69.445.432
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''

mercoledì 14 novembre 2018

BERLINO - Sta andando molto peggio di quanto invece aveva previsto il goverrno Merkel per quest'anno. Nel terzo trimestre del 2018, il prodotto interno lordo della Germania ha registrato una contrazione dello 0,2 per cento rispetto ai tre mesi precedenti, "la prima flessione negli ultimi tre anni e mezzo".

E' quanto si legge sul quotidiano conservatore tedesco "Die Welt", che commenta i dati preliminari diffusi oggi dall'Ufficio federale di statistica della Germania (Stba) affermando come la riduzione del Pil sia dovuta "al declino delle esportazioni e al calo della spesa per i consumi", due segnali entrambi preoccupanti, se proiettati nel prossimo futuro. 

L'ultima contrazione del Pil tedesco, pari allo 0,1 per cento, era stata registrata "nel primo trimestre del 2015" scrive il Die Welt. A ogni modo, evidenzia il giornale, secondo le previsioni "la tendenza positiva dell'economia tedesca continuera' nonostante i deboli dati sul terzo trimestre" nel senso che a fine anno il Pil della Germania avrà il segno più, ben magra consolazione, tuttavia, commenta la stampa tedesca.

Secondo i dati preliminari dello Stba, l'espansione dell'economia della Germania e' stata rallentata dal forte calo delle esportazioni nel terzo trimestre del 2018, che segue un aumento delle importazioni nei tre mesi precedenti.

"La Germania come nazione esportatrice sta sempre di piu' soffrendo per le dispute commerciali avviate soprattutto dagli Stati Uniti", scrive "Die Welt".

Tra i fattori che hanno contribuito alla flessione della produzione in Germania vi sono le "difficolta' registrate dal settore automobilistico tra luglio e settembre scorso a causa dell'introduzione dei nuovi standard ambientali in materia di gas di scarico basati sulla procedura di prova per veicoli leggeri armonizzata a livello mondiale (Wltp)"., ovvero l'introduzione di controlli rigorosi, dopo gli enormi scandali che hanno colpito le case automobilistiche tedesche, che avevano introdotto meccanismi per falsificare i dati d'analisi delle emissioni.

Le aziende automobilistiche hanno, infatti, - scrive il Die Welt - dovuto "ridurre la produzione perche' non tutti i modelli di auto hanno ottenuto l'approvazione per la registrazione".

Per la Bundesbank, la banca centrale della Germania, questa flessione nel settore automobilistico del paese ha "segnato profondamente la produzione industriale" del paese.

Inoltre, rispetto al secondo trimestre del 2018, nei tre mesi successivi "i consumatori tedeschi hanno speso di meno" nonostante la situazione positiva sul mercato del lavoro con l'aumento dei salari e il tasso di disoccupazione al 4,9 per cento, il minimo dalla riunificazione della Germania.

Tuttavia, la domanda e' stata parzialmente sostenuta dal "lieve incremento della spesa pubblica e degli investimenti delle imprese". A ogni modo, secondo le ultime previsioni - conclude il Die Welt nel vasto articolo pubblicato oggi nell'edizione cartacea -  la crescita della Germania dovrebbe rallentare nel prossimo futuro, toccando l'1,6 per cento nel 2018 (il governo Merkel aveva previsto invece per il 2018 +2,3%) e l'1,5 per cento nel 2019.

Il governo tedesco rimane viceversa ottimista, fissando le sue previsioni di crescita all'1,8 per cento nel 2018. Nel 2017, ricorda "Die Welt", l'espansione dell'economia in Germania e' stata del 2,2 per cento e secondo il primo ministro Merkel quest'anno avrebbe dovuto fare "leggermente meglio". Cosa che non è. Allo stato attuale, la previsione del governo Merkel per il 2018 è errata per almeno un -30% rispetto le percentuali attese. 

Redazione Milano


QUOTIDIANO TEDESCO DIE WELT: ''LA GERMANIA STA SEMPRE PIU' SOFFRENDO: EXPORT IN CADUTA CONSUMI IN PICCHIATA E PIL -0,2%''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GERMANIA   DIE   WELT   QUOTIDIANO   CONSUMI   PIL EXPORT   MERKEL   CRISI   AUTO   FABBRICHE   CONSUMI   BUNDESBANK    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA COLTIVATO SFRUTTANDO BAMBINI

LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA

martedì 25 giugno 2019
Con l'accordo di libero scambio con il Vietnam che sara' firmato ad Hanoi il prossimo 30 giugno, l'Unione Europea da' il via libera all'ingresso a dazio zero di 80 mila tonnellate di riso lavorato,
Continua
 
ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA! IL PAESE C'E'!

ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA!

lunedì 24 giugno 2019
La combinazione tra dinamismo della metropoli e fascino delle Dolomiti e' una delle chiavi che hanno aperto la porta del successo alla candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi e le Paralimpiadi
Continua
ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA ITALIANA CENSURA)

ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA

lunedì 24 giugno 2019
LONDRA - Quando alcuni giorni fa Giorgia Meloni ha dichiarato che George Soros vuole distruggere l'Occidente tramite l'invasione di immigrati, molti a sinistra l'hanno criticata ma la verita' e' che
Continua
 
INCHIESTA /  IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE: LA CURVA DI LAFFER

INCHIESTA / IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE:

lunedì 24 giugno 2019
Mentre gli oligarchi dell’uscente commissione ue sono presi dai loro ultimi, inutili e spregevoli rantoli contro l’Italia minacciando una procedura d’infrazione che non spaventa
Continua
MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL CONSIGLIO DEI MINISTRI

MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL

giovedì 20 giugno 2019
"Incontro di lavoro al Ministero con l'amico Luca Zaia: lavoro, infrastrutture, autonomia, sviluppo, Olimpiadi, futuro. Indietro non si torna!". Lo scrive sui social il vicepremier e ministro
Continua
 
REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA LOTTA ALLA CORRUZIONE

REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA

giovedì 20 giugno 2019
MILANO - Lealta', trasparenza e correttezza, oltre all'impegno a non offrire, accettare o chiedere somme di denaro o altre ricompense, vantaggi e benefici. Sono gli impegni che devono assumersi i
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRUFFA SPREAD: LE BANCHE TEDESCHE (50%) PUBBLICHE COMPRANO BUND COSI' TENGONO BASSI I TASSI (LA BCE LO VIETA ALL'ITALIA)

TRUFFA SPREAD: LE BANCHE TEDESCHE (50%) PUBBLICHE COMPRANO BUND COSI' TENGONO BASSI I TASSI (LA BCE
Continua

 
LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E FRAGILISSIME

LA BUNDESBANK: BOLLA IMMOBILIARE IN GERMANIA IMMOBILI SOPRAVVALUTATI DEL 15-30%, BANCHE ESPOSTE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!