71.669.615
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA FORTI DAZI SU ACCIAIO E ALLUMINIO PER DIFENDERE IL LAVORO AMERICANO, CONTRO LA GLOBALIZZAZIONE

venerdì 2 marzo 2018

WASHINGTON - La decisione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di imporre pesanti tariffe alle importazioni di acciaio e alluminio a tutela dei produttori nazionali e' stata accolta con particolare inquietudine nella regione asiatica: sia per le implicazioni sul piano prettamente economico, dato il grave eccesso di offerta in quell'area che così non troverebbe mercati dove rovesciare l'iper produzione, sia per quelle politiche e geostrategiche, alla luce delle crescenti tensioni commerciali tra Washington e Pechino, ma anche tra gli Usa e uno dei loro principali alleati, la Corea del Sud.

La novita' dell'ennesima misura protezionistica adottata dall'amministrazione Trump, nel contesto della sua politica basata sul "primato americano", e' infatti la ragione ufficiale adottata da Washington. Per la prima volta da oltre 30 anni, sottolineano sulla stampa Usa esperti come Chad Brown, del Peterson Institute for International Economics, la presidenza Usa ha citato esigenza di sicurezza nazionale a giustificazione di misure commerciali protezionistiche.

Tale ragione costituisce, da sola, una sfida senza precedenti alla globalizzazione basata sul libero scambio, dal momento che esprime una ratio del tutto inedita nel contesto dell'ordine economico post-Guerra fredda basato sull'Organizzazione mondiale del commercio. L'amministrazione del presidente Usa, Donald Trump, ha messo in chiaro di essere pronta a sfidare queste norme più o meno consolidate, e lo ha fatto in particolare durante il lungo viaggio di Trump nella regione asiatica, lo scorso novembre, quando Trump ha rigettato in linea di principio l'adesione degli Usa al multilateralismo economico, votandosi alla negoziazione di accordi bilaterali basati sulla reciprocita', ma nel rispetto dell'interesse nazionale dell'economia americana.

Quasi tutte le principali piazze regionali hanno chiuso la giornata di contrattazioni odierna in ribasso. A Tokyo l'indice Nikkei ha chiuso in ribasso del 2,5 per cento, mentre l'indice sudcoreano Kospi ha ceduto l'un per cento, cosi' come l'Hang Seng di Hong Kong. Ha segnato una brusca frenata anche il Sensex indiano, nonostante l'India esporti appena il 2 per cento del suo acciaio negli Usa. Hanno chiuso in deciso ribasso i titoli di produttori di acciaio come la cinese Baoshan Iron & Steel, la sudcoreana Posco e le giapponesi Nippon Steeel e Sumitomo Metal. Uno dei principali problemi del mercato dell'acciaio e' l'eccesso di produzione cinese.

Ufficialmente, i dazi approvati dalla Casa Bianca non hanno alcun destinatario particolare. Il bersaglio, pero', pare essere la Cina, titolare di un enorme surplus commerciale nei confronti degli Usa. Sul piano prettamente economico, i nuovi dazi ad acciaio e alluminio - rispettivamente del 25 e del 10 per cento - colpiscono in maniera assai piu' significativa altri paesi, inclusi stretti alleati degli Usa come la Corea del Sud seppure marginalmente.

L'annuncio dei dazi costituisce pero' soprattutto un inequivocabile messaggio politico, come ha dichiarato oggi al quotidiano "Straits Times" Mei Xinyu, ricercatore del ministero del Commercio cinese. Secondo l'esperto, la tempistica dell'annuncio fa pensare a un tentativo di pressione politica della Casa Bianca su Pechino. Mei sottolinea che stando a un rapporto sulle relazioni commerciali Cina-Usa pubblicato dal ministero del Commercio cinese lo scorso maggio, il valore complessivo delle esportazioni di acciaio cinese negli Usa e' calato del 40,1 per cento a 2,25 miliardi di dollari, e la quota cinese del mercato Usa dell'acciaio e' ormai "relativamente piccola". 

Il dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato la scorsa settimana l'avvio della quarta indagine anti-dumping a carico della Cina dall'inizio del 2018. Questa volta l'indagine, scattata in risposta alla petizione di Alliance Rubber Company, riguarda le importazioni di elastici in gomma da Cina, Thailandia e Sri Lanka. La Commissione sul commercio internazionale degli Stati Uniti dovrebbe giungere a formulare i primi pareri preliminari prima di marzo 2018. I regolamenti e la normativa attualmente in vigore negli Usa prevedono la prosecuzione delle indagini oltre quella data, nel caso la verifica preliminare riscontri nelle importazioni di gomma la fattispecie di danni indebiti all'industria Usa.

Il dipartimento del Commercio Usa, invece, dovrebbe formulare i propri pareri iniziali in merito all'eventuale imposizione di tariffe nel mese di aprile, e fornire una prima risposta in merito agli eventuali estremi di un caso di dumping entro il mese di luglio. Stando alle statistiche pubblicate dal dipartimento del Commercio Usa, le importazioni di elastici in gomma dalla Cina ammontano a 4,5 milioni di dollari, piu' di quelle da Thailandia e Sri Lanka. 

E la Ue, in questo quadro, che fa?

Il portavoce della Commissione europea ha annunciato che sono "pronte" le contromisure alle tariffe sull'acciaio annunciate dal presidente americano, Donald Trump, ieri. La discussione sulla possibilita' di adottare le contromisure avverra' nel collegio dei commissari mercoledi'. "Siamo pronti a rispondere in modo fermo, rapido e proporzionato", ha detto il portavoce Alexander Winterstein. "La Commissione ha contromisure pronte per ri-bilanciare la situazione", ha spiegato. Inoltre, l'esecutivo comuniatrio "monitorera' il mercato (dell'acciaio) da vicino" e in caso di aumento delle esportazioni Usa e' pronto a prendere altre misure "per preservare la stabilita' del mercato europeo". Infine, la Commissione ha annunciato che intende lavorare con gli altri partner internazionali per portare gli Stati Uniti davanti all'Organizzazione Mondiale del Commercio. "Proteggeremo l'industria europea secondo le regole e in modo efficace", ha detto il portavoce della Commissione.

Redazione Milano


PRESIDENTE TRUMP ANNUNCIA FORTI DAZI SU ACCIAIO E ALLUMINIO PER DIFENDERE IL LAVORO AMERICANO, CONTRO LA GLOBALIZZAZIONE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

USA TRUMP   DAZI   ACCIAIO   ALLUMINIO   UE   LAVORO   DUMPING   CINA   ASIA   INDIA   KOREA   HONG HONG    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA. PERICOLO ISLAMICI.

LA DANIMARCA SOSPENDE SCHENGEN E RIPRISTINA I CONTROLLI DEI DOCUMENTI ALLA FRONTIERA CON LA SVEZIA.

lunedì 14 ottobre 2019
LONDRA - Mentre in Italia la coalizione giallorossa ha iniziato a favorire l'invasione da parte di immigrati del Terzo Mondo, per la maggior parte africani, in Danimarca il governo di sinistra ha
Continua
 
CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO DALL'INVIARE CLANDESTINI

CORAGGIOSO SINDACO DI UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI PADOVA DIFFIDA MINISTRA DELL'INTERNO

giovedì 10 ottobre 2019
E' probabile che la maggior parte degli italiani non conosca il signor Tiberio Businaro. E' il sindaco di un piccolo comune in provincia di Padova, Carceri. E invece dovrebbero stringersi attorno a
Continua
PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE TERZI UE SONO PRIMI

PARTITI NAZIONALISTI IN DECLINO IN EUROPA? BALLE DELLA STAMPA ITALIANA: IN SVEZIA FINLANDIA E DUE

lunedì 7 ottobre 2019
A sentire i giornali di regime i partiti nazionalisti dopo aver raggiunto l'apice del loro successo adesso sono in declino ma ovviamente le cose non stanno affatto cosi' ed e' interessante notare gli
Continua
 
M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E AGGREDITE LE PARTITE IVA

M5S & PD ODIANO IL CETO MEDIO E IL GOVERNICCHIO CONTE NE E' LA PROVA: TAGLIO DELLE DETRAZIONI E

lunedì 7 ottobre 2019
Il governo camalecontico sta assumendo un colore ben definito: rosso. Per la precisione il rosso del sangue degli italiani, che si troveranno per l’ennesima volta le mani in tasca dal governo
Continua
L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK, ECONOMISTI)

L'EURO DISTRUGGE L'EUROPA, IL BENESSERE DEI CITTADINI, LE BANCHE (MARK FRIEDERICK E MATTHIAS WEIK,

lunedì 30 settembre 2019
Londra - Nonostante i giornali di regime non facciano che ripetere che l'euro e' stato un grosso successo la realta' e' che la moneta unica e' stata un grosso fallimento e lo dimostra il fatto che
Continua
 
LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI HANNO VOTATO A FAVORE

LA LEGA HA PRESENTATO IN CASSAZIONE LA RICHIESTA DI REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO: OTTO REGIONI

lunedì 30 settembre 2019
Se quello l'ha chiamato 'Porcellum', questo come lo chiamiamo? "Io lo chiamerei Popolarellum, visto che lo decidera' il popolo". Roberto Calderoli, senatore leghista di lungo corso, grande esperto di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA STAMPA TEDESCA: L'ITALIA LASCI L'EURO CON PARZIALE BANCAROTTA O FACCIA LE RIFORME ''CHIESTE'' DALLA UE. TAGLI E TASSE.

LA STAMPA TEDESCA: L'ITALIA LASCI L'EURO CON PARZIALE BANCAROTTA O FACCIA LE RIFORME ''CHIESTE''
Continua

 
I MEDIA INTERNAZIONALI RICONOSCONO LA VITTORIA DI LEGA E M5S PARLANDO DI ''RISCHIO'' PER LA COESIONE UE (ADDIO, RENZI)

I MEDIA INTERNAZIONALI RICONOSCONO LA VITTORIA DI LEGA E M5S PARLANDO DI ''RISCHIO'' PER LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL PRESIDENTE TRUMP RIFIUTA L'IDEA DI MATTARELLA DI NEGOZIARE SUI

16 ottobre - Secco botta e risposta tra Mattarella e Trump alla casa Bianca
Continua

LEGA PRESENTERA' MOZIONE DI SFIDUCIA A ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO.

16 ottobre - ''La maggioranza di Nicola ZINGARETTI non è in grado neanche di
Continua

COTTARELLI: MANOVRA NON ESPANSIVA E NON STIMOLA CRESCITA. PD:

16 ottobre - La manovra di bilancio per il 2020 ''non sara' affatto espansiva'', non
Continua

MATTEO SALVINI: STO BENE, GRAZIE DI CUORE DEI MESSAGGI, HO AVUTO

16 ottobre - ''Amici, volevo ringraziarvi di cuore per tutti i messaggi che mi avete
Continua

PRESIDENTE ORDINE COMMERCIALISTI: DALLA MANOVRA GOVERNO RISCHI PER

16 ottobre - La manovra del governo ''la giudico come la conferma di un momento di
Continua

MALORE, RICOVERATO ALL'OSPEDALE DI TRIESTE. FORZA MATTEO!

16 ottobre - TRIESTE - Il leader della Lega ed ex ministro dell'Interno Matteo
Continua

GIOVANI IMPRENDITORI CONFINDUSTRIA: NELLA MANOVRA NULLA PER

16 ottobre - Nella manovra varata dal Consiglio ei Ministri ''non c'e' nulla per i
Continua

DISASTRO SETTORE AUTO IN ITALIA: VENDITE AGOSTO -9,9% E ORDINI

16 ottobre - Se non è una catastrofe, le somiglia molto. Il principale dei settori
Continua

CONFCOMMERCIO: A SETTEMBRE CONSUMI -0,3% E' IL TERZO CALO

16 ottobre - A settembre 2019 l'indicatore dei Consumi Confcommercio ha consolidato i
Continua

GIORNO DI LUTTO E PREGHIERA PER L'ULTIMO SALUTO AGLI AGENTI UCCISI

16 ottobre - TRIESTE - ''Un giorno di preghiera e lutto oggi per l'ultimo saluto agli
Continua

ALTRI 180 AFRICANI TRASPORTATI A LAMPEDUSA: L'INVASIONE DELL'ITALIA

16 ottobre - ''Le due motovedette classe 300 della Guardia Costiera e l'unità navale
Continua

SONDAGGIO IXE': LEGA CRESCE ANCORA SI CONFERMA 1° PARTITO

16 ottobre - Anche il sondaggio più ''ostile'' a Lega e centrodestra costretto a
Continua

ISTAT: PRODUZIONE INDUSTRIALE ITALIANA IN PICCHIATA -5,2% E

16 ottobre - L'Istat registra ad agosto 2019 una calo del fatturato del 2,2% su base
Continua

LA UE FARA' SANZIONI ALLA TURCHIA? NON SCHERZIAMO, NEANCHE PER IDEA

15 ottobre - BERLINO - Sanzioni Ue alla Turchia? Ma non scherziamo, neppure per
Continua

SONDAGGIO: BALZO DELLA LEGA CHE SALE AL 33,2% BENISSIMO FDI 7,6% E

15 ottobre - Avanzano Lega, Fdi, M5S e Fi, in calo Pd, e Italia viva. Lo rileva il
Continua

COLOSSALE PRESA IN GIRO: PD-M5S ''RIVALUTANO'' PENSIONI DI 6 EURO

15 ottobre - Con la mini rivalutazione delle pensioni che sta studiando il Governo in
Continua

FACEBOOK VA AVANTI A PREPARARE L'ARRIVO DI LIBRA. MOLTO BENE.

15 ottobre - Facebook va avanti con Libra, la sua valuta virtuale che dovrebbe
Continua

ORDA DI 2.498 AFRICANI HA INVASO L'ITALIA NEL MESE DI SETTEMBRE 2019

15 ottobre - ''Con il governo delle Poltrone gli sbarchi sono aumentati: 2.498 arrivi
Continua

IL DISCORSO DELLA REGINA

14 ottobre - I cittadini europei che hanno contribuito all'economia britannica
Continua

MATTEO SALVINI: STOP DEFINITIVO ALL'IPOTESI DI TURCHIA NELLA UE

14 ottobre - ''Chiedo che il governo e l'Unione europea interrompano per sempre
Continua
Precedenti »