73.552.448
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''

martedì 16 ottobre 2018

Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera che ha visto il crollo della Csu, i cristiano sociali, scesi al 37 per cento, dieci punti in meno rispetto al 2013, e l'affermazione dei Verdi e dell'Afd, rispettivamente al 18,5 per cento e al 10.

"E' l'inizio - spiega - della disgregazione della politica tedesca, la Merkel dovrebbe trarne le conseguenze e fare un passo indietro. Spero solo non si candidi a presidente della Commissione europea". Per la prima volta dopo 50 anni, i cristianosociali alleati della Cdu a livello nazionale perdono la maggioranza assoluta in Baviera. I Verdi guidati da Katharina Schulze raddoppiano i consensi:

"Avete visto come si veste la verde Schulze? Indossa abiti tipici bavaresi, che prima erano appannaggio della Csu. Ha rispolverato i temi tipici del folk, del popolo, del ritorno alla natura per rassicurare l'elettorato. Nel rapporto tra angoscia e politica, i Verdi hanno dato risposte a quanti hanno paura degli effetti non virtuosi della globalizzazione. La Csu ha smesso di farlo da tempo. Seehofer ha condotto una politica antimmigrazione ma debole, priva di risultati a livello nazionale. Il popolo, il folk sono temi di destra".

"I Verdi sono ecologisti e pro immigrazione ma prendono voti anche dal mondo conservatore. Solo chi legge superficialmente le cose puo' etichettarli di sinistra".

In Baviera c'e' anche la realta' di destra dei Freie Wahler, i liberi elettori, all'11,5%: "I liberi elettori esprimono un voto di protesta ma non si identificano con nessun partito esistente, e pero' non si rifuggiano nell'astensionismo, decidono di organizzarsi e di votare per essere rappresentati".

Sembrano ii grillini tedeschi: "Somigliano al M5s in effetti. Il loro pensiero e' quello della descrescita felice, dicono basta alla corruzione, che in Germania e' elevatissima, raccolgono il voto di protesta, ma non hanno la volgarita' del linguaggio dei pentastellati, non ricorrono al vaffa. Del resto siamo in uno Stato, la Germania,  che e' ancora hegeliano, dove i magistrati non si intrufolano in politica. Un grande Stato". 

"Disastro completo per la sinistra dell'Spd. Il partito socialista tedesco e' quinto, perde oltre meta' dei voti, crollando al 9,5, il peggior risultato del dopoguerra. Un risultato scontato per la socialdemocrazia. Hanno pagato anche loro l'avere aderito in modo pedissequo al blairismo. A cio' va aggiunta la crisi di leadership, la perdita di credibilita' e di carisma, pensate a leader come Martin Schulz e Andrea Nahles. Un po' quello che e' capito in Italia quando la sinistra ha scelto gli amministratori locali per dirigere il partito. Si sono tirati fuori dalla storia via via, allontanandosi dagli umili. Hanno sposato il liberismo dei diritti che va di pari passo con il liberismo dell'economia".

Poi l'economista Sapelli spiega cosa dice il voto in Baviera per l'assetto politico della Germania: "E' l'inizio della disgregazione politica tedesca. La Baviera e' una nazione, un modo di vivere che ha la leggerezza del barocco tedesco e non la forza dell'acciaio come invece Berlino e Amburgo. Un processo in cui si incuneano anche fenomeni come la Brexit. Una realta' come Amburgo per esempio e' naturalmente attratta dall'interlocuzione con il Regno unito, ha poco a spartire con le lande desolate interne". 

"La Merkel e' ormai considerata un ostacolo sia da destra che da sinistra, dovrebbe prenderne finalmente atto e fare un passo indietro. Spero soltanto che non vagheggi di diventare presidente della Commissione europea, perche' porterebbe il suo rancore. La lacerazione della Germania si riflettera' sulla tenuta dell'Unione europea. L'Europa di cui parliamo e' solo tecnocrazia, non ha piu' nessuna legittimazione. Doveva evitare le guerre, e abbiamo avuto i conflitti balcanici, doveva far crescere l'occupazione, e salgono i tassi di disoccupazione salvo che per la Germania, che e' tra i paesi a piena occupazione con Stati Uniti e Giappone. Fatti che non si studiano, che portano a una alterazione della visione della realta'. E questa Europa ha portato al risorgere delle destre".

Questo spiega anche la crescita vertiginosa di un partito come la Lega in Italia: "Voglio ricordare cosa diceva Massimo D'Alema della Lega: una costola della sinistra. La Lega non e' la destra tradizionale, molti dimenticano che i sindacati italiani sono sempre stati preoccupati dall'immigrazione perche' abbassa il costo del lavoro e che da che mondo e' mondo le uniche realta' in cui gli immigrati lavorano regolarmente sono amministrate dalla Lega". 

"I temi - continua Sapelli - del lavoro, degli ultimi che vivono sulla loro pelle l'apertura delle frontiere, che sentono cosa significhi avere poca sicurezza e tanta immigrazione sono stati abbandonati da tempo dalla sinistra e sono il terreno su cui la Lega avanza. Altro che razzismo. Questi del Pd sono dei marziani, non si sa da dove siano scesi, cosa abbiano letto, certamente nulla che appartenga alla cultura del mondo operaio, al massimo hanno una formazione democratico-liberale, ogni loro comizio me lo conferma. Matteo Salvini, invece, dovrebbe occuparsi piu' di lavoro, crescita, tasse. Deve crescere ancora", ha concluso Sapelli.

Già, ma Matteo Salvini è il ministro dell'Interno, non del Lavoro o dell'Economia. 

Redazione Milano


GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GIULIO   SAPELLI   MERKEL   VERDI   BAVIERA   CDU   CSU   GERMANIA   SALVINI   LEGA   RAZZISMO   IMMIGRATI   AFD   TECNOCRAZIA   STATI   UNITI   GIAPPONE   D'ALEMA   CORRUZIONE   SEEHOFER    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua
 
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
 
GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA (CRISI IN ARRIVO)

GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO

martedì 7 gennaio 2020
BERLINO - In vista delle elezioni che si terranno in Germania nel 2021, e' necessario "un rimpasto e un ringiovanimento" del governo federale, attualmente formato dalla Grande coalizione tra Unione
Continua
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
 
LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN SANITA' E TRASPORTI''

LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN

martedì 17 dicembre 2019
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in una nota commenta l'approvazione da parte del Consiglio regionale del bilancio di previsione 2020-2022, della legge di stabilita' e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON
Continua

 
ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL 2017 (BREXIT BOOM!)

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »