45.184.484
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LUCA ZAIA: DARE DUE MILIARDI AL SUD PER I DEBITI SANITA' MERIDIONALE E' PREMIARE CAINO.

sabato 25 maggio 2013

Miane (Treviso) - I soldi alle regioni del sud per i debiti della sanita' rappresentano un "premio" per 'Caino' e una fustigazione per Abele. A sottolinearlo, con una metafora, il presidente del Veneto, Luca Zaia.

"Direi che non era il momento di finanziare le regioni del sud, nel senso che in questo Paese si premia Caino e si fustiga sempre di piu' Abele", ha detto commentando i 2 miliardi concessi dal governo per la copertura del deficit sanitario a sei regioni del sud.

"Non era il momento perche' ancora prima di parlare di aiuti varrebbe la pena di imporre l'applicazione dei costi standard del Veneto", ha continuato Zaia.

"L'esempio che faccio sempre e' che se si applicassero i costi standard delle regioni virtuose si risparmierebbero 30 miliardi di euro", ha concluso il presidente del Veneto.

Ma la mafia, le consorterie corrotte dell'ammnistarzione pubblica. le banche compiacenti, e un esercito di truffatori al seguito di tutti loro, non riuscirebbero più a campare. E ovviamente si vendicherebbero non votando piùi partiti che proprio ieri hanno stanziato questi due miliardi di euro a Caino. E magari amamzzando a revolverate anche qualcuno di loro, per vendetta, come accadde a Salvo Lima.

max parisi


LUCA ZAIA: DARE DUE MILIARDI AL SUD PER I DEBITI SANITA' MERIDIONALE E' PREMIARE CAINO.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CI RISIAMO: NORDAFRICANO PUGNALA PER STRADA UNA GIOVANE DONNA ITALIANA. ACCADE IN  LIGURIA.

CI RISIAMO: NORDAFRICANO PUGNALA PER STRADA UNA GIOVANE DONNA ITALIANA. ACCADE IN LIGURIA.

 
BANDA DI GANGSTER ALBANESI SMANTELLATA  DALLA POLIZIA: SPACCIO, PROSTITUZIONE, RAPINE IN VILLA NELL'ACCOGLIENTE ITALIA.

BANDA DI GANGSTER ALBANESI SMANTELLATA DALLA POLIZIA: SPACCIO, PROSTITUZIONE, RAPINE IN VILLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!