71.153.995
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL ''CODICE ROSSO'': IMMEDIATO INTERVENTO DELLO STATO A DIFESA DELLE DONNE IN PERICOLO

mercoledì 28 novembre 2018

ROMA - PALAZZO CHIGI - "Il Disegno di Legge sul codice rosso prevede tempi rapidi perche' non c'e' un minuto da perdere di fronte alla denuncia di una donna". Lo dice il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, in conferenza stampa oggi a palazzo Chigi dopo il Consiglio dei ministri, osservando che "la semplicita' di questa legge e' la sua forza. Con questo disegno di legge- prosegue il Guardasigilli- stiamo anche facendo un appello alle donne che subiscono violenza: denunciate perche' al vostro fianco c'e' un criminale, non un uomo, e lo Stato vi sara' vicino in questo percorso di coraggio".

Bonafede sottolinea che "il principio ispiratore della norma e' che quando un donna si rivolge allo Stato e alle forze di polizia per denunciare una violenza in quel momento quella donna deve avere una corsia preferenziale, perche' anche un giorno di ritardo puo' essere determinante per salvare la vita a quella donna". Una denuncia, osserva, che "spesso e' un atto di coraggio". Non solo la comunicazione immediata al pm delle denunce delle donne vittime di violenza da parte della polizia giudiziaria e l'obbligo per il magistrato di ascoltarle nel giro di tre giorni. Il Codice Rosso, approvato oggi dal Consiglio dei ministri contiene anche altre misure come l'obbligo per le forze di polizia di seguire corsi di formazione ad hoc.

Ecco gli interventi principali.

DENUNCE TRASMESSE SUBITO AL PM: Sparisce, con una modifica dell'articolo 347 del codice di procedura penale, ogni discrezionalita' da parte della polizia giudiziaria che, una volta ricevuta una denuncia da parte di una donna su maltrattamenti, violenza sessuale, atti persecutori e lesioni aggravate subiti e commessi in contesti familiari o di semplice convivenza, dovra' inviarla subito al magistrato senza valutare se sussistono ragioni di urgenza. La ragione di questa velocizzazione e' impedire che la situazione deteriori ulteriormente e adottare il prima possibile eventuali provvedimenti "protettivi o di non avvicinamento".

PM DEVE SENTIRE VITTIMA ENTRO TRE GIORNI: L'obbligo per il magistrato scatta dall'avvio del procedimento per tutti i casi di violenza domestica e di genere. Una deroga e' possibile solo se ricorrono "imprescindibili esigenze di tutela della riservatezza delle indagini, anche nell'interesse della vittima". Con la modifica dell'articolo 362 del codice di procedura penale si vuole dare al pubblico ministero la possibilita' di valutare subito l'eventuale sussistenza delle esigenze cautelari a carico dell'aggressore

POLIZIA GIUDIZIARIA DEVE DARE PRIORITA' A INDAGINI: Con un'integrazione dell'art. 370 c.p.p., si obbliga la polizia giudiziaria a dare priorita' allo svolgimento delle indagini delegate dal pubblico ministero (senza alcuna possibilita' di valutare l'esistenza dell'urgenza) quando si tratti di reati di maltrattamenti, violenza sessuale, atti persecutori e lesioni aggravate, commessi in ambito familiare o di semplice convivenza. E l'esito dell'indagine va trasmesso in modo tempestivo al pubblico ministero. 

CORSI DI FORMAZIONE PER FORZE POLIZIA: Il disegno di legge introduce l'obbligo di formazione (a partire dall'anno successivo all'entrata in vigore della legge) per la polizia di Stato, Arma dei carabinieri e polizia Penitenziaria, attraverso la frequenza di corsi presso specifici istituti, cosi' da fornire al personale coinvolto in procedimenti in materia di violenza domestica e di genere, le competenze specialistiche necessarie a fronteggiare questa tipologia di reati, sia in termini di prevenzione che di repressione degli stessi, nonche' per una piu' adeguata interlocuzione con le vittime. 


IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL ''CODICE ROSSO'': IMMEDIATO INTERVENTO DELLO STATO A DIFESA DELLE DONNE IN PERICOLO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CODICE   ROSSO   STATO   POLIZIA   GIUSTIZIA   MAGISTRATURA   DONNE   PERICOLO   DENUNCE   AGGRESSIONI   MINACCE   VIOLENZE   MINISTRO   BONAFEDE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN TUTTE LE REGIONI DEL NORD DEL CENTRODESTRA PIU' LA SARDEGNA REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO PURO (PD FURIOSO)

IN TUTTE LE REGIONI DEL NORD DEL CENTRODESTRA PIU' LA SARDEGNA REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO PURO

giovedì 19 settembre 2019
Primo si' in Lombardia al quesito referendario sulla legge elettorale proposto dalla Lega e diretto ad abrogare ogni riferimento al metodo proporzionale nell' attribuzione dei seggi alla Camera e al
Continua
 
ATTILIO FONTANA A PROVENZANO (PD): ''PERCHE' AUTONOMIA SICILIANA VA BENE E QUELLA CHIESTA DA LOMBARDIA E VENETO NO?''

ATTILIO FONTANA A PROVENZANO (PD): ''PERCHE' AUTONOMIA SICILIANA VA BENE E QUELLA CHIESTA DA

giovedì 19 settembre 2019
"Ci faccia capire il ministro Provenzano perché l'autonomia siciliana va bene e quella chiesta sulla base della Costituzione e con referendum popolari da Lombardia e Veneto, non va bene.
Continua
LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO (ADDIO CONTE)

LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO

giovedì 19 settembre 2019
BERLINO - A differenza di quanto racconta la stampa italiana, le posizioni "accoglienziste" e "vicine al governo Conte sui migranti" della Germania, sono un falso giornalistico. Le posizioni sono
Continua
 
AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235 (PER LE OPPOSIZIONI)

AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235

mercoledì 18 settembre 2019
Al primo voto segreto in Aula, la maggioranza non c'è più. E non si è trattato di una cossetta da nulla, ma di una autorizzazione a procedere all'arresto di un deputato di Forza
Continua
CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA PIU' LA MAGGIORANZA

CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA

martedì 17 settembre 2019
Nella narrazione della stampa, in testa il Corriere della Sera ormai pari all'Unità dei "bei tempi andati", dovevano essere solo un manipolo di senatori, in uscita dal Pd verso il gruppo
Continua
 
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IMPRENDITORE SVENTA IL 39° FURTO NELLA SUA DITTA SPARANDO AI LADRI. UNO, COLPITO A UNA GAMBA, MUORE DISSANGUATO

IMPRENDITORE SVENTA IL 39° FURTO NELLA SUA DITTA SPARANDO AI LADRI. UNO, COLPITO A UNA GAMBA,
Continua

 
ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON GOVERNERANNO VOX TRIONFA

ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ALLA CAMERA 25 MOLLANO IL PD E VANNO CON RENZI (GLI ALTRI 50

19 settembre - Nasce il gruppo di Italia Viva, il movimento di Renzi, alla Camera. Al
Continua

IL PD ATTACCA L'M5S: IL GOVERNO RISCHIA DI CADERE PER COLPA

19 settembre - Sempre più duro lo scontro dentro la coalizione Pd-M5s-Leu. Ora, è la
Continua

CONTE SPARA BALLE: FALSO CHE IL GOVERNO TEDESCO VUOLE PIGLIARSI GLI

19 settembre - Dopo ''l'enorme disponibilità'' incassata ieri dal Presidente della
Continua

UNA ''RISORSA'' DEL PD ARRIVATA COI BARCONI ROMPE UNA MANO A UN

19 settembre - MILANO - Un libico di 35 anni e' stato arrestato dalla polizia per
Continua

SINDACA RAGGI DA' CASA POPOLARE A NOMADI, GENTE DEL RIONE SI

19 settembre - ROMA - Ancora proteste nella Capitale per l'assegnazione di una casa
Continua

MESSAGGERO CONFERMA PROGETTO SCISSIONE DENTRO M5S (FONTI INTERNE A

19 settembre - Il MESSAGGERO conferma i contenuti dell'articolo a firma di Mario Ajello
Continua

48% DEGLI ITALIANI NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO CONTE. UN VERO RECORD

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato queasta mattina ad Agorà, il
Continua
PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI SBARCHI

PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI

19 settembre - SALVINI: INCAPACI E PERICOLOSI, ITALIANI VE LA FARANNO PAGARE PER LA
Continua

52% ITALIANI PENSA CHE COL GOVERNO CONTE L'ITALIA CONTI DI MENO IN

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato questa mattina ad Agorà, il
Continua

GOVERNO CONTE AVEVA 169 VOTI ALLA FIDUCIA AL SENATO, ADESSO NE HA

18 settembre - ''Non ho ancora capito le ragioni di questa scissione: una scissione e'
Continua
Precedenti »