43.426.536
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Venghino, siori, venghino! Soldi per tutti i partiti! La crisi? Ma quale crisi! Gnam gnam!

 

Cari cittadini, cari disoccupati, cari italiani con pensieri suicidi, non va male per tutti. Forza e coraggio, leggete. C'è gente che ce l'ha fatta a superare la crisi!

Cominciamo dal basso, nell'elenco di chi ha dato una svolta alla propria vita superando tutti i problemi: è Grande Sud, che grazie ai voti presi alle elezioni politiche, si papperà la non microscopia somma di 350.000 euro in contanti, pagati sull'unghia dallo Stato.

Subito sopra, ecco i tirolesi della SVP, che saran pur dei nostalgici irredentisti dell'amata Carinzia, ma dall'odiato Stato italiano si fanno consegnare 366.000 euro tondi tondi.

Al terz'ultimo posto ecco la famosissima formazione politica "Il Magafono" dell'altrettanto famoso e Piddino governatore della Sicilia, sempre in prima linea nella lotta agli sprechi isolani, che però proprio per combatterli, poverino, ha ottenuto un rimborso elettorale niente male: 398.000 euro, alla faccia dello spreco...

A un'incollatura da Crocetta, si piazza il Centro Democratico, così democratico che democraticamente s'intasca a fronte della propria nullità politica 422.000 democraticissimi euro, centrali nel portafoglio di questi signori. Si fa per dire, signori, ovviamente.

Ed ecco che siamo arrivati a metà classifica, con l'Udc che percentualmente è scomparso come partito in Parlamento, ma di soldi, cari italiani, se ne pappa una bella fettona: 1.500.000 euro sonanti e profumati come il suo leader o ciò che ne resta dopo la legnata elettorale, Pierfurby Casini.

E se l'Udc non conta un cazzo, politicamente parlando s'intende, figuratevi cosa può contare il partitello dello zero virgola chiamato Fratelli d'italia (che scriviamo minuscola, non s'offendano) il quale comunque s'infila nelle mutande la bella centomila euro più del Pierfurby suddetto: 1.600.000 euro, nel loro caso.

E ora, italiannnni, siamo arrivati al salvatore della patria, al secolo Mario Monti, che si ciuccia 7.100.000 euro dalla Camera più 8.000.000 di euro dal Senato! Boooom! 15.100.000 euro di premio per aver distrutto l'italia. 

 Sempre salendo, adesso tocca alla Lega Nord che dovrebbe portarsi a casa la bellezza di 7.300.000 euro, sempre che invece NON vi rinunci. Da Governatore neo eletto Maroni ha annunciato che li taglierà. Da capo della Lega non si sa. Ma una vecchia regola dice: chi tace, acconsente...

La terza posizione - ma dall'alto - spetta per diritto di sbafata  al Pdl che dovrà arrivare alla tesoreria del Parlamento con un camion, per farci stare 38.000.000 di euro di rimborsi, alla faccia del bicarbonato, avrebbe detto Totò. 

Secondo in classifica e medaglia d'argento - in realtà è placcata argento, sotto c'è la merda - nella top schifo dei rimborsi elettorali, ecco il Movimento 5 Stelle. E qua l'affare s'ingrossa: Grillo ha straurlato ovunque che NON incasserà un accidenti. Quindi, noi gli crediamo. I 42.700.000 euro che potrebbe sgraffignare li lascerà lì. Se davvero accadrà, bravooooooooooooo!

E il primo? Chi sarà mai il primo in classifica della lista dei ladri, ops, dei farabutti, no, dei partiti che passano all'incasso? Ma il Pd dell'ottimo Bersani, che con 45.800.000 euro non uno di più non uno di meno, ha conquistato la Fogna d'Oro, lo speciale premio che noi del Nord assegnamo d'ora in poi a chiunque per meriti e titoli abbia contribuito nel modo migliore a devastare ciò che ancora resta in piedi dell'italia (sempre scritta in minuscolo, per carità!) 

 


Venghino, siori, venghino! Soldi per tutti i partiti! La crisi? Ma quale crisi! Gnam gnam!




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GRANDE ESODO. VACANZE? NO, FUGA DALL'ITALIA SENZA BIGLIETTO DI RITORNO

IL GRANDE ESODO. VACANZE? NO, FUGA DALL'ITALIA SENZA BIGLIETTO DI RITORNO

 
ITALIA NO / L'ACCUSA DI LEONARDO DEL VECCHIO

ITALIA NO / L'ACCUSA DI LEONARDO DEL VECCHIO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

OBAMA PENSIONATO DA 200.000 DOLLARI L'ANNO (PER SEMPRE)

23 gennaio - A soli 55 anni Obama e' ufficialmente un pensionato dello Stato. Da ex
Continua

PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA UN ENORME TAGLIO DELLE TASSE PER AZIENDE

23 gennaio - Nel suo incontro alla Casa Bianca con gli imprenditori del settore
Continua

PRIMO ORDINE ESECUTIVO DEL PRESIDENTE TRUMP: RITIRO USA DAL

23 gennaio - WASHINGTON - Sara' sul ritiro degli Usa dall'accordo commerciale Tpp
Continua

FINANCIAL TIMES: GRANDI BANCHE SI PREPARANO ALLA FINE DELL'EURO NEL

23 gennaio - LONDRA - La notizia è clamorosa, ma come sempre accade in questi casi,
Continua

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua
Precedenti »