68.219.607
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

mercoledì 22 novembre 2017

BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a sfondo sessuale non avvengono all'esterno, ma nella sfera privata, ma i casi in cui le donne subiscono violenze sessuali in luoghi pubblici hanno un grande impatto sul senso di sicurezza della societa' e questi casi sono aumentati moltissimo, in Germania.

I reati di questo genere sono calati rispetto al 1999, anno della riforma della legge sui reati a sfondo sessuale, da 2.459 a 1.132. Tuttavia questo numero e' duplicato nel corso del 2016 rispetto all'anno precedente, proprio in concomitanza con l'apertura delle frontiere voluta da Angela Merkel nell'estate del 2015 e che ha fatto entrare in Germania quasi un milione e mezzo di mediorientali, africani, balcanici e perfino asiatici da stati musulmani come il Pakistan.

Il raddoppio dei reati sessuali - secondo le autorità - e' dovuto principalmente agli episodi della notte di Capodanno del 2016 a Colonia e ad Amburgo, quando gruppi di richiedenti asilo (750 in totale le denunce) assalirono sessualmente e molestarono decine di donne durante le tradizionali celebrazioni pubbliche dell'inizio del nuovo anno.

Secondo le statistiche dell'Ufficio federale di polizia criminale, quasi il 15 per cento dei sospettati denunciati lo scorso anno per stupro e gravi aggressioni sessuali sono immigrati, ma è una quota sproporzionata, ovvero assai inferiore al reale. Ed è contestato da esperti di indubbia preparazione.

Il dato non tiene conto dei rifugiati che hanno ottenuto il permesso di soggiorno. Il criminologo tedesco Christian Pfeiffer ha studiato il fenomeno. "Piu' emotiva o minacciosa l'offesa, piu' difficile e' denunciare", spiega l'esperto.

Thomas Feltes, professore di criminologia all'Universita' di Bochum, si occupa invece delle statistiche sulla criminalita' della polizia, e afferma chiaramente che i crimini commessi dagli immigrati irregolari sono gravemente sotto-stimati. Molti sospetti, ad esempio, non sono provvisti di documenti, e cio' rende i dati inaccurati. Inoltre, circa il 20 per cento delle statistiche relative alla criminalita' della polizia sono inaffidabili. I dati sarebbero inseriti in modo errato e i reati non precisati, sostiene l'esperto.

Secondo il professor Feltes, pero', i crimini davvero trascurati sono quelli che avvengono nei centri di accoglienza dei richiedenti asilo. La maggior parte dei richiedenti asilo che sono arrivati in Germania dal 2015 sono giovani uomini. Questa e' la popolazione che commette piu' reati ovunque nel mondo.

Il criminologo Pfeiffer sostiene: "Manca l'elemento civilizzatore delle mogli, delle sorelle e delle madri. Provengono da culture maschiliste e non sono abituati al libero comportamento delle donne tedesche. Trovano provocatoria anche una donna che corre in estate con una gonna corta e una maglietta".

Il professore divide i rifugiati in due gruppi. Tra i primi ci sono quelli che di solito si attengono alle regole, perche' sanno che qualsiasi attenzione da parte della polizia riduce le loro possibilita' di ottenere l'asilo. Il secondo e' di quanti sanno che non avranno possibilita' di ottenere l'asilo, il che genera frustrazione e aggressivita'. Il problema puo' essere risolto solo intensificando i rimpatri dei non aventi diritto, oppure incoraggiandoli a farlo volontariamente.


REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA GERMANIA S'E' ARRICCHITA

L'EURO E' UFFICIALMENTE UNA SCIAGURA PER L'EUROPA, LA PIU' DANNEGGIATA E' L'ITALIA, SOLO LA

martedì 26 febbraio 2019
BERLINO - Fino a ieri, gli "europeisti" lo consideravano un attacco politico, una posizione nazionalista e sovranista, cose da campagna elettorale, da oggi invece, è niente di meno che una
Continua
 
DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO (BOOM!)

DURISSIMA LEGGE ANTI IMMIGRAZIONE IN DANIMARCA, APPROVATA CON I VOTI IN PARLAMENTO DEL PARTITO

lunedì 25 febbraio 2019
LONDRA - Da tempo la Danimarca attira l'attenzione degli osservatori politici internazionali per via delle sue leggi severe sull'immigrazione ma lungi dal fermarsi i legislatori danesi hanno deciso
Continua
FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA SAREBBE L'UNIONE EUROPEA?

FRANCIA E GERMANIA SI ''ACCORDANO'' PER IMPORRE LE LORO ''REGOLE'' SUL BILANCIO UE. E QUESTA

mercoledì 20 febbraio 2019
BERLINO -  Come al solito, Germania e Francia pensano di essere padroni dell'Europa e senza chiedere permesso a nessuno, e figuriamoci invitare al dibattito altre nazioni, si sono "accordati"
Continua
 
LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI TARGATI ''PD'' DALLA LIBIA

LA MAFIA NIGERIANA E' LA PRINCIPALE MINACCIA CRIMINALE STRANIERA IN ITALIA ARRIVATA SUI BARCONI

lunedì 18 febbraio 2019
Sui barconi fatti arrivare in Italia dai precedenti governi Pd, a decine di migliaia erano nigeriani, e tra loro migliaia di delinquenti arrivati così in Italia per impiantare potenti
Continua
LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E ALLA SICUREZZA

LA SVEZIA CHIUDE LE FRONTIERE AL LIBERO TRANSITO: SCHENGEN E' UNA MINACCIA ALL'ORDINE PUBBLICO E

lunedì 18 febbraio 2019
LONDRA - Sono tanti i Paesi che negli ultimi anni hanno reintrodotto controlli alla frontiera mettendo fine alla libera circolazione stabilita dal trattato di Schengen e l'ultimo paese che ha agito
Continua
 
LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE SALVANO LA GERMANIA

LA LOCOMOTIVA TEDESCA DERAGLIA: PIL A ZERO, NE' L'EURO-MARCO NE' L'EGEMONIA SULLA COMMISSIONE UE

giovedì 14 febbraio 2019
BERLINO -  A Bruxelles tacciono, nessuno se l'è sentita di commentare il tracollo della Germania, economicamente parlando. D'altra parte, se l'avessero fatto, poi come giustificare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO
Continua

 
AI PARADISI FISCALI MALTA E OLANDA AFFIDATI LA PRESIDENZA DELLA UE E LA PRESIDENZA DELL'EUROGRUPPO DELLE FINANZE UE...

AI PARADISI FISCALI MALTA E OLANDA AFFIDATI LA PRESIDENZA DELLA UE E LA PRESIDENZA DELL'EUROGRUPPO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »