dello scandalo, Deutsche Bank è sotto i riflettori della giustizia tedesca.

Redazione Milano.


INCHIESTA ESPLOSIVA SU DEUTSCHE BANK: 170 TRA POLIZIOTTI E MAGISTRATI FANNO IRRUZIONE NELLA SEDE CENTRALE DI FRANCOFORTE




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL
Continua

 
MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI VOGLIONO CHE SE NE VADA

MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!